Giulianelli al fianco di Acquaroli:
«Maceratesi figli di un Dio minore,
con lui avremo centralità in Regione»

ELEZIONI – Il noto avvocato è sceso in campo con la civica del candidato governatore: «Ora le Marche guardano solo al nord. Con Francesco apriremo Palazzo Raffaello come avvenne 150 anni fa per Porta Pia. Anche a Macerata dopo 25 anni di sinistra c’è bisogno di aria nuova. Parcaroli punto di svolta nella ventennale stagnazione del centrodestra. Carancini resta un amico ma dal punto di vista politico qualche perplessità me la crea, basta con questi bollettini da ex paese sovietico». Intanto giovedì saranno presentati da Salvini i sei candidati della Lega