Dalla pensione di nuovo in prima linea:
«L’unica risposta era:
“Vengo a dare una mano”»

CORONAVIRUS – Il medico Marco Chiarello, ex primario della Rianimazione di Camerino, ha accolto la richiesta dell’Area vasta 3. «Ora lavoro all’ospedale di San Severino. Ho subito contattato altri colleghi anestesisti, in sedici mi hanno detto di sì. Ok all’ingresso degli specializzandi in corsia»