«Treia vista dai nostri balconi»

0

TUTTI INSIEME – E’ una delle iniziative proposte ad alunni e alunne della scuola “Dolores Prato” che hanno realizzato interviste, disegni e riflessioni. Inoltre, giovedì 4 e venerdì 5 giugno i piccoli incontreranno il vicesindaco David Buschittari ed alcuni rappresentanti della Croce Rossa e della Protezione Civile

dolores-prato-treia-1

“Insegnare è imparare due volte” e mai come in questo momento i bambini e le bambine sono stati grandi maestri. I docenti della scuola primaria “Dolores Prato” di Treia, con la collaborazione delle famiglie, hanno dedicato tempo a riflessioni ed attività con i più piccoli sul momento storico che stiamo vivendo. Un tempo difficile, lontano dagli affetti, dalle passioni sportive, dalla quotidianità, ma che ci porta a riflettere sui valori fondamentali della vita. Ogni alunno ha fatto e sta facendo la sua parte, come il colibrì protagonista della favola da cui inizia il progetto del plesso, “Noi colibrì del nostro tempo”: un uccellino piccolo, deriso da tutti gli animali, ma che con determinazione e impegno riesce a spegnere, con il suo esempio, un grande incendio. Le interviste, i disegni, le foto dei bambini e delle bambine, frutto delle riflessioni con le famiglie a casa e le docenti in video conferenza, sono messaggi di speranza per tutti. Il lavoro è pubblicato sul sito dell’Istituto Comprensivo “E. Paladini” di Treia. 

dolores-prato-treia-2

La classe 1A ha illustrato la favola del colibrì e ogni bambino ha rivolto un pensiero ad un affetto lontano, accompagnandolo con foto di Treia vista dai balconi delle proprie case. Le classi 2A e 2B hanno comunicato in che modo stiano facendo la loro parte, consapevoli che ognuno di loro, seppur piccolo, può fare grandi cose. Gli elaborati consistono in riflessioni, disegni e realizzazione di piccoli colibrì. Le classi 3A e 3B hanno approfondito il tema dell’importanza del tempo, lo hanno reinventato e ne hanno capito il valore: il tempo del buon cibo, della creatività, della natura, della famiglia. I bambini e le bambine della 4A, intervistati da un familiare, spiegano come cambiano le dinamiche e le relazioni a casa durante la quarantena, se ne riscopre l’importanza. Gli alunni e le alunne della 4B con le loro produzioni scritte, esprimono messaggi significativi relativi a cosa possono fare per gli altri, come migliorare le relazioni umane, soprattutto quelle familiari. I ragazzi e le ragazze della 5A, come piccoli scienziati, hanno approfondito le conoscenze su questo straordinario animale, il colibrì; inoltre hanno inviato delle lettere agli anziani, ospiti della Rsa di Treia, per far sentire loro affetto e vicinanza in questo momento di lontananza dai familiari.

dolores-prato-treia-3

Nelle giornate conclusive dell’anno scolastico, giovedì 4 e venerdì 5 giugno, gli alunni e le alunne incontreranno alcuni operatori del territorio comunale che hanno lavorato in nome della solidarietà, a supporto della comunità, in particolare delle persone più fragili: il vicesindaco David Buschittari, infermieri ed operatori sanitari a diversi livelli della Rsa di Treia, rappresentati dei volontari della Croce Rossa e della Protezione Civile. Sarà un’occasione per conoscere il loro impegno e sacrificio durante la pandemia, per porre domande e per ringraziarli, convinti che questo momento difficile sarà un’occasione importante di crescita per tutti, come ci insegnano i nostri alunni. Ecco il link del lavoro svolto: https://www.istitutopaladini.edu.it/633-insegnare-e-imparare-due-volte-j-joubert.

dolores-prato-treia-4

dolores-prato-treia-5

dolores-prato-treia-6

dolores-prato-treia-7

dolores-prato-treia-8

dolores-prato-treia-9

dolores-prato-treia-10

dolores-prato-treia-11

dolores-prato-treia-12

dolores-prato-treia-13

dolores-prato-treia-14

dolores-prato-treia-15



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.