Denutriti e costretti a vendersi la casa,
i casi choc delle vittime della setta

INDAGINE SUL MACROBIOTICO – Tutto è iniziato dalla denuncia di una donna di Forlì nel 2013. Casi anche a Macerata e Ancona. Il racconto della prima vittima: «Pianesi ha un delirio di onnipotenza. Facevano passare le diete per miracolose, guaritrici di malattie incurabili. Mio fratello si era indebitato fino a quattro mila euro per seguire i loro corsi e le iniziative dell’associazione»