Bastonate al fantoccio del duce,
Carancini: «Messa in scena ignobile»

MACERATA – “Pignatta antifascista” per il 25 aprile, ferma condanna del sindaco: «Provocazione inaccettabile, ci riserviamo ogni azione». Critiche bipartisan. Dalla maggioranza “La città di tutti”: «L’amministrazione verifichi le autorizzazioni». Il presidente della Commissione Affari istituzionali Mosca: «Accertiamo le responsabilità, il primo cittadino dovrebbe dimettersi». Pantana (FI) chiede provvedimenti da parte di Prefettura e Questura