Dalla lumaca alla gabbianella:
viaggio con la fantasia
tra i personaggi di Luis Sepúlveda

0

TREIA – La morte dello scrittore cileno ha spinto le insegnanti della scuola primaria “Arcobaleno” a proporre ad alunni ed alunne un percorso volto a riscoprire i grandi valori universali dell’amicizia e della solidarietà

Uno dei disegni che bimbi e bimbe hanno fatto in memoria del celebre autore cileno Luis Sepùlveda, dopo aver letto le sue storie

Le docenti della scuola primaria “Arcobaleno” di Treia dell’Istituto Comprensivo “E. Paladini”, consapevoli che la lettura arricchisca le competenze linguistiche e alimenti la creatività, durante la chiusura della scuola hanno proposto agli alunni e alle alunne un percorso volto a riscoprire i grandi valori universali dell’amicizia e della solidarietà. La notizia della morte del celebre scrittore cileno, Luis Sepúlveda, ha mosso il desiderio di ricordarlo attraverso questo progetto. Tra una lenta lumaca, una timorosa gabbianella, un vispo topo e un fedele gatto, bimbi e bimbe hanno viaggiato tra le pagine di queste favole emozionandosi e uscendo finalmente dalle loro case. Hanno conosciuto la trama di alcune sue opere, quali “Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza”, “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” e “Storia del gatto e del topo che diventò suo amico”.

Durante i momenti di lettura dedicati, gli alunni e le alunne hanno giocato con l’immaginazione e hanno spaziato con la fantasia in luoghi lontani. Ognuno, a suo modo, ha incontrato i personaggi delle storie raffigurandoli in base al proprio vissuto e collocandoli negli spazi più vicini al proprio mondo. Il libro ha svolto un ruolo fondamentale in questa esperienza, poiché se da un lato ha offerto la possibilità di promuovere nuove conoscenze, dall’altro ha stimolato alla condivisione, alla scoperta e alla relazione. Vedere studenti e studentesse coinvolti e sognanti testimonia che l’obiettivo di infondere il desiderio e il piacere della lettura è stato raggiunto.



Lascia un commento