Recanatese, ultime giornate
vetrina per i giovani del vivaio

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

di Mauro Nardi

Il pareggio della Civitanovese nel recupero di Agnone consente alla Recanatese di guardare con rinnovate ambizioni al finale di stagione. La truppa giallo – rossa accusa infatti un ritardo di otto lunghezze nei confronti dei cugini rosso blu che attualmente ricoprono l’ultima poltrona utile per accedere agli spareggi play off. Con sei partite ancora da giocare, diciotto punti a disposizione ma sopratutto con la salvezza in cassaforte, nessun traguardo può essere precluso ai ragazzi guidati dal tandem Paolo Siroti – Stefano Baldoni che si candidano ad un finale tutt’altro che anonimo. “Non abbiamo nessun obiettivo nel mirino se non quello di giocare queste ultime partite per raccogliere più punti possibili – commenta il presidente dei leopardiani Antonio Gambini (nella foto in compagnia di mister Siroti e Baldoni) – la quinta posizione è lontanissima ma con la mente sgombra dallo spauracchio play out sono sicuro che la squadra si renderà artefice di un buon finale di stagione. Al di la del miglior piazzamento da ottenere sarà anche l’occasione per vedere all’opera i molti ragazzi del nostro settore giovanile che sino ad oggi non hanno trovato molto spazio, dando però il loro importantissimo contributo quando sono stati chiamati in causa. Torregiani, Guzzini, Maruzzella, Pericolo e Di Marino sono giocatori molto interessanti, frecce importanti nell’arco del mister che di volta in volta sà come e quando utilizzarli“. Sei giornate alla fine e calendario non facile per i giallo – rossi che arrivano da sei risultati utili consecutivi, tre vittorie e tre pareggi, l’ultimo sul rettangolo di gioco dell’ex capolista Santegidiese. Il programma prevede quattro gare casalinghe e due esterne ma avversari decisamente ostici: Salvatelli e compagni inizieranno il rettilineo finale domenica con il pericolante Casoli, per poi confrontarsi con Campobasso, l’Aquila, Angolana e Olimpia Agnonese. “Sono tutte squadre che per un motivo o per l’altro vanno a caccia di punti – continua il numero uno della società giallo – rossa – L’Aquila e Atessa lotteranno molto probabilmente sino all’ultima giornata per il primo posto. L’Angolana cerca il miglior piazzamento play out, Campobasso e Olympia Agnonese non regaleranno certo punti. A noi il compito di crederci e lottare partita dopo partita, iniziando dall’ostico confronto casalingo di domenica con un Casoli assetato di punti”.
Contro gli abruzzesi tornerà a disposizione il bomber Ugo Pica, costretto per problemi muscolari a saltare la trasferta pre – pasquale sul campo della Santegidiese. Nessun infortunio di rilievo ne squalifiche per il delicato confronto casalingo, con mister Siroti che tra non molto potrà contare anche sul recupero di Ludovico Pettinari, infortunatosi prima della sosta natalizia e ritornato ad allenarsi con i propri compagni di squadra da diverse settimane. Possibile un suo rientro in campo per gli ultimissimi impegni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X