Nocera avvisa la Samb:
“Non faremo la vittima predestinata”

La Maceratese alle 14.30 gioca al Riviera Delle Palme contro la capolista
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

nocera-francesco1

di Andrea Busiello

La sfida sulla carta è improba ma la Maceratese deve provarci. Domani al Riviera Delle Palme di San Benedetto sarà dura perchè i locali sono padroni indiscussi del campionato e non hanno nessuna intenzione di lasciare per strada punti preziosi utili al proprio obiettivo, che è quello di vincere il campionato. I biancorossi arriveranno a questo match con qualche defezione importante come Settecase, Grcic e Figueroa ma sicuramente cercheranno di mettere il cuore oltre l’ostacolo per portare a casa quantomeno un pareggio. Prima di questo incontro abbiamo ascoltato la voce del mister Francesco Nocera (nella foto) che in merito si rivela speranzoso.

Mister, come arriva la Maceratese a questa sfida?

“Siamo preparati per affrontare la capolista. Sappiamo che sarà un match difficile per noi ma daremo tutto in campo affinchè si possa uscire con un risultato positivo. I ragazzi in settimana hanno lavorato bene, speriamo che questo lavoro si tramuti in una buona prova domani”.

Sulla carta sfida dal pronostico scontato ma…

“La Maceratese non va a San Benedetto a fare la vittima predestinata perchè siamo convinti dei nostri mezzi e se usiamo le nostre armi e non regaliamo nulla alla capolista sono certo che possiamo tornare a casa con un risultato importante”.

I punti di forza della Sambenedettese?

“Dappertutto. Come affermare il contrario. Loro hanno una squadra di altissima caratura e meritano la posizione di classifica. Ultimamente hanno anche rinforzato il pacchetto attaccanti con un altro innesto e dunque la gara sarà ancora più dura per noi”.

La società ha tesserato il giovane Spinelli: che tipo di giocatore è l’italo brasiliano?

“E’ un attaccante con delle ottime doti tecniche e sono convinto che potrà dare una buona mano alla squadra. Per lui stiamo aspettando il transfert dalla Spagna e spero che già dalla prossima gara lo potrò avere a disposizione”.

Delle varie squadre che lottano per la salvezza come voi, quali le hanno fatto la migliore impressione?

“Una su tutte: il Tolentino. La squadra cremisi con il mercato di riparazione ha completamente cambiato fisionomia ed i risultati che sono arrivati non sono un caso; per tutte le altre squadre credo che la differenza sia minima e sono convinto che la salvezza ce la giocheremo fino alla fine con tutte quelle che sono nel giro di pochi punti ora”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X