«Vi portiamo lo Sferisterio a Casa»
Al via Opera Kids:
appuntamenti social con il Rigoletto

0

MACERATA – Dal 5 maggio, ogni martedì e giovedì su Facebook, le attività per seguire da casa spettacoli ripensati per gli studenti e le studentesse. L’associazione Arena Sferisterio invita genitori ed insegnanti a mandare i video o le foto dei lavori svolti a casa

sferisterio-rigoletto-rivisitato

La rassegna “Lo Sferisterio a scuola”, cioè una stagione vera e propria, modellata sull’anno scolastico, di attività e spettacoli per gli studenti e le studentesse, non si ferma, ma si trasferisce dalle aule maceratesi alla socialità distanziata di Facebook. Da domani sarà possibile seguire sulla pagina social del Macerata Opera Festival una serie di attività che gli studenti e le studentesse potranno realizzare a casa, seguendo i due percorsi divisi per età: Opera Kids, per bimbi e bimbe dai 3 ai 5 anni, e Opera Domani, per coloro che hanno fra i 6 e i 14 anni. L’opera oggetto di studio è “Rigoletto” di Giuseppe Verdi, presentato in diverse elaborazioni calibrate in base alle età del pubblico: per Opera Kids il titolo diventa “Il guardiano e il buffone, ossia Rigoletto (che ride e piange)”, e per Opera Domani “Rigoletto. I misteri del Teatro”.

I materiali didattici sono disponibili online grazie a Opera Education on Demand (www.operaeducation.org), sito che contiene anche la versione multimediale di Rigoletto. I misteri del teatro è stata realizzata da Olo Creative Farm, preparata dopo il blocco delle attività teatrali dal vivo; si tratta comunque di uno spettacolo partecipativo, in cui il pubblico è invitato a cantare e a fare dei gesti con attori e cantanti. Le attività presentate sui social dello Sferisterio aiuteranno gli studenti a seguire il percorso formativo dedicato all’opera di Verdi, con un’attenzione particolare anche all’accessibilità, grazie agli elementi in Lis. «Con Opera Education – spiega Barbara Minghetti – abbiamo portato a teatro molti bambini e ragazzi. Adesso faremo l’opposto: porteremo il teatro a casa loro». Inoltre, proprio la direttrice artistica dello Sferisterio ha in programma due riunioni virtuali con gli insegnanti per scambi di opinioni e suggerimenti sui due percorsi: giovedì 7 maggio alle 17 per Opera Kids e venerdì 8 maggio sempre alle 17 per Opera Domani. Chi volesse avere informazioni più dettagliate può scrivere all’indirizzo education@sferisterio.it.

I materiali saranno pubblicati sulla pagina Facebook dello Sferisterio il martedì per Opera Kids e il giovedì per Opera Domani, a partire dal 5 e dal 7 maggio. Innanzitutto, il 5 maggio per Opera Kids, sarà messo a disposizione un video tutorial per una coreografia sulle note del perigordino, una vivace danza popolare che Verdi ha inserito in Rigoletto. L’ambientazione del “Guardiano e il buffone, ossia Rigoletto (che ride e piange)”, è diversa dall’originale verdiano: non alla corte del Duca di Mantova, ma in un museo del giocattolo. La coreografia racconta l’incontro fra il guardiano del museo e il visitatore. Il 7 maggio, invece, per Opera Domani, il video insegnerà una coreografia sulle note di “Furtivo fra le tenebre”. Si tratta in realtà di un vero e proprio viaggio alla scoperta di un linguaggio molto speciale: il Lis, Linguaggio Italiano dei Segni.

La sezione di programma dell’associazione Arena Sferisterio dedicata ai più piccoli, realizzata in collaborazione con il comune di Macerata, Amat e Aslico con il sostegno di Trevalli Cooperlat, children partner del festival, si adatta alle esigenze della pandemia e attraverso Opera Education non lascia soli docenti, studenti e studentesse che avevano cominciato il percorso a scuola. Inoltre, la platea si allarga anche verso quegli insegnati o genitori che, non a conoscenza dei progetti, hanno comunque in questo momento necessità di nuovi contenuti e spunti per le attività educative. L’associazione Arena Sferisterio invita i genitori e gli insegnanti a pubblicare i video o le foto delle attività svolte a casa, taggando la pagina @MacerataOperaFestivalSferisterio, mandandoli con un messaggio privato oppure attraverso un’e-mail all’indirizzo education@sferisterio.it

Scritto da



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.