Ginnastica, Arianna Ciucci e Manuela Mancini
con la nazionale azzurra ai World Game

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

ariannaciucci[1]

L’ottava edizione dei World Game è ai nastri di partenza. Appena 24 ore e Kaohsiung (TPE), la seconda città per grandezza di Taiwan, con un popolazione stimata intorno al 1.450.000 abitanti, divisi negli undici distretti, aprirà le sue porte all’invasione di atleti, provenienti da ogni parte del mondo per la rassegna, nata nel 1981, che raggruppa molte discipline sportive non olimpiche. Dopo l’esordio a Santa Clara, in California, i Giochi mondiali sono passati, con periodicità quadriennale, per Londra (1985), Karlsruhe (Germania, 1989), Den Haag (Olanda, 1993), Lahti (Finlandia, 1997), Akita (Giappone, 2001) e Duisburg (Germania, 2005). L’Italia prenderà parte alle manifestazione della IWGA (International World Games Association) con le Sezioni dell’Aerobica e del Trampolino Elastico (specialità sincronizzato). La delegazione azzurra è guidata dal consigliere federale Roberto Settimi ed è composta da 9 ginnasti – Giulia Bianchi e Lisa Milani (Amicosport), Antonio Caforio e Vito Iaia (Ginn.Francavilla), Emanuele Pagliuca (Gymnova Sporting Club), Arianna Ciucci (nella foto) e Manuela Mancini (Ginnastica Macerata), Manuela Pugliese e Ylenia Giugno (California Center Club) – dai tecnici Gigliola Carosi e Giovanni Marsella, nonché dalle giudici M. Cristina Casentini e Maria Galia Mattia. Ricordiamo, per la cronaca, che nella precedente esperienza, nel Ruhr tedesco, il 7 volte campione italiano Vito Iaia si aggiudicò la medaglia d’oro nell’individuale, mentre l’indimenticabile Giovanna Lecis portò a casa un argento da sola un bronzo in coppia con il suo partner storico, Wilkie Satti. Il gruppo, composto da Ciucci, Bellantonio, Capitani, Iaia, Pagliuca e D’Amuri, chiuse in quinta posizione. L’obiettivo dichiarato di entrambi i gruppi è quello di onorare questa campagna d’oriente, che giunge ad un anno dalla sfortunata spedizione di Pechino, confermando il prestigio della ginnastica azzurra anche nella principale kermesse non olimpica, sia al Cultural Center Jhihde Hall con l’aerobica, sia alla Kaohsiung Arena con il Syncro di Trampolino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X