Marche, 5 Comuni in zona rossa
«Obiettivo pronti per le riaperture»

COVID – Dopo il summit tra Regione, Asur e sindaci entrano nella fascia di rischio più alta Tavullia, Montelabbate, Cerreto d’Esi, Acqualagna e Vallefoglia per aver superato, in rapporto, la quota di 250 nuovi casi settimanali su 100mila abitanti. Per loro scatteranno misure più restrittive. Nel Maceratese Morrovalle, Macerata e Monte San Giusto le città appena sotto la soglia. Il governatore Acquaroli ha firmato l’ordinanza, sarà valida dal 21 al 25 aprile: «Si tratta di un provvedimento che non vuole incidere con chiusure di carattere economico, andrà a limitare tutte quelle occasioni di contagio e gli spostamenti non considerati necessari»