La Civitanovese è pronta
per la finale d’andata

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

tifosi-civitanovese

di Francesco Marinelli

La Civitanovese (nella foto la carovana rossoblù che anche in Sardegna farà sentire il proprio appoggio) si avvicina sempre più alla finale nazionale play-off andata di domenica prossima. La compagine rossoblù si è fermata ad analizzare il video dell’ultima partita del Selargius, lo 0-0 casalingo che ha permesso ai sardi di accedere alla finale, dopo il 3-0 rifilato in casa del Sulmona. Come al solito l’allenatore rosso-blu vuole che i suoi giocatori siano perfettamente in grado di gestire ogni minimo dettaglio dell’incontro, preparandosi in parte a ciò che gli spetterà poi Domenica 14 Giugno.

Sabato mattina alle ore 10.30 si effettuerà la rifinitura finale presso il Polisportivo, due ore per perfezionare le ultime cose e poi tutti insieme i giocatori pranzeranno verso le ore 12.00. Dopo il pranzo si partirà alla volta di Roma, dove la spedizione civitanovese si imbarcherà con il volo delle 17.30, all’aeroporto di Fiumicino. La partita di domenica, che sarà arbitrata dal signor Milan di Parma inizierà alle ore 16.00 anziché, come al solito, alle ore 16.30.

In città le tifoserie organizzate hanno invece optato per il viaggio in traghetto, presso i comitati cittadini è stato possibile iscriversi per affrontare tutti insieme questa lunga trasferta; in settimana le varie sigle rosso-blu hanno raccolto ben più di 2.000 €, questi saranno equamente suddivisi tra tutte le richieste ricevute, un gesto che ha mostrato un gran senso di solidarietà tra la popolazione civitanovese, sempre vicina alla sua squadra. Per la partita di domenica si sa già da qualche giorno quelle che saranno le defezioni a cui Mister Jaconi dovrà far fronte; oltre allo squalificato Andrea Diamanti, saranno indisponibili capitan Pennacchietti e probabilmente il bomber Rossi-Finarelli. Per ciò che riguarda la squadra sarda non ci saranno squalificati; due saranno invece i diffidati, ovvero i due centrali della difesa (Sartor e Chessa) i quali inevitabilmente dovranno fare molta attenzione nel fermare la coppia d’attacco Ferretti-Cacciatori.

Il rientro della carovana civitanovese è previsto per lunedì pomeriggio, con la viva speranza che lieto sia il ritorno a casa. Naturalmente giocare in trasferta contro una squadra che non si conosce al meglio presenta sicuramente delle insidie, sarà dunque lecito affidarsi alla grande esperienza del mister Jaconi, non nuovo a delle finali così importanti. Inizia oggi un week-end molto emozionante per tutta Civitanova, una tifoseria che sogna in grande, un ritorno in Serie D dopo diversi anni rappresenterà sicuramente una molla d’entusiasmo per tutto l’ambiente, un motivo per credere sempre più da vicino, come tutti si auspicano, ai livelli raggiunti nel passato, o meglio, un ritorno al futuro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X