Lube, Paparoni è tornato:
“Mi sento bene ma posso
dare ancora molto di più”

I biancorossi domani saranno impegnati in Montenegro per la Champions
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Paparoni Lube

di Andrea Busiello

Contro Verona si è vista una Lube discreta che però ancora ha dei passaggi a vuoto negativi. Il successo però consente innanzitutto ai biancorossi di entrare in via ufficiale tra le prime otto alla fine del girone di andata e secondariamente di avere ancora qualche piccola chance di agguantare una delle prime quattro posizioni, ma qui l’impresa sembra davvero dura perchè la Lube dovrebbe battere Loreto domenica e sperare che Treviso perda invece a Latina. Noi abbiamo analizzato questa dura settimana che aspetta la comagine cuciniera con Alessandro Paparoni (nella foto) che sembra essere tornato ad ottimi livelli.

Paparoni, partiamo dalla gara contro Verona: un successo molto importante seppur abbastanza sofferto…

“Si, è stata una gara difficile. Loro hanno disputato davvero una buona gara ma noi siamo stati bravi a mantenere la calma e ritornare ad essere incisivi dopo aer perso il secondo set. Questa vittoria è importante perchè ci permette di agganciare il quinto posto in classifica e lascia ancora qualche piccola chance di arrivare quarti alla fine del girone di andata”.

Analizzando la sua prova ci è sembrato di vedere il Paparoni dell’anno dello scudetto. Lei come si sente?

“Sono contento nel sentirmi dire ciò. Sto bene ma non benissimo, soprattutto in attacco posso dare di più. Purtroppo l’infortunio che ho subito è stato duro però piano piano sto tornando quello che ero. Quando vengo chiamato in causa cerco sempre di dare il mio contributo”.

Questa settimana è davvero dura perchè si giocherà giovedì in Montenegro e poi domenica a Loreto. Partiamo dall’Europa…

“Sarà una sfida difficile, d’altronde in Champions non ci sono gare facili. Sarebbe importante vincere anche questa seconda gara europea così da poter metterci già in posizione di privilegio per il passaggio del turno. Sulla carta tecnicamente siamo superiori del Buvda e cercheremo di far valere questa nostra forza in campo per conquistrare il successo”.

Il derby contro Loreto invece?

“Sarà un derby molto importante per la classifica. Entrambe le squadre, per ragioni diverse, hanno necissità di vincere la gara e sono convinto che verrà fuori una bella sfida. Però ora pensiamo prima al Buvda e poi ci concentreremo sulla gara di Loreto”.

Si gioca ogni tre giorni, un tour de force massacrante…

“In effetti è proprio così. Giovedì andremo a giocare in Montenegro e logisticamente parlando non sarà una trasferta agevole. Siamo in 13 però, e dunque sotto l’aspetto tencico non ci sono problemi anche perchè in questo periodo c’è bisogno di tutti per proseguire nel migliore dei modi il cammino in Europa e in Italia”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X