La pandemia con un amico a 4 zampe
«Il nostro cane unisce la famiglia
e ci dona tantissimo amore»

0

REPORTER JUNIOR – Rebecca, 13 anni e Silvia, 11 anni, entrambe di Potenza Picena raccontano la loro esperienza

di Angela Grassetti*

Al giorno d’oggi sempre più famiglie decidono di adottare un cane, cosa che con la pandemia ha subito un ulteriore incremento.
I benefici dell’avere un cane sono molteplici, soprattutto per lo sviluppo equilibrato di un bambino o di una bambina. Diversi studi hanno ormai dimostrato come un cane possa rafforzare le difese immunitarie, ma non solo, contribuisce allo sviluppo psicologico e della personalità, da al bambino protezione e lo fa sentire sicuro, rafforza il suo senso della responsabilità e del rispetto, lo aiuta a conoscere il linguaggio degli animali, l’empatia e il senso della diversità, così imparerà meglio a capire se stesso e gli altri.
Ecco perché avere un cane in famiglia fa il benessere e la gioia di adulti, bambine e bambini, dalla responsabilità alla compagnia, sono tanti gli aspetti positivi.
Un cane rinforza e unisce la famiglia, questa scelta sarà sicuramente ricca di benefici. Lo dimostrano le famiglie che abbiamo intervistato.

rebecca_cloe

Rebecca e Cloe

Rebecca, 13 anni, di Potenza Picena adora la cagnolina Cloe. «Circa tre anni fa – racconta la mamma – mentre con mia figlia stavamo guardando sui social dei canili, abbiamo visto un video di Cloe, ed è stato amore a prima vista.

Come mai avete pensato di prendere un cane?
«A dire il vero non avevamo l’intenzione di prendere un cane, ma dopo aver visto il video della cucciola che si arrampicava sulla rete, ci siamo innamorate e siamo andate a prenderla al canile».

Pensa che la presenza del cane abbia alleggerito la situazione Covid?
«Si, perché dovendo stare dentro casa abbiamo potuto viverla al 100% giocandoci e coccolandola, e poi è stata d’aiuto anche per uscire a fare delle passeggiate e prendere una boccata d’aria. E comunque penso che in una famiglia l’entrata di un cane per i bambini sia fondamentale. Per noi oggi vivere senza un cane sarebbe quasi impossibile».
Rebecca concorda con la mamma ed è molto contenta di avere adottato Cloe. «E’ molto dolce e vivace, ma soprattutto mi tiene compagnia e mi aiuta a passare il tempo portandola a fare lunghe passeggiate, costruendole dei vestiti con dei vecchi stracci e coccolandola».
In questo momento difficile ti è di conforto avere un cane in casa?
«
Si, perché nei momenti in cui sono triste per questa pandemia lei mi dona sempre un sorriso e posso portarla fuori per uscire un po’ di casa. Mi rende molto felice».

silvia_kira

Silvia e Kira

Silvia, 11 anni, anche lei di Potenza Picena e Kira sono amiche inseparabili ormai da 5 anni. «Quando il papà di Silvia ed io ci siamo separati, all’inizio è stato difficile perché non avevo mai avuto un cane, quindi l’idea di portarlo fuori, accudirlo, non mi mostrava alcun aspetto positivo, se non la felicità dei miei figli. Invece andando avanti è diventata un membro della famiglia, quindi ad oggi non riuscirei a farne a meno, inoltre è bravissima e a casa si comporta molto bene, e per me portarla fuori è diventata una routine, anzi una mia necessità».

Come mai avete pensato di prendere un cane?
«
Inizialmente non ero d’accordo, ma dato che i miei figli erano molto insistenti ho ceduto alla richiesta, mio figlio più grande, ha trovato un annuncio su internet e siamo andata a prenderla. Lei c’è sempre, quando sei arrabbiata o triste, in ogni momento, lei può darti conforto. Quando rientri a casa, non è mai vuota, e mi da anche sempre un senso di protezione».

Pensa che la presenza del cane abbia alleggerito la situazione covid?
«
Durante il covid, dato che siamo stati sempre insieme dentro casa, ci ha tenuto tantissima compagnia, e a me ha aiutato tantissimo perché sono stata sempre fuori con lei a fare tante passeggiate, e lo stesso per i miei figli.
Un cane unisce la famiglia e ti dona tantissimo amore».

Anche Silvia è contentissima di avere un’amica come Kira. «Quando mi sveglio viene da me a farmi le coccole, mi tiene molta compagnia e quando torno a casa c’è sempre lei ad aspettarci e a farci le feste».
In questo momento difficile ti è di conforto avere un cane in casa?
«
Mi aiuta perché mi sta sempre vicina e mi fa divertire un sacco senza farmi pensare ai problemi che ci sono di fuori».

*Angela Grassetti, studentessa del liceo artistico “Cantalamessa” di Macerata. Articolo scritto nell’ambito del progetto Alternanza Scuola lavoro

ettore_jack

Ettore, 8 anni, e Jack

 

sharon_rich

Sharon, 5 anni, e Rich

giovanni_leon-1-e1613991385420

Giovanni e Leon

elisa_alessandro_ares

Elisa 8 anni, e Alessandro 3 anni



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.