Diplomi a bimbi e bimbe della materna:
«Vi ho tenuti come fili di aquiloni,
ora vi lascio volare via»

0

MACERATA – Ieri all’istituto “San Giuseppe” è avvenuta la cerimonia di consegna, come simbolo del passaggio alla scuola primaria. La maestra Fiorella Lambertucci ai suoi alunni ed alunne: «Impegnatevi, miei forti leoni, affinché il vostro ruggito attraversi il mondo»

consegna-diplomi-scuola-san-giuseppe-macerata-2-1024x768

Bimbi e bimbe dell’istituto “San Giuseppe” di Macerata con la maestra, Fiorella Lambertucci, durante la consegna dei diplomi

Come ogni anno, da quando nell’istituto “San Giuseppe” di Macerata insegnava ancora Suor Irene, a fine giugno i bambini e le bambine della scuola dell’infanzia vengono salutati dalle loro insegnanti con un gesto simbolico, ma di forte impatto emotivo e relazionale: la consegna dei diplomi. Ieri, pur limitati dalle nuove norme sul distanziamento e sulla sicurezza, è stata mantenuta la tradizione, e sebbene in forma ridotta e con pochi ospiti è avvenuta la fatidica cerimonia ed il passaggio della classe dalla maestra dell’infanzia, Fiorella Lambertucci, a quelle della primaria, Maria Ortenzi, Francesca Cola e Silvia Croceri, oltre a tutte le altre specialiste. «Ci siamo sempre aspettati un finale diverso – ha detto la maestra Fiorella nel suo discorso – ma nonostante tutte le difficoltà siamo riuscite a regalarvi un ultimo saluto degno di nota». Potrebbe sembrare un gesto inutile, che emula altri gradi di scuola o ordinamenti, invece per le insegnanti, la scuola, bambini, bambine e genitori ha sempre rappresentato un momento di condivisione di un passaggio importante. I piccoli dell’ultimo anno, ormai cresciuti, salutano la loro maestra e la ringraziano per aver appreso già tante nozioni e si sentono pronti per cominciare la vera scuola, quella del piano superiore, in cui altre insegnanti li stanno aspettando per iniziare un nuovo percorso. Un cammino che li porterà a scoprire la bellezza del sapere, a mettere le basi per il loro futuro e per la loro conoscenza.

consegna-diplomi-scuola-san-giuseppe-macerata-1-768x1024

Per questo le insegnanti credono che sia importante segnare il passaggio, condividerlo con i genitori, che soprattutto in questo strano anno sono stati fondamentali per continuare a vivere la scuola anche fuori dalle sue mura e mantenerla viva nonostante le distanze. «Bambini, ora vi lascio volare come tanti aquiloni colorati – ha detto la maestra Fiorella per salutare i suoi piccoli alunni ed alunne – lascerò quei fili che per tre anni ho tenuto legati a me e vi guarderò andare. Vi auguro di volare lontano e di avere sempre lo stupore e il desiderio verso la vita, avete strumenti speciali per rendere possibile ogni cosa. Ora vi aspetta una nuova avventura – ha concluso – impegnatevi, affinché il vostro ruggito, miei forti leoni, attraversi il mondo. Vi porterò sempre nel mio cuore, vi voglio bene». L’attesa di ricevere il “diploma” da parte di ogni piccolo studente o studentessa è evidente nello sguardo e negli occhi di ognuno di loro, e così ogni anno si ripete quel rito e gesto importante, che loro aspettano con ansia e gioia.  Ora arrivano le vacanze, e le insegnanti si augurano che da settembre tutto possa ripartire con tranquillità e sistematicità, perché è di questo che hanno bisogno, sia loro che bimbi e bimbe.



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.