Riconsegna il portafogli in questura:
«Non era giusto prendere i soldi,
potevano essere la pensione di una vecchina»

37

L’INTERVISTA a Nicolas Marcolini, quasi 14enne, portiere della squadra Giovanissimi 2007 della Maceratese, società che si congratula con il giovane

Nicolas-Marcolini

Nicolas Marcolini

C’erano tutte le condizioni e le tentazioni per commettere una “uscita a vuoto”, ma Nicolas Marcolini ha compiuto un gesto che vale come parare un rigore in una finale. Qualche giorno fa, passeggiando lungo viale Trieste a Macerata con degli amici, ha visto un portafogli a terra e invece di intascarsi il contenuto che poteva essere ghiotto, è andato a consegnarlo in questura (leggi l’articolo). Il protagonista del gesto di onestà ed altruismo è il quasi 14enne portiere della squadra Giovanissimi 2007 della Maceratese, società che si congratula con il giovane.
Nicolas, non ti è passato nemmeno per la mente di tertelo?
«No no, non l’ho nemmeno aperto».
Ma quindi non sai a chi apparteneva?
«Per paura del Covid ho usato dei fazzoletti per portarlo alla polizia. E comunque non avrei preso i soldi, non è giusto. Magari erano di una vecchina che vive solo della pensione».

Immagino non eri mai stato in questura…ma il proprietario ti ha ricompensato?
«Non ho ricevuto nessuna telefonata, ma fa niente».
Tanto fair play fuori, ma sul campo come sei?
«
Uguale, mi piace giocare in modo corretto».

Quale squadra tifi?
“Juve”.
Il tuo idolo?
«Buffon ora è un po’ vecchio, il portiere più forte adesso è Donnarumma».
Cosa ti hanno detto i compagni e mister Mattia Draisci dopo che sei finito sui giornali?
«Mi hanno fatto i complimenti, il mister scherzando mi ha detto che ho dimenticato di menzionarlo. Dovevo dire che l’altruismo era tutto merito di come lui mi allena».

A passeggio con gli amici, 14enne trova un portafogli e lo consegna in questura



37 commenti

    • Bravissimo Nicolas, che il tuo esempio di onestà sia per tutti noi!! Complimenti a te, ma anche ai tuoi genitori che sicuramente ti hanno cresciuto trasmettendoti i giusti valori in cui credere! Ti auguro una vita piena di cose belle e di grandi soddisfazioni come questo gesto!

  1. Sergi patrizia il

    Bravo Nicolas io sono una mamma di tre ragazzi onesti come te e sono orgogliosa di averli cresciuta con dei principi

    • Bravo nicolas ,però sarei stato al posto tuo aprivo il portafoglio mi prendevo il 10% di ciò che possedeva e dopo lo consegnavo alla polizia.

  2. due cose 1 ti chiami come mio figlio…sara’ perche porti un nome speciale ma sei un ragazzo speciale……pii mi dispiace chi e’ stato fortunato che nemmeno ti ha ringraziato pero’ non fa niente …e’ stato un gesto da grande eroeee ….ti auguro il meglio nella vita

    • GiusyTongiani il

      è un gesto che ti fa onore…l’onestà è un grandissimo valore.Bravo continua sempre a comportarti in questo modo ..In molti crendono che il mondo sia dei furbi ma per fortuna questo ragazzino ha dimostrato che non è così …certo è che almeno un grazie il proprietario poteva dirglielo…Comunque onore a lui e alla sua famiglia che lo ha cresciuto con questi sani principi. ..Bravo!!!

  3. L’inverno scorso ho trovato un portafoglio in centro a Civitanova Marche con 400 € all’interno , riconsegnato in questura , ma non mi sento un eroe , mi sento una persona che ha fatto una buona azione

    • E quello che ho pensato anche io. Veramente insensibili. meriterebbero di perderlo nuovamente. E Però, che non gli venisse restituito…

  4. Persone così sono più uniche che rare, continua così. Sei già un campione nella vita e sicuramente lo sarai anche nel calcio. Ben fatto.

  5. Marina Frapiccini il

    Sarei proprio orgogliosa di avere un figlio come te! È perché conosco molti giovani con i tuoi stessi sani principi e le relative stupende famiglie che ho ancora speranza per il futuro. Se quando sarai maggiorenne entrerai in politica ti voterò sicuramente!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.