Omicidio di Pamela,
il terzo uomo incastrato dal telefono:
«Sono innocente»

ORRORE A MACERATA – Lucky Awelima nega tutto. Dice che non conosceva la 18enne e di non essere mai stato nella casa di via Spalato. Ma i tabulati telefonici lo inchioderebbero. E’ stato fermato ieri a Milano. Da circa un anno e 4 mesi vive all’Hotel Recina di Montecassiano