facebook twitter rss

Cadavere nei trolley,
gli accertamenti sul corpo:
è Pamela Mastropietro

POLLENZA - Si tratta proprio della ragazza di Roma scomparsa dalla comunità Pars di Corridonia lunedì. La testa è stata mozzata, fatti a pezzi braccia e gambe. Il cadavere è stato lavato e sistemato nelle valigie
mercoledì 31 gennaio 2018 - Ore 17:56 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri sul luogo del delitto

 

di Gianluca Ginella

Cadavere trovato in due trolley, le analisi sui resti svolte in obitorio confermano che si tratta di Pamela Mastropietro, la ragazza di 18 anni scomparsa dalla comunità Pars di Corridonia da lunedì. Originaria di Roma, la giovane si era allontanata portando con sé un grande trolley di colore rosso e blu. E proprio di quel colore è una delle due valigie (la seconda è beige) in cui è stato ritrovato il cadavere questa mattina in via Dell’Industria, a Pollenza. Il killer, da quanto emerge, è qualcuno che deve aver agito con freddezza e ha lavorato per diverse ore sul corpo della donna dopo averla uccisa. La testa mozzata, il corpo fatto in vari pezzi, braccia e gambe tagliate, i seni pure tagliati.

Pamela Mastropietro

Questo quanto emerge dalle operazioni in corso in obitorio a Macerata, condotte dal medico legale Antonio Tombolini. L’autopsia dovrebbe iniziare già nel pomeriggio. Il corpo è stato trovato questa mattina. Era in due trolley, gettati da qualcuno, probabilmente nel corso della scorsa notte, in un fossato a lato della carreggiata di via Dell’Industria, al confine con Casette Verdini di Pollenza. Le valigie, che sono state notate questa mattina da un’automobilista, erano state gettate a lato della cancellata di una villa che si trova lungo la strada. I proprietari, la famiglia Monti, hanno riferito di non essersi accorti di nulla ma che il loro cane intorno alle 23 della scorsa notte ha iniziato ad abbaiare e lo ha fatto per diverse ore. Le indagini sono condotte dai carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo di Macerata, coordinati dal pm Stefania Ciccioli.

(foto di Fabio Falcioni)

 

Il medico legale Antonio Tombolini

 

La Scientifica sul luogo dove è stata ritrovata la valigia con il cadavere

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

Pubblicità elettorale




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X