«Recita la Divina Commedia
e realizza un audio o un video»:
il compito del Dantedì

0

MACERATA – L’esercizio è stato proposto agli allievi e alle allieve delle classi terze e quarte del liceo scientifico “Galilei”

dante-alighieri

“Classi terze e quarte: scegliere un canto della Divina Commedia tra quelli spiegati a scuola e realizzare una lettura integrale, da riprendere in audio/video. La lettura potrà essere o collettiva (con le immagini sullo schermo di ogni alunno, vedi spot in cui si canta il “Va pensiero”), oppure ognuno leggerà una terzina, in modo consecutivo, fino alla conclusione del canto”. Recita così la consegna dell’esercizio proposto agli allievi e alle allieve di alcune classi del liceo scientifico “G.Galilei” di Macerata, da svolgersi alla vigilia del Dantedì, che si è celebrato ieri in tutto il bel paese. Gli esiti dell’impegno serio e motivato degli studenti e delle studentesse oggi sono apprezzabili da tutti, in parte già pubblicati nel sito web () e nei social della scuola, in parte in via di ultimazione, in un momento in cui si fa lezione solo on-line e la priorità è vincere la preoccupazione e l’ansia da Covid-19 che serpeggia tra i più giovani, particolarmente sensibili alla pressione dell’informazione e purtroppo, in qualche caso, anche coinvolti personalmente nel lutto di alcuni familiari.

La scuola, che è lo sguardo e la voce dell’insegnante, capace di suscitare emozioni con la sua presenza diretta, oggi, in un momento tanto particolare, per i suoi allievi ed allieve è quel contatto a distanza che sostiene e valorizza lo studio di ciascuno studente o studentessa, e che determina il confronto proficuo e costante tra giovani, tutti connessi nella piattaforma digitale scelta dalla scuola stessa. Il Dantedì è stato celebrato con entusiasmo e serietà in quelle classi in cui Dante Alighieri e la Divina Commedia sono materia di studio quotidiana, per cui non è stato difficile, anche in poco tempo, montare un video che, pur non avendo la pretesa di essere un capolavoro di regia, è senz’altro la prova della conoscenza del sommo poeta e dell’allenamento costante che gli studenti e le studentesse esercitano nella lettura e nella comprensione delle terzine dell’opera. Un ringraziamento particolare agli allievi e alle allieve del liceo “Galilei” da parte degli insegnanti.



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.