facebook twitter rss

Centauri in festa:
arrivano le Indian a Macerata (Video)

IL MITO AMERICANO - Le leggendarie moto distribuite dalla concessionaria per la regione Zippilli che inaugura il nuovo marchio sabato e domenica a Piediripa
venerdì 2 marzo 2018 - Ore 09:30 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marco Zippilli presenta il nuovo marchio Indian

Marco Zippilli

Marco Zippilli è il  responsabile commerciale, contitolare con il fratello Stefano (capo meccanico del reparto service) dell’omonima Zippilli Moto di Macerata. Un’azienda presente nel territorio dal 1957, quando il padre Angelo iniziò la sua attività di riparazione e vendita nelle botteghe dello Sferisterio. Da allora con passione e dedizione ha commercializzato e riparato molteplici marchi motociclistici, spaziando da Bianchi, Motobecane, Aspes, Aermacchi Harley Davidson, Ducati, Honda, Cagiva, Yamaha, Honda e fino allo scorso anno Bmw. Oggi inizia una nuova avventura per Zippilli Moto con l’arrivo nelle Marche di un antichissimo e leggendario marchio americano dallo stile “Custom-Cruiser” delle Harley Davidson, la primissima moto prodotta negli Usa, la Indian Motorcycle, fondata nell’anno 1901.

«Indian – spiega Marco Zippilli – è un brand premium con finiture di altissima qualità, motori affidabilissimi testati per 3 milioni di km, e 5 anni di garanzia.  Il marchio è totalmente gestito dal colosso motoristico americano Polaris, costruttore di quad, motoslitte, acquascooter e molto altro con oltre 60anni di successi e consensi dagli utenti.  Sabato 3 marzo dalle 17 e domenica 4 marzo la concessionaria Indian esclusiva della regione,  apre le sue porte per l’inaugurazione a Piediripa di Macerata in via Velluti 102. 

La Indian Motocycle Manufacturing Company è la casa motociclistica più vecchia d’America.  I suoi modelli di punta furono The Scout costruito fino alla seconda guerra mondale e The Chief,  prodotto dal 1922 al 1953. L’azienda fondata da George Hendee e Carl Oscar Hedstrom, entrambi appassionati ciclisti, debuttò con la presentazione di un telaio ciclistico  e di un propulsore termico da 1,75 CV. Con questo modello nel 1902 venne conseguito  il record di velocità di 56 miglia orarie. Nel 1907 venne presentato il primo bicilindrico a V mentre il marchio continuava a mietere successi in patria e oltreoceano. Nel 1911 infatti, al Tourist Trophy ottenne una storica tripletta. Negli anni 20 vennero prodotti due modelli di maggior successo, la Scout e la Chief, entrambe bicilindriche (una da 596 cm3 e una da 1000). La depressione del 1929 e la scelta di non proseguire con la produzione automobilistica iniziata dopo l’unione con la casa Du Pont Motors portò la Indian a una forte contrazione delle vendite che culminò con la chiusura nel 1953.

I modelli del 1940 sono equipaggiati con parafanghi avvolgenti, quelli che caratterizzeranno le moto Indian insieme alla testa di Indiano di lato con copricapo piumato.Nel 1967 Burt Munro si affida ad una Indian Motorcycle per effettuare il record del mondo di velocità che con tanta dedizione vuole raggiungere. Il neozelandese, nonostante le scarse risorse economiche, non si demoralizza e modifica la sua Indian Scout fino a raggiungere la velocità record di 183,586 mph (295,45 km/h) nel 1967 sul lago salato di Bonneville. Il record resiste ancora e, in effetti, la velocità è stata corretta a 184,087 mph (296,26 km/h) dall’Ama nel 2014. Munro ha 68 anni quando effettua questo record, e la sua storia diverrà poi un film in “The World’s Fastest Indian” (Indian, la grande sfida). La moto con la quale ha effettuato il record è una Scout 600cc del 1926 elaborata. La rinascita avvenne nel 2011 (dopo un primo tentativo nel 2004) con l’arrivo di Polaris (già proprietaria di Victory) e nel 2013 vennero presentati tre nuovi modelli con motore a V da 1811 cm3: la Chief Classic, la Chief Vintage e la Chieftain.

Oltre alle Indian e al reparto abbigliamento e accessori della stessa marca americana Zippilli Moto continua a commercializzare Bmw nuove, a km zero e di importazione, in più moto e scooters usati di tutte le marche. L’officina è specializzata in moto Bmw con attrezzature tecniche e strumenti elettronici per le diagnosi specifiche di tutti i modelli in circolazione. Presente anche abbigliamento Bmw, Tucano Urbano, Forma Boots e ultimo brand arrivato Macna. Tutti i prodotti Macna vengono ideati e progettati nella sede situata in Olanda. L’azienda olandese ha iniziato la propria attività circa 10 anni fa, inizialmente con i soli guanti per motociclisti. Da segnalare la particolare tecnologia utilizzata (chiamata Dry Out), che ha permesso di essere tra i pioneri della membrana impermeabile. Tutto questo con costi ragionevoli: in media, i prodotti Macna costano circa il 30% in meno della concorrenza diretta. Fornito reparto anche di caschi Bmw e Nolan  ed accessori delle migliori marche: Givi, Wunderlich, Touratech, Hornig, Zard, Mivv, Midland, GS Emotion e molti altri.

(Servizio promoredazionale)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X