La sottosegretaria alla Salute:
«Le Marche calpestano diritti delle donne
sulla base di preconcetti non scientifici»

L’INTERVENTO di Sandra Zampa dopo il no della Regione alle linee guida sulla Ru486: «Sono convinta che torneranno presto sui propri passi». E chiarisce: «Non si sono registrati eventi avversi che abbiano reso necessario il ricorso a ricoveri ospedalieri per l’utilizzo della cosiddetta pillola abortiva»