Abuso d’ufficio su appalti Sae,
indagato capo Protezione civile Marche:
«Massima collaborazione con inquirenti»

INCHIESTA – Quattro le persone che sono state iscritte nel registro degli indagati dalla procura di Ancona. Tra loro David Piccinini: «Ci sono contestazioni in relazione alla gestione degli appalti, subappalti e delle casette». Ci sarebbero mancati controlli come quelli legati alla normativa antimafia. Ceriscioli: «La magistratura usi al meglio tutti gli strumenti che ritiene opportuni per evitare che una torta così grande faccia gola alla criminalità organizzata. I nostri tecnici hanno lavorato giorno e notte per l’emergenza e meritano rispetto»