CM Junior https://www.cronachemaceratesi.it/junior L'informazione per bambini e bambine, ragazzi e ragazze Sat, 15 Jun 2019 10:31:23 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.2.1 Bibliovaligia, biomerenda e giochi: Nidi in festa a Macerata https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/15/bibliovaligia-biomerenda-e-giochi-nidi-in-festa-a-macerata/40884/ https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/15/bibliovaligia-biomerenda-e-giochi-nidi-in-festa-a-macerata/40884/#respond Sat, 15 Jun 2019 10:31:23 +0000 https://www.cronachemaceratesi.it/junior/?p=40884

La festa nel parco di Villa Cozza

Installazioni giocose, creatività, giochi dal mondo, libri di qualità della Bibliovaligia Nati per Leggere, un percorso fotografico attraverso un anno di attività QUIsSI CRESCE! nei Nidi d’infanzia comunali, tanti bambini,bambine,  educatrici, amministratori, genitori e nonni, gioia e divertimento insieme all’aria aperta. Tutto questo è stato il pomeriggio Nidi in Festa al parco di Villa Cozza, cui hanno partecipato i sei nidi comunali Aquilone, Arcobaleno, Gian Burrasca, Mi e Ma, Topolino e Grande Albero. Anche i bambini e le bambine della Scuola d’infanzia Montessori hanno festeggiato con i piccolissimi dei nidi nell’ottica del percorso di integrazione 0-6 anni.

Un momento per stare insieme e per rafforzare le relazioni tra le diverse figure della comunità educante che cresce sempre di più nella condivisione e nella partecipazione all’educazione e alla crescita sana dei bambini.

«Che festa bellissima! –  ha esordito scherzando con i bambini il sindaco Romano Carancini nel suo saluto alle famiglie, alle educatrici e alle operatrici dei nidi. – siamo felici di essere qui proprio nel parco della casa di riposo per festeggiare con i bambini. Qui dimostriamo che per noi l’investimento più importante è quello sulle persone fin da piccolissimi. Il nostro grazie a nome della città va alle educatrici e al personale che curano con professionalità e amore i nostri nidi comunali» ha sottolineato il sindaco.

L’intervento del dirigente Gianluca Puliti. Presenti il sindaco Carancini e l’assessore Monteverde

«La festa dei nidi d’infanzia è un grande evento culturale. È una gioia festeggiare una città che mette al centro i bambini, investe sulla loro crescita con servizi e progetti d’eccellenza. In questo Macerata è un modello culturale» ha affermato con soddisfazione Stefania Monteverde, assessore alla cultura e ai nidi del Comune di Macerata, che ha anche ringraziato la coordinatrice pedagogica del Comune di Macerata, Marzia Fratini, con cui definisce le strategie di sviluppo per i bambini 0-6. Ha ringraziato anche le cuoche delle MenseVerdiBio, le mense comunali, che hanno preparato una merenda molto gradita.

Il dirigente del servizio Scuola Gianluca Puliti ha ringraziato il personale e ha ricordato il lavoro di tutto il settore per offrire alle famiglie un servizio educativo di qualità, sottolineando che «quest’anno il servizio 0/3 è stato potenziato con 14 nuovi posti grazie all’apertura del nido Grande Albero nella struttura di Villa Cozza, di proprietà Ircr, dove a settembre partirà un nuovo servizio integrativo pomeridiano per bambini e famiglie in cui sperimentare la relazione intergenerazionale per favorire la crescita del bambino».

Durante la festa particolarmente partecipato è stato il punto Nati per Leggere con la Bibliovaligia delle storie dove i bambini e i genitori hanno trovato lettrici volontarie e i libri della Biblioteca Mozzi Borgetti, in trasferta con cuscinoni e tappeti sotto uno dei grandi alberi del parco.

È stato presentato anche il percorso fatto in quest’anno con il progetto QUIsSI CRESCE!, curato da Les Friches e cooordinato dal Comune di Macerata con la mostra fotografica “Nidi d’infanzia… QUIsSi CRESCE!” Immagini che testimoniano il dialogo, il lavoro e le relazioni che sono stati creati tra i servizi e le famiglie. Bambini, educatrici, insegnanti, genitori, ufficio tecnico del Comune e amministratori, in una parola la comunità educante, hanno lavorato insieme sugli spazi esterni attraverso una progettazione condivisa e l’autocostruzione e, attraverso laboratori e lo stare insieme, hanno condiviso lo spazio scolastico in una nuova accezione dello stesso come luogo di connessione tra servizi educativi e famiglie.

Le tre sezioni della mostra riguardano la progettazione partecipata dello spazio educativo esterno, l’autocostruzione e la trasformazione dello spazio scolastico e i contesti esperenziali per vivere in modo nuovo il servizio educativo e le relazioni tra la comunità educante.

Le attività dei nidi comunali sono sostenuti anche dal finanziamento dell’Impresa sociale Con I Bambini grazie al progetto QUIsSI CRESCE!, nel 2017 vincitore del bando Prima Infanzia per il contrasto della povertà educativa minorile.

]]>
https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/15/bibliovaligia-biomerenda-e-giochi-nidi-in-festa-a-macerata/40884/feed/ 0
Pianeti, astronauti, alieni e dischi volanti: con Stargate la ginnastica fa spettacolo https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/15/pianeti-astronauti-alieni-e-dischi-volanti-con-stargate-la-ginnastica-fa-spettacolo/40828/ https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/15/pianeti-astronauti-alieni-e-dischi-volanti-con-stargate-la-ginnastica-fa-spettacolo/40828/#respond Sat, 15 Jun 2019 09:47:49 +0000 https://www.cronachemaceratesi.it/junior/?p=40828

Un momento dello spettacolo

Con lo spettacolo di fine anno Stargatee bambini, bambine e ragazze della Ginnastica Artistica Treiese hanno concluso la stagione sportiva davanti a più di 300 spettatori catapultati in un mondo fantastico di pianeti, astronauti, alieni e dischi volanti. “Gli atleti hanno dimostrato la loro abilità durante lo spettacolo ispirato al film omonimo a coronamento di un anno pieno di emozioni e risultati per le ginnaste della Treiese”, afferma il presidente della società Rodolfo Micucci. A ripagare il lavoro delle ragazze e dei tecnici Veronica Mariani, Donatella Roccetti, Leonardo Rocchetti e Alessia Testa è infatti arrivata la vittoria con il 1^ e 5^ posto al campionato nazionale Csen nella categoria juniores. Ma questo non è l’unico risultato di rilievo: da segnalare sempre al campionato nazionale Csen un ottimo 10^ nella categoria allieve e 8^ posto nella categoria senior. Altri buoni piazzamenti da parte di tutte sono arrivati anche nel campionato regionale. Un plauso alla qualità e alla preparazione della ginnastica Treiese arriva anche dai genitori che con entusiasmo e dedizione affiancano i figli in tutte le attività proposte.

 

 

]]>
https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/15/pianeti-astronauti-alieni-e-dischi-volanti-con-stargate-la-ginnastica-fa-spettacolo/40828/feed/ 0
Teatro romano, una visita a regola d’arte https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/15/teatro-romano-una-visita-a-regola-darte/40790/ https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/15/teatro-romano-una-visita-a-regola-darte/40790/#respond Sat, 15 Jun 2019 08:02:36 +0000 https://www.cronachemaceratesi.it/junior/?p=40790

Il teatro romano di Ricina: la visita degli studenti e delle studentesse

Un’uscita a regola d’Arte quella che hanno effettuato gli alunni e le alunne delle classi prime della scuola secondaria di primo grado Enrico Fermi di Macerata. A maggio gli studenti e le studentesse si sono recati a visitare gli interessanti resti dell’antico sito archeologico di fattezza romana di Helvia Recina. L’uscita è stata organizzata dalla professoressa di Arte e Immagine Santa Guardarucci coadiuvata dalla professoressa Marica Violini. Gli alunni e le alunne hanno potuto toccare con mano le bellezze di un sito, ancora, purtroppo non molto conosciuto e valorizzato. Grazie alla preparazione della guida la professoressa Maria Loreta Eleonori gli studenti hanno ascoltato con molto interesse la spiegazione, hanno visto sarcofagi, colonne, stele funerarie alto e bassorilievi realizzati da esperte mani dell’antica Roma. Una bella esperienza che ormai, tutte le classi prime della Scuola Secondaria di primo grado, effettuano ogni anno.

]]>
https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/15/teatro-romano-una-visita-a-regola-darte/40790/feed/ 0
Velox Giovanissimi: Fermana-Candia Baraccola è la finale della 31esima edizione https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/velox-giovanissimi-fermana-candia-baraccola-e-la-finale-della-31esima-edizione/40876/ https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/velox-giovanissimi-fermana-candia-baraccola-e-la-finale-della-31esima-edizione/40876/#respond Fri, 14 Jun 2019 14:05:12 +0000 https://www.cronachemaceratesi.it/junior/?p=40876  

La Fermana

 

Sarà tra Fermana e Candia Baraccola la finale della 31° edizione categoria Giovanissimi del Torneo Velox. Questo il responso del penultimo atto, delle due sfide di semifinale andate in scena giovedì sera sul sintetico dello Stadio della Vittoria di Macerata, la casa della Junior Macerata società organizzatrice della manifestazione (in collaborazione con la Hr Maceratese). Gare tirate e combattute, una decisa di misura e l’altra addirittura ai rigori. La Fermana ha superato 1-0 il Moie Vallesina e dunque sogna di imitare gli Allievi gialloblu che un anno fa vinsero lo storico e prestigioso torneo di calcio giovanile. Candia Baraccola invece ha fatto suo il derby con la Jesina spuntandola ai calci di rigore. Una maratona palpitante, 0-0 il risultato dei tempi regolamentari, poi la lotteria dal dischetto che si è conclusa 6-5 ad oltranza dopo 10 penalty tutti segnati. L’appuntamento dunque è per domenica, ore 21, allo Stadio della Vittoria. Seguirà la cerimonia di premiazione mentre, novità, non ci sarà la finalina per il terzo posto. Da mercoledì frattanto sono iniziati gli ottavi di finale nella 42° edizione del Velox Allievi. Le prime squadre volate ai quarti sono United Civitanova, Junior Jesina, Fermana e Academy Civitanovese. I campioni in carica della Fermana hanno impressionato eliminando con un micidiale 12-0 il Potenza Picena, netto anche il 5-1 con cui la United Civitanova ha estromesso la Robur. Meritate ma un po’ meno agevoli le affermazioni della Junior Jesina 4-2 sul Camerano e dell’Academy Civitanovese 2-0 sul Moie Vallesina. Completano il quadro Tolentino-Fabriano Cerreto, Matelica-Civitanovese, Vigor Senigallia-Giovane Ancona e Veregrense-Portorecanati.

]]>
https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/velox-giovanissimi-fermana-candia-baraccola-e-la-finale-della-31esima-edizione/40876/feed/ 0
Una Cenerentola “specialissima” (FOTO) https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/una-cenerentola-specialissima-foto/40849/ https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/una-cenerentola-specialissima-foto/40849/#respond Fri, 14 Jun 2019 12:25:11 +0000 https://www.cronachemaceratesi.it/junior/?p=40849

Il momento finale dello spettacolo

di Francesca Marsili

Un omaggio all’opera lirica e al compositore Gioacchino Rossini nel 150’ anniversario dalla sua morte, il saggio di fine anno scolastico dell’Istituto comprensivo Lucatelli di Tolentino. La messa in scena di un progetto ambizioso realizzato dal plesso tolentinate in collaborazione con l’associazione Opera di Tolentino dove 300 studenti e studentesse dai 4 ai 12 anni si sono resi protagonisti dell’opera buffa per loro riadattata: “Cenerentola, ossia la bontà in trionfo” del compositore pesarese. Quattro serate andate in scena lo scorso fine settimana al Teatro Spirito Santo di Tolentino.


«Grazie ad un bando del MIUR vinto dal nostro Istituto e al supporto dell’amministrazione comunale – spiega il dirigente scolastico Mara Amico all’apertura del sipario – abbiamo ottenuto i fondi per la realizzazione di un progetto che è stato scelto per due ragioni principali. La prima perché un lavoro in continuità, concepito con tutti i tre gli ordini di scuola, dall’infanzia sino alla secondaria di primo grado. Riteniamo che ogni istituto comprensivo quale è il Lucatelli, debba caratterizzarsi proprio da un lavoro svolto appunto in continuità, attraverso il quale i nostri bambini, lavorino insieme e conoscano le tre diverse ma consecutive realtà. La seconda ragione è l’importanza che le arti, quindi: il teatro, la musica, la danza, il canto e la recitazione, hanno nella formazione dei nostri studenti. Esse sono propedeutiche a tutti gli altri saperi. E’ importante che i nostri ragazzi si cimentino nelle arti e le conoscano, che ne siano i protagonisti perché anche questo è parte della loro formazione. La nostra scuola crede che la società civile sarebbe migliore se la musica o l’arte – sotto qualsiasi forma – fosse più presente nella vita di ognuno di noi. Un doveroso e particolare ringraziamento va alle ideatrici del progetto: le insegnanti Antonella Gullinelli e Nadia Dignani».


Una Cenerentola specialissima iniziata con la proiezione del video (per motivi di spazio) de “L’ ouverture” di Rossini suonata dall’orchestra d’Istituto e diretta da professor Maurizio Gibellieri. Straordinari i giovani artisti che hanno calcato le scene cimentandosi nella recitazione, nel canto e nella danza, travestendosi ironicamente e calandosi nella parte come dei veri attori teatrali. Le coreografie dello spettacolo sono state curate da Alessia Tiberi dell’Alchemy Dance Studio assieme alla ballerina Gloria Uriani accompagnati dalla pianista Sara Zampetti. Curati nei minimi dettagli i costumi di scena realizzati grazie al contributo e la pazienza dei genitori. Cenerella, le sorellastre, il principe, i topolini, persino lo specchio parlante, c’erano tutti i personaggi della favola dove la bontà è una virtù che trionfa e rende tutto possibile.

L’attore Fabrizio Romagnoli è il mezzosoprano Serena Pasqualini

Presenti in sala l’attore tolentinate Fabrizio Romagnoli, la presidente dell’Associazione Opera il mezzosoprano Serena Pasqualini ed il direttore d’orchestra Massimo Paolella, che nel corso dell’anno scolastico, durante la preparazione dello spettacolo, hanno impreziosito alcune lezioni con la loro esperienza, volte alla conoscenza della lirica sotto l’aspetto vocale, storico e rappresentativo. Bravissimi ed instancabili i coristi e le coriste d’Istituto diretti dal professor Fabiano Pippa che hanno accompagnato tutta l’opera lirica nelle quattro serate. Il tocco grafico per il bozzetto delle locandine e la stampa sulle t-shirt è stato curato dalla professoressa Milena Mengoni. Un adattamento pensato per il pubblico dei bambini che restituisce a pieno tutto il fascino dello spettacolo operistico, sia sul piano musicale che scenografico. Un ringraziamento speciale è andato a tutte le insegnati ed i docenti delle classi coinvolte per il grande lavoro svolto con i propri studenti ma anche su loro stessi direttamente coinvolti nella formazione.

]]>
https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/una-cenerentola-specialissima-foto/40849/feed/ 0
Palloncini in cielo per Sant’Antonio https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/palloncini-in-cielo-per-santantonio/40839/ https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/palloncini-in-cielo-per-santantonio/40839/#respond Fri, 14 Jun 2019 11:52:52 +0000 https://www.cronachemaceratesi.it/junior/?p=40839

Ieri nel giorno in cui si ricorda il santo di Padova, ad Appignano, nel convento di Forano, si è svolta la prima edizione della festa di Sant’Antonio e la benedizione dei bambini. Dopo la Santa Messa, celebrata da padre Luciano Genga, i fedeli si sono recati nel piazzale antistante il convento con i propri bambini, ai quali sono stati donati dei palloncini, ognuno dei palloncini era una preghiera volata in cielo dopo la benedizione. È seguito un piccolo rinfresco, nella migliore tradizione francescana. La piccola comunità foranense si è detta soddisfatta per la riuscita manifestazione.

 

]]>
https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/palloncini-in-cielo-per-santantonio/40839/feed/ 0
Mondiali di paraciclismo, scuole promosse a pieni voti: «Mai fermarsi di fronte all’ostacolo» https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/mondiali-di-paraciclismo-scuole-promosse-a-pieni-voti-mai-fermarsi-di-fronte-allostacolo/40776/ https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/mondiali-di-paraciclismo-scuole-promosse-a-pieni-voti-mai-fermarsi-di-fronte-allostacolo/40776/#respond Fri, 14 Jun 2019 09:04:23 +0000 https://www.cronachemaceratesi.it/junior/?p=40776 Ancora tanti i complimenti e gli attestati di stima a Corridonia, a quasi un mese dalla fine del grande evento sportivo di Coppa del Mondo di paraciclismo che ha letteralmente inondato la città e il territorio con la sua atmosfera. L’eco non si è ancora spento: ancora in bella vista sono gli addobbi, le bandiere, strisce colorate, bici e ruote appese, fiori, quasi a non voler far scendere il sipario sulla magia di quei giorni.  Un calore e una partecipazione encomiabile sono arrivati dal mondo scolastico, attraverso una collaborazione totale. Già da molti mesi prima dell’arrivo dei campioni mondiali, nelle scuole e tra i ragazzi e le ragazze si è sviluppata una corsa al fare, a proporre idee, progetti. Nel cammino intrapreso che ha permesso di instaurare quel clima di fiducia e di affetto reciproci tra gli atleti, i ragazzi e l’intera città, hanno giovato i contatti telefonici negli ultimi mesi dello scorso anno, la trasferta in Abruzzo degli organizzatori a febbraio, per far visita alla nazionale italiana in ritiro e gli incontri nelle scuole, dei ragazzi e delle ragazze con il campione del mondo Giorgio Farroni e successivamente con Alex Zanardi.

Studenti con Mario Valentini e Giorgio Farroni

L’atmosfera e le suggestioni sono culminate nella condivisione, in un’unica sede, di una mostra dei lavori eseguiti dagli istituti: fotografie, disegni, frasi, composizioni con materiali diversi, perfino un percorso sensoriale, sempre con la bicicletta come tema. Una mostra che è stata molto apprezzata dai visitatori e sostenuta dal comitato ristretto, dal sindaco Paolo Cartechini e da tutta l’amministrazione comunale. Una grande eredità per l’istituto comprensivo A. Manzoni (scuola secondaria I Grado Manzoni, scuola primaria Martiri della Libertà, Scuola Primaria Colbuccaro), per l’istituto comprensivo L. Lanzi (scuola primaria L. Lanzi, scuola primaria San Claudio) e per l’istituto professionale di stato F. Corridoni. Anche i ragazzi dell’Ipsia, infatti, hanno dato il loro apporto in tutte le manifestazioni, e sono stati in gran parte protagonisti nella sfilata della cerimonia di apertura dei mondiali, impegnati come portabandiera e nazionalità. Tutti gli studenti sono stati sapientemente guidati in questi mesi dal gruppo degli insegnanti: Marialina Acciarresi, Sabrina Bartolacci, Silvia Casilio, Barbara Castellani, Daniela Ceschini, Luciana Ciocci, Flavio Donati, Silvia Gentili, Roberta Germani, Raffaella Landi, Cinzia Orlandi, Patrizia Pace, Katuscia Palmili, Patrizia Papetti, Chetti Ramadoro, Letizia Spalletti.

Ragazzi portabandiera alla cerimonia inaugurale

«Quando l’anno scorso Mario Cartechini, presidente dell’associazione sportiva Club Corridonia, mi propose di entrare nel comitato ristretto, con l’incarico di coordinatore del  progetto scuole  per la Coppa del Mondo di Paraciclismo, capii che si trattasse di un compito molto impegnativo ma nel contempo stimolante per un evento così straordinario – ha dichiarato il coordinatore e professore Fiorenzo Pettinari – Il dispiacere per la conclusione della mostra è stato tale che hanno provveduto, studenti e docenti, ad effettuare una documentazione video e fotografica dettagliata, per poterla far rivivere eventualmente in un’altra occasione. Il messaggio principale che ci hanno trasmesso i campioni del paraciclismo è quello di non fermarsi di fronte all’ostacolo ma di andare sempre oltre».

Le scuole, in questo percorso, hanno inoltre avuto modo di instaurare la collaborazione con diversi enti ed associazioni come Università di Macerata, Lega del Filo d’Oro, Anffas e Inail nonché realtà economiche e sociali del territorio, Oro della Terra, Sapore di Mare e LegaAmbiente, con la possibilità in futuro di consolidare tali rapporti insieme alla speranza di poter ancora ospitare qualche campione. Il mondo scolastico di Corridonia è stato promosso a pieni voti con riconoscimenti vari da parte degli atleti, delle autorità e della ASD Giubileo Disabili di Roma, associazione organizzatrice tecnica dell’evento. Elogi che sono stati rinnovati dal sindaco Cartechini, nonchè dai rappresentanti politici e sportivi presenti la scorsa settimana ad Ancona, nella sede della Regione Marche, in occasione della cerimonia di premiazione del campione del mondo Giorgio Farroni, da parte del governatore Luca Ceriscioli.

Fiorenzo Pettinari, Mario Cartechini e Alex Zanardi

 

]]>
https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/mondiali-di-paraciclismo-scuole-promosse-a-pieni-voti-mai-fermarsi-di-fronte-allostacolo/40776/feed/ 0
Al “Galilei” campioni olimpici di matematica, fisica e astronomia https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/al-galilei-campioni-olimpici-di-matematica-fisica-e-astronomia/40729/ https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/al-galilei-campioni-olimpici-di-matematica-fisica-e-astronomia/40729/#respond Fri, 14 Jun 2019 07:10:57 +0000 https://www.cronachemaceratesi.it/junior/?p=40729

Gli alunni Baccifava, Caldarelli e Giustozzi

Alla fine dell’anno scolastico il liceo scientifico “Galileo Galilei”  svela i nomi dei suoi campioni del settore predominante, quello scientifico appunto. In evidenza, in particolare, i risultati ottenuti nelle tre competizioni di maggiore rilievo: Olimpiadi di Astronomia, Olimpiadi della Fisica e Olimpiadi della Matematica.

Fra gli 80 studenti e studentesse ammessi che dal 15 al 17 aprile hanno partecipato nella splendida cornice della città di Matera alla fase nazionale delle Olimpiadi di Astronomia ben 3 sono del Galilei di Macerata: Jonathan Baccifava (2M), Giovanni Caldarelli (2A) e Daniele Giustozzi (4L). Gli studenti hanno affrontato una prova teorica e una prova pratica divisi in categorie e hanno potuto mostrare tutta la loro competenza e la loro passione verso l’affascinante mondo dell’Astronomia. Caldarelli, che partecipa per il secondo anno consecutivo alla fase nazionale, pur non avendo vinto è risultato tra i migliori classificati ed insieme ad altri 13 ragazzi provenienti da tutta Italia è stato invitato ad una Summer School nell’Osservatorio Astronomico di Cagliari e il Sardinia Radio Telescope.

Leonardo Palombini e Antonino Marino

L’alunno Marino Antonino (5L), dopo essersi classificato secondo nella fase provinciale, ha partecipato alle finali nazionali delle Olimpiadi della Matematica che si sono svolte come ogni anno a Cesenatico (dal 2 al 5 maggio) e si è potuto confrontare insieme ad altri 300 alunni e alunne con una prova che consiste in 6 dimostrazioni sui 4 argomenti di Matematica olimpica: teoria dei numeri, algebra, geometria e combinatoria.
Nei giorni 11, 12 e 13 aprile, al Liceo Statale “E. Medi” di Senigallia, si è tenuta la XXXIII Gara Nazionale delle Olimpiadi Italiane di Fisica. 96 studenti degli ultimi anni della Scuola Media Superiore, provenienti da tutte le regioni italiane, si sono cimentati in una  prova sperimentale, che doveva essere corredata da una relazione tecnica, ed una prova teorica consistente nella risoluzione di problemi. Anche tra questi erano presenti 2 alunni del Galilei: Antonino Marino (5L) e Leonardo Palombini (5C). Per i due studenti del quinto anno che amano particolarmente questa materia e proseguiranno i loro studi proprio frequentando una facoltà di Fisica, la soddisfazione di aver gareggiato ad alti livelli ed essersi inseriti nel gruppo degli alunni premiati con la medaglia di bronzo.


Per completare questo quadro occorre ricordare che una classe del nostro liceo è risultata vincitrice per il centro sud nella competizione fra classi denominata Matematica senza Frontiere: la 3E infatti ad aprile ha partecipato alla finale di Campobasso e ha potuto così ricevere il premio per essere arrivata tra le migliori 6 classi del centro sud nella gara che si è svolta in tutta Italia il giorno 29 febbraio 2019.

]]>
https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/14/al-galilei-campioni-olimpici-di-matematica-fisica-e-astronomia/40729/feed/ 0
Il circo alla scuola Morvillo https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/13/il-circo-alla-scuola-morvillo/40771/ https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/13/il-circo-alla-scuola-morvillo/40771/#respond Thu, 13 Jun 2019 12:07:47 +0000 https://www.cronachemaceratesi.it/junior/?p=40771  

Una scena dello spettacolo

Tutti al circo con i bambini e le bambine della scuola dell’Infanzia F. Morvillo a Civitanova Alta.
Davvero uno spettacolo divertente e coinvolgente quello offerto nei giorni scorsi da piccoli circensi che hanno appassionato il numeroso pubblico presente nel grande salone della scuola.
“Circo Giocando” è il titolo dello spettacolo di fine anno e i bambini e le bambine hanno dimostrato benissimo come il circo permetta di mettersi in gioco e di superare inibizioni e paure sviluppando invece fantasia e creatività.
Sul palco si sono esibiti con grande passione majorette, ginnaste, equilibristi, uomini forzuti, giocolieri, ballerine del can can ed infine coloratissimi pagliacci.
Uno show coinvolgente per tutti i bambini, le bambine e genitori, che ha avuto come sfondo solo sorrisi e voglia di sognare.

]]>
https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/13/il-circo-alla-scuola-morvillo/40771/feed/ 0
Sul palco con i professionisti del musical e il gran finale è una torta https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/13/sul-palco-con-i-professionisti-del-musical-e-il-gran-finale-e-una-torta/40749/ https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/13/sul-palco-con-i-professionisti-del-musical-e-il-gran-finale-e-una-torta/40749/#respond Thu, 13 Jun 2019 11:17:05 +0000 https://www.cronachemaceratesi.it/junior/?p=40749

La torta arrivata sul palco al termine dello spettacolo

Grande successo per lo spettacolo “ 15 (quindi ci) esibiamo con…” che l’associazione A Passo di Danza ha messo in scena per festeggiare i suoi primi 15 anni di vita conclusosi con l’ingresso sul palco di una gigantesca torta. 
Gli allievi e le allieve della scuola di danza diretta da Cecilia Franceschetti si sono esibiti con Silvia Di Stefano, Andrea Verzicco, Giulio Benvenuti e Eleonora Lombardo in un coinvolgente e frizzante spettacolo nato dalla brillante idea di far studiare i propri allievi nel corso dell’anno scolastico con appuntamenti mensili full immersion con i più bravi performer italiani del musical.


Esperienza che ha permesso sia agli allievi e alle allieve più piccoli di 6 anni sia a quelli ben più grandi di lavorare nell’allestimento di un lavoro teatrale musicale lavorando con e come veri professionisti .
Lo spettacolo è stato un concentrato di pezzi dei più famosi musical. I più piccoli si sono esibiti cantando e ballando due brani del musical Tarzan e School of Rock, facendo rimanere tutti a bocca aperta per la grinta e la bravura. I ragazzi e le ragazze più grandi si sono invece esibiti in estratti di Sweet Charity, Wiked, The greatest showman, Priscilla la regina del deserto, Pinocchio, Sister Act e Mamma Mia.


Emozionanti le esibizioni dei professionisti: Giulio Benvenuti con un assolo del musical Shreck e uno da Chorus Line, Andrea Verzicco con The Greatest Showman e What’s Love insieme ad alcune ex allieve della scuola che con piacere sono tornate sul palco, Silvia Di Stefano con I will Survive e This is me, Eleonora Lombardo con l’assolo di Rizzo di Grease e cantando con Verzicco “How deep is your love” accompagnati al piano da Enzo De Amicis.


Simpaticissima ed ironica l’esibizione degli insegnanti di A Passo di Danza e degna di nota l’interpretazione dell’allievo Francesco Caldarelli che si è esibito insieme alle ragazze in “Big Spender” ha ballato indossando un paio di scarpe con i tacchi esprimendo però al massimo il suo essere maschio.
Dopo questo successo per l’Associazione “ A Passo di Danza” rimane l’appuntamento con il saggio di fine anno il 15 e 16 giugno e poi un luglio denso di concorsi a cui partecipare.

]]>
https://www.cronachemaceratesi.it/junior/2019/06/13/sul-palco-con-i-professionisti-del-musical-e-il-gran-finale-e-una-torta/40749/feed/ 0