L’ha ucciso e rapinato del cellulare
mentre gli gridavano: «Così l’ammazzi»
Ma nessuno è intervenuto

CIVITANOVA – Il 39enne Alika Ogorchukwu è stato placcato, picchiato e soffocato su corso Umberto I dal 32enne Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo, operaio metalmeccanico. Un episodio che ha fatto pensare ai fatti di Minneapolis e all’uccisione di Floyd. Le reazioni del sindaco Ciarapica e del governatore Acquaroli