La ricetta della nonna,
il “Don Bosco” vince
con il decoupage alimentare

0

TOLENTINO – La scuola “Dante Alighieri” ha partecipato al concorso indetto dall’Ipseoa “Varnelli” di Cingoli

I quadri alimentari realizzati da alunni e alunne della scuola media “Dante Alighieri” dell’istituto comprensivo “Don Bosco” di Tolentino hanno cinto il primo premio al concorso “La ricetta della nonna”, indetto come ogni anno dall’Ipseoa Varnelli, in collaborazione con l’azienda produttrice di liquori sul tema “Il cibo si fa arte. Giuseppe Arcimboldo”.  La scuola media Dante Alighieri, che da diversi anni porta avanti un progetto laboratoriale in orario extracurricolare con i ragazzi e le ragazze delle classi prime, dal titolo “Dimmi come mangi…”, ha infatti aderito all’iniziativa, realizzando la “mostra di quadri alimentari” dal titolo Ritratti triti e scomposti, una piccola galleria di opere di decoupage, dei quadretti ai quali è stata abbinata una ricetta scelta ed illustrata dai ragazzi, contenente un prodotto dell’azienda Varnelli, sponsor dell’iniziativa. La mostra di opere ispirate all’artista Giuseppe Arcimboldo, è stata corredata da un catalogo esplicativo. I ragazzi-artisti sono stati supportati, nella realizzazione del lavoro, dal contributo dei volontari del Riù, laboratorio di riuso.

I quadri alimentari

Grande gioia e soddisfazione dunque per il nostro Istituto, che anche in questa edizione si è classificato al primo posto per le scuole secondarie di primo grado, riportando a casa, anzi a scuola, oltre alla pergamena, l’orgoglio di aver lavorato bene e insieme, sia in fase progettuale che di realizzazione.
La serata di gala si è dunque conclusa con la premiazione, i complimenti della dirigente dell’Ipseoa, la gratificazione per i ragazzi e le ragazze, rappresentati da due insegnanti, e l’impegno a lavorare in futuro sempre meglio, perchè la scuola sa essere anche divertente.



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.