Spalletta denuncia Tardella:
“Nascosti 496mila euro di debiti”
Chiesto lo stop della fidejussione

CAOS MACERATESE – Gli avvocati del presidente del club si sono rivolti alla Guardia di finanza: ipotizzano i reati di truffa aggravata, falso in bilancio, appropriazione indebita. Fissata udienza in tribunale relativamente al pagamento degli ultimi 275mila euro da versare per l’acquisto della società. “Speriamo che la ex presidente non voglia fare ulteriore male ai biancorossi”. Gli avvocati parlano di conti correnti tenuti “allegramente”. Sulla casa di Corneto che ospitava i giocatori: “Non era autorizzata per essere un B&B. E’ sgomberata ma è arrivata la richiesta di pagare 72mila euro”. Intanto la partita di domenica contro il Gubbio è stata anticipata alle 16,30