Fridays for future, a San Ginesio
si scioglie il ghiaccio

0

AMBIENTE – Le scuole cittadine hanno organizzato un originale flash mob. E sugli striscioni la formativa storia della formica che, arrabbiata con la cicala, votò per l’insetticida

fridays_for_future_san_ginesio-1-1024x683

Foto di gruppo dei partecipanti al flash mob

È iniziato all’insegna dello sviluppo sostenibile l’anno scolastico all’Istituto comprensivo di San Ginesio. La nuova dirigente Grazia Maria Cecconi nei primi giorni di scuola ha infatti distribuito ad alunni, docenti ed Ata, 500 borracce di alluminio perché sogna una scuola e soprattutto un futuro, liberi dalla plastica. Ieri mattina gli studenti  e le studentesse della scuola secondaria hanno proposto in piazza un flash mob, durante il quale hanno tenuto in mano pezzi di ghiaccio, fino al loro completo scioglimento, segnato dal suono sinistro di una sirena. Segnale di una imminente catastrofe ma anche di un nuovo fiducioso sguardo sul futuro.
Tra gli striscioni, uno che racconta una fiaba molto istruttiva: “La formica era arrabbiata con la cicala e votò per l’insetticida. Morirono tutti e tre. Anche il grillo che si era astenuto”. un concentrato di significato su cui neanche Esopo avrebbe niente da ridire.

fridays_for_future_san_ginesio-4-1024x702 fridays_for_future_san_ginesio-2-1024x683 fridays_for_future_san_ginesio-3-1024x683



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.