Un bambino vivacissimo
che fa tante marachelle:
arriva Nino, il don Giovanni dei “grandi”

0

MACERATA – Regia di Elena Carrano, elaborazione musicale di Francesco Lanzillotta e scenografia di Les Friches per lo spettacolo coprodotto dall’associazione Arena Sferisterio e dall’associazione Le Compagnie del Cocomero. Tante le date, a partire dal 30 luglio nel cortile di palazzo Conventati alle 18 e alle 21: ingresso gratuito e su prenotazione

 

nino-lo-scapestrato-bambino

 

Un bambino un po’ irriverente, totalmente imprevedibile, con la vivacità che gli scorre nelle vene. Non si faceva in tempo a chiamarlo che lui era già corso via, magari a nascondersi o forse a compiere una delle sue tante marachelle. Questo è “NiNo, lo scapestrato bambino”, ovvero il don Giovanni dei “grandi”, regia di Elena Carrano, con l’elaborazione musicale di Francesco Lanzillotta e la scenografia di Les Friches. Lo spettacolo, coprodotto dall’associazione Arena Sferisterio e dall’associazione Le Compagnie del Cocomero, ha diverse date disponibili, ad ingresso gratuito e su prenotazione: si inizierà nel cortile di palazzo Conventati a Macerata il 30 luglio con due orari, alle 18 e alle 21. Sì, perché anche quest’uomo molto particolare sarà stato piccolo una volta. Che tipo era Giovanni? Sicuramente aveva un nome troppo lungo per poterlo chiamare ed acchiappare prima che ne combinasse una delle sue, per questo lo chiamavano tutti Nino. Alcune volte è un vero uragano irrefrenabile, altre sa essere gentile. Ciò che è certo è che non ama le regole che gli viene detto di rispettare e che desidera soltanto giocare all’infinito, senza alcuna limitazione. Ha una fantasia unica, è felice per cose che in molti non capirebbero, come una semplice ghianda, ma allo stesso tempo mette il broncio per un nonnulla. E proprio per far sì che tutti conoscessero Nino, è nato questo spettacolo. Solitamente non è molto semplice creare la scenografia di una rappresentazione, ma come si fa a costruirne una per uno spettacolo per bambini? Di sicuro con legno, cartone, materiali riciclati e tantissima fantasia, perché nel mondo dei piccoli tutto assume un significato diverso rispetto alla realtà dei grandi, e basta davvero poco per creare un luogo adatto alle avventure di Nino lo scapestrato bambino. Dopo il cortile di palazzo Conventati, lo spettacolo andrà in scena il 31 luglio al Cuore Adriatico di Civitanova alle 11, il 1 agosto al Parco Varnelli a Pieve Bovigliana, Valfornace, alle 11, e lo stesso giorno in Piazza Ricci a Pollenza alle 18, il 2 agosto all’abbazia di Chiaravalle di Fiastra alle 11, il 3 agosto a Monte San Giusto alle 18.30 e il 4 agosto a piazza Perfetti, a Sarnano, alle 18. Per informazioni e prenotazioni, visitare il sito https://www.sferisterio.it/macerata-festival-off/NiNo-ovvero-Don-Giovanni-lo-scapestrato-bambino?fbclid=IwAR3PImhtaVul9sUE_JDJAI9f6TCBYcQuBLPpzSxQhoijuGawcNLvSX603e8.

Scritto da



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.