La maggioranza abbandona l’aula
Sindaco e opposizione restano allibiti
L’autogol della Lega è un giallo

MACERATA – Colpo di scena in tarda serata: il capogruppo Claudio Carbonari ha chiesto il conteggio dei presenti e subito dopo lui e i consiglieri si sono sconnessi senza apparente motivo dal Consiglio comunale online proprio durante la discussione delle linee programmatiche. Contrariata la minoranza che ha atteso insieme al primo cittadino Parcaroli fino al terzo appello. La motivazione ufficiale: «Ci eravamo persi la lista degli interventi». Ma dietro ci sarebbe stato il goffo tentativo di rimandare la seduta. Imbarazzati anche gli altri partiti e liste di governo. Alla fine si è votato quasi alle 23,30