Choc a Tolentino, il 53enne:
«Mi sentivo oppresso dalla tecnologia
non volevo ferire nessuno»

MATTINATA DI FOLLIA – Primo Romagnoli ha parlato in udienza e ha spiegato i motivi del gesto compiuto lunedì. Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la custodia in una struttura specializzata, per ora resta sottoposto a misura cautelare in ospedale