“Tomas e Terremoto”
Il sisma visto da un bambino

0

LETTURE – E’ online gratuitamente la graphic novel disegnata da Kanjano e realizzata da Psyplus e ActionAid in occasione del quarto anniversario del sisma

tomas-e-terremoto

Sono passati quattro anni dal primo terremoto che ha cambiato le nostre vite nel 2016. L’anniversario c’è stato pochi giorni fa, il 24 agosto appunto, e per l’occasione è uscito un fumetto che potrebbe piacerti. Si chiama “Tomas e Terremoto” ed è una graphic novel (cioè una storia raccontata con le immagini e con le parole), disegnata da Kanjano (nome d’arte di Giuliano Cangiano) e realizzata da PsyPlus e ActionAid Italia, con il sostegno del Fondo Beneficenza di Intesa SanPaolo. Se ti va di leggerla è completamente gratis! Basta andare sul sito di Psyplus e scaricarla. Il link è questo: www.psyplus.org

«Tomas e Terremoto racconta la prospettiva di un bambino al cospetto di Terremoto, un gigante ineluttabile e imprevedibile che squassa e devasta. Nelle scuole del cratere abbiamo conosciuto tante bambine e bambini come Tomas – spiega Giuseppe Scurci, segretario generale PsyPlus – Come operatrici e operatori, psicologhe e
psicologi, abbiamo lavorato 3 anni sul campo, dall’emergenza al post emergenza, dai monti Sibillini e della Laga alla costa marchigiana, sempre al fianco delle popolazioni più colpite».

tomas

Un estratto della graphic novel

Subito dopo le prime forti scosse, l’équipe PsyPlus ha infatti attivato in collaborazione con Intersos interventi di sostegno psicologico volti all’elaborazione del trauma e successivamente, con ActionAid, ha sviluppato Pe.R.Co.rrere – Percorsi di resilienza comunitaria, progetto realizzato grazie al sostegno del Fondo di beneficenza di Intesa Sanpaolo. Pe.R.Co.rrere si è concentrato sia sul contenimento delle manifestazioni post-traumatiche che sull’empowerment delle comunità, per stimolare la partecipazione attiva alla ricostruzione del tessuto sociale con pratiche mirate di educazione alla cittadinanza che hanno coinvolto anche le associazioni locali. Grande attenzione è stata riservata al contesto scolastico, tramite servizi psicologici e formativi negli Istituti comprensivi di Arquata del Tronto, Camerino, Serravalle del Chienti e Muccia. Tra i tanti interventi, anche le Masterclass realizzate con la Banda di Accumoli; il documentario “Lettere da Accumoli” ed il recupero del rito del Piantamaggio ad Ussita. Nei 18 mesi di Pe.R.Co.rrere sono stati erogati 948 interventi in attività di Unità mobile di prossimità, sostegno psicologico, laboratori artistici, consulenza psico-pedagogica ed empowerment di comunità. PsyPlus è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale impegnata nella diffusione di buone pratiche in Psicologia e Psicoterapia. L’organizzazione è nata nel 2011 a Roma e dal 2019 ha una sede a Pescara. È composta da psicologi, psicoterapeuti, educatori, maestri d’Arte e formatori.

Scritto da



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.