Effetto green pass a Civitanova
«Calo del 90%, valuterò se chiudere»
Palestre: dal 20 al 40% resta fuori

NUOVE REGOLE – Prima giornata alle prese con le verifiche del certificato verde. Flessione nei bar, preoccupati i ristoratori con posti solo all’interno, è il caso di Marco Seri (Il conte de Vico): «Per stasera zero prenotazioni. L’anno scorso dovevo mandare via i clienti». Non piace dover fare i controlli, Gessica Cammoranesi (bar Calcagni): «Faccio la barista non la poliziotta». Laura Bartolacci (bar Romoli): «Siamo all’ennesima farsa. Per un ristorante la gestione con prenotazione e durante l’accompagnamento al tavolo può essere più gestibile. Qui invece è impossibile». Luca Schicchera (palestra Sinergia Studio): «A settembre valuteremo se andare all’aperto per fare lezioni a coloro che non vogliono fare il vaccino»