Un intero quartiere in festa
Santa Maria Apparente
promosso in Prima

Cavalcata trionfale per la truppa civitanovese. Il ds Forani racconta la stagione
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Santa-Maria-1-300x225

di Andrea Busiello

Il Santa Maria Apparente può festeggiare. La Prima categoria è finalmente arrivata, al termine di una stagione faticosa, fatta di alti e bassi che però alla fine si è conclusa nel migliore dei modi con la promozione della squadra che rappresenta un quartiere di Civitanova Marche. Con il direttore sportivo Giuliano Forani abbiamo discusso di questo trionfo che ha visto protagonista tutto lo staff, dall’allenatore alla società per finire con i giocatori ed i tifosi. Si è fatto un bilancio su ciò che è andato e sul futuro della società, impegnata ora ad affrontare una stagione molto difficile.

Direttore Forani, innanzitutto complimenti. Chi vince ha sempre il coltello dalla parte del manico…

“Vincere è sempre difficile, noi ci siamo riusciti e siamo contenti. Abbiamo formato la società nel 2002 e non ci aspettavamo di arrivare a tale traguardo. E’ una grande soddisfazione per tutto il quartiere di Santa Maria Apparente poter competere nel torneo di Prima categoria”.

Ad inizio stagione se la sarebbe aspettata una cavalcata del genere?

“Vincere il campionato sapevamo che sarebbe stato difficile. Noi avevamo costruito una buona squadra, che poteva puntare almeno ai play off. Poi man mano ci siamo accorti che il gruppo era davvero valido e poi alla fine è terminata come meglio non si poteva, con una promozione che ci ripaga di tanti sacrifici”.

Santa-Maria-3-300x225

Qual è stata la gara che vi ha fatto capire che ce la potevate fare?

Credo che la sfida contro la Vigor Montecosaro sia emblematica. eravamo sotto fino all’88 ed alla fine della gara abbiamo vinto. Altra gara che ha segnato il nostro cammino è stata la vittoria al 93′ di Casette D’Ete, li abbiamo capito che potevamo davvero farcela”.

Ora la Prima categoria: come ripartirà il Santa Maria Apparente?

“Una cosa è certa: ripartiremo dal nostro mister e poi vedremo come riorganizzare la squadra. Di sicuro l’obiettivo sarà la salvezza, magari all’ultima giornata ma l’obiettivo sarà soltanto la permanenza nella categoria”.

LA ROSA DEL SANTA MARIA APPARENTE:

Caucci, Zallocco, Marignani, Gattafoni, Longarini, Del Medico, Messi, Piampiani, Antinori, Gaetani, Malaisi, Sanpaoli, Pignotti, Reucci, Pompei, Scattolini, Marziali, Schiavoni, Fioretti, Santoni, Ventura.

Allenatore: Gregory Pagnanini

Sanata-maria-2-300x225

Santa-Maria-4-300x225



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X