La Luna 50 anni dopo il primo uomo

0

SCIENZA IN CITTA’ – Dedicato al satellite terrestre il secondo appuntamento della rassegna. Studenti e studentesse del liceo scientifico “Galilei” parte attiva della conferenza

Angeletti

Il professor Angeletti

Nel quadro delle conferenze di “Scienza in Città”, kermesse di incontri scientifici organizzata dal Liceo Scientifico “G. Galilei” di Macerata e dall’associazione degli ex-alunni “Amici del Liceo Galilei”, si è svolta venerdì scorso la conferenza “La Luna 50 anni dopo il primo uomo” nella bella cornice del teatro della Filarmonica di Macerata.
Il professor Angelo Angeletti, docente di Matematica e Fisica del Liceo Galilei, ha ricordato le tappe fondamentali dell’esplorazione dello spazio che hanno portato l’uomo sulla Luna 50 anni fa, nella notte tra il 20 e il 21 luglio 1969.
Presentatrice Successivamente il professor Manlio Bellesi, docente del Liceo Galilei attualmente distaccato dell’Università di Camerino, ha esposto le affascinanti ipotesi sulla genesi ed evoluzione del nostro satellite.
Non sono mancati momenti dedicati alla magia ed alla suggestione che la Luna ha sempre suggerito: il coro Scientifichor del Liceo Galilei, sotto la guida della professor Garofolo, ha intonato alcuni brani ispirati alla Luna, mentre altri alunni e alunne del Galilei si sono alternati nella declamazione di brani e poesie dedicati alla luna, nonché all’esecuzione della sonata “Al chiaro di luna” di Beethoven. Anche la presentazione della serata è stata brillantemente svolta da un’alunna del Liceo.

Sonata

Scientifichor SalaFilarmonica Poesie2 Poesie1-645x1024 CoroConGarofolo Bellesi AngelettiEPubblico



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.