Gradimento dei governatori,
Ceriscioli ultimo d’Italia

NEL SONDAGGIO annuale condotto dal Sole 24 ore, il presidente della Regione perde 8,6 punti percentuali rispetto al 2015, anno delle elezioni. E’ fanalino di coda insieme al siciliano Musumeci. Risultato letto dal diretto interessato in chiave positiva: «alla luce di tutto quello che ci è capitato, è un buon punto di partenza per quest’ultimo anno di mandato e per il traguardo del 2020». A pesare sul sondaggio, secondo l’analisi di Ceriscioli, il terremoto e «il delta tra realtà reale e realtà percepita»