Conoscere i propri diritti è un gioco

0

UNIMC – Per la Giornata Mondiale dell’Infanzia, gli studenti e le studentesse di Scienze della formazione primaria hanno preparato materiali per bambini, bambine e insegnanti

diritti_bambini_

Sono passati 31 anni dall’adozione della convenzione che per la prima volta ha riconosciuto i bambini e le bambine come aventi diritti civili, sociali, politici, culturali ed economici. La Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: domani, 20 novembre, è la Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Per aiutare le scuole ad avvicinare i bambini e le bambine alla conoscenza dei loro fondamentali diritti, gli studenti e le studentesse di Scienze della formazione primaria dell’Università degli studi di Macerata, hanno realizzato, nell’ambito dell’insegnamento di Psicologia dell’Educazione, con il coordinamento della professoressa Paola Nicolini, degli elaborati, scaricabili dal sito montessori150.
Tramite questi preziosi materiali sarà possibile  spiegare ai bambini e alle bambine quali sono i loro diritti fondamentali giocando, colorando e ritagliando, rendendoli così partecipi. Il progetto è stato realizzato all’interno del progetto formativo a favore dei docenti per la diffusione del metodo Montessori, “Marche Montessori: un’aula grande quanto una regione”, promosso dalla Fondazione Chiaravalle Montessori, in partenariato con la società Eurocentro Srl di Jesi, l’Università degli Studi di Macerata e l’Opera Nazionale Montessori. Il progetto intende contribuire a risolvere uno dei cronici problemi che – nelle Marche, come nel resto d’Italia – ostacola la diffusione del metodo Montessori, ovvero la scarsità di docenti dotati della necessaria preparazione.

diritti_bambini_-1

Clicca sull’immagine per raggiungere il sito

 



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.