Focolaio alla casa di riposo di Cingoli,
Maccioni: «Il Comune ha gestione diretta
forse la situazione è sfuggita di mano»

COVID-19 – Il direttore dell’Area Vasta 3 parla di quello che è diventato un caso nazionale con 39 anziani e due operatori contagiati e due decessi. E puntualizza: «L’amministrazione scelse di non affidarsi all’Asur e da alcuni anni l’appalto è stato dato all’Azienda servizi alla persona di Jesi che a sua volta ha subappaltato a una cooperativa». Sulla vicenda è intervenuto anche Matteo Salvini