Fabio il conquistatore:
«A Civitanova siamo cresciuti,
a Macerata eravamo poco considerati»

INTERVISTA al patron della Lube fresco di triplete: «Essere diventati campioni del mondo è la consacrazione dell’azienda». Per Giulianelli è merito anche della nuova piazza: «Oggi ci sentiamo coccolati, abbiamo una casa nostra e veniamo percepiti come una ricchezza per la città. La politica del capoluogo non ha voluto fare il nuovo Palas, anche a Villa Potenza c’erano tutte le condizioni per realizzarlo». Il prossimo obiettivo? «Pensiamo alla cucina da vendere domani»