Calcio a 5, Helvia Recina Recanati
pronta per i play off

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

bertini1

di Mauro Nardi

L’Helvia Recina Recanati si prepara alla battaglia. Chiusa la stagione regolare al terzo gradino di classifica dietro a San Severino (promosso direttamente in C1) e al Cus Macerata, la squadra giallo – rossa si appresta ad affrontare la scalata play off. Il primo ostacolo sulla strada che porta al massimo campionato regionale di calcio a 5, si chiama Altapinus Appignano. “Un avversario molto ambizioso che non a caso ha guidato per molte settimane la classifica – commenta Graziano Bravi, presidente del sodalizio recanatese – poi dopo la cessione del suo giocatore più rappresentativo alla A/2 ha rallentato la corsa, consentendo alle altre di recuperare terreno. Resta comunque una squadra decisamente insidiosa da affrontare. L’andata la giocheremo sul loro campo, che per molti aspetti è simile al nostro. Quindi tenteremo di agguantare un risultato positivo per non dover soffrire troppo in casa, tentando di fare leva sulla maggiore esperienza”. Graziano Bravi commenta positivamente la stagione regolare. “Un campionato soddisfacente, anche se c’è un pizzico di rammarico per alcune partite che non sono andate nel verso giusto. Con qualche punto in piu avremmo potuto lottare per il primo posto. Così non è andata ed ora concentriamoci su questo lungo cammino, memori della promozione raggiunta due anni fa proprio attraverso gli spareggi promozione – continua il patron dell’Helvia Recina – siamo consapevoli che la strada che porta alla C/1 è assai lunga e se tutto andrà bene ci sarà da giocare per un altro mese. La concorrenza è spietata, con un  Cus Macerata molto agguerrito e decisamente favorito contro Fabriano, nell’altra semifinale in programma nel nostro girone. Affronteremo tappa dopo tappa, con la speranza di recuperare gli acciaccati Vescovo e Bertini, quest’ultimo bomber della squadra”Intanto enormi soddisfazioni arrivano dalla juniores, in grado di chiudere la stagione regolare in quarta posizione e di far sudare le proverbiali sette camice alla leader Miracolo Piceno, arricchita di brasiliani e affrontata nella gara d’andata dei play off. “La squadra ha dato dimostrazione di grande forza, perdendo con onore sul loro campo per 5-3 – conclude Bravi – ancora una volta Franco Tubaldi sta facendo un ottimo lavoro, con la passione che lo accompagna ormai da tantissimi anni. Trasmette ai ragazzi enormi stimoli ma anche enorme correttezza. Tanto che nelle ultime stagioni i cartellini gialli si contano sulle dita di una mano. Questo ci inorgoglisce e non poco,in quanto sulla juniores e sulla valorizzazione del settore giovanile costruiamo le fondamenta della nostra società”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X