«Leggere ai figli la miglior cura»,
Una valanga di libri per i nuovi nati

1

CONSEGNATE centinaia di volumi ai piccoli. Le foto delle cerimonie in provincia

Dal mare alla montagna, stamattina i nuovi nati della provincia hanno ricevuto ciascuno un libro. “Nati per leggere” non è solo il nome del progetto per promuovere la lettura tra i piccoli, ma in questo caso è un vero e proprio augurio che si è trasformato nella consegna di centinaia di volumi.

A MACERATA in piazza Vittorio Veneto c’erano insieme alle famiglie 385 bambini e bambine nati durante il 2017 e i primi mesi di quest’anno. A loro è stato donato il libro “Guarda che faccia” e anche il “Passaporto di Nati per leggere”. Presenti anche il sindaco Romano Carancini, l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde, la direttrice della biblioteca Mozzi Borgetti Alessandra Sfrappini, il pediatra Pierfrancesco Gentilucci, la coordinatrice provinciale della rete Nati per leggere Elena Carrano e le lettrici volontarie di NpL. «Leggere ad alta voce ai bambini è la miglior cura che potete offrire ai vostri figli sin da quando sono piccoli – ha detto Pierfrancesco Gentilucci pediatra e componente dell’associazione che promuove il progetto Nati per leggere – Dovreste proporre la lettura e non l’uso di tablet e cellulari le cui conseguenze negative le riscontriamo in ambulatorio con l’aumento dei casi di dislessia e disturbi cognitivi». La festa del libro si è svolta contemporaneamente anche nei comuni di Apiro, Appignano, Camporotondo di Fiastrone, Cingoli, Civitanova, Corridonia, Loro Piceno, Macerata, Matelica, Mogliano Monte san Martino, Montelupone, Morrovalle, Pievetorina, Pollenza, Porto Recanati, Potenza Picena, Recanati, Sarnano, Tolentino, Urbisaglia, Valfornace e Visso.

A CIVITANOVA sono stati donati 420 libri. Presenti il presidente della biblioteca Paolo Giannoni e gli assessori Barbara Capponi (famiglia e infanzia) e Maika Gabellieri (cultura). La consegna è avvenuta questa mattina alla biblioteca comunale. Prima della consegna Emilia Bacaro puericultrice e sostenitrice del progetto Nati per leggere ha letto ai bambini  e alle bambine e genitori presenti “A caccia dell’orso” un classico della letteratura per l’infanzia. «Sono molto contenta di partecipare e promuovere giornate come questa – ha detto la Gabellieri – esporre i bimbi e le bimbe alla lettura significa iniziare a fare cultura. Rivivo in voi me e le mie bambine quando erano piccole». «Come assessore alla famiglia e infanzia è emozionante vedere la biblioteca trasformata in questo modo – ha aggiunto Capponi – Donare un libro non è donare un oggetto o una storia ma è donare un momento, del tempo, in una società in cui tutti noi, compresi i nostri figli, siamo sempre di corsa».

Le assessore Maika Gabellieri e Barbara Capponi

ANCHE A CORRIDONIA sono molti i nuovi nati che hanno risposto presente alla “chiamata” del Comune e di Nati per leggere. A consegnare i libri il sindaco Paolo Cartechini.

A RECANATI la consegna si è svolta nella biblioteca in un clima di festa. Il sindaco Francesco Fiordomo e l’assessore alle Culture Rita Soccio hanno salutato i piccoli partecipanti accompagnati dai genitori e dai nonni e sottolineando l’importanza dell’ascolto e della lettura sin dai primi mesi di vita, hanno fatto dono ai bambini del libro cartonato “Guarda che faccia” appositamente selezionato dalla Regione, come simbolico invito ai piccolissimi affinché la lettura diventi un momento centrale della relazione affettiva e della vita familiare. Un libro scelto con cura per incominciare bene, perché le storie nutrono l’immaginazione e fanno volare. La manifestazione, resa possibile grazie al finanziamento della Regione sul progetto “Nati per Leggere – Nati per la musica” tramite protocollo sottoscritto con i cinque Comuni capoluogo marchigiani nel 2017, che hanno curato il coordinamento dell’iniziativa in ogni provincia, ha visto l’adesione di circa 28 comuni della provincia di Macerata. «Si tratta – ha detto l’assessore Rita Soccio -, di un’iniziativa che paragono ad un grande evento. Leggere ai bambini e leggere a voce alta è un passaggio fondamentale per la crescita dei più piccoli». Chi non ha potuto essere presente all’appuntamento di sabato mattina può ricevere il libro presentandosi presso la Biblioteca Comunale negli orari di apertura. Il 10 giugno sarà la volta del comune di San Severino e Petriolo, il 15 giugno Montefano, il 16 giugno Montecassiano.

 

 



1 commento

  1. Tiziana Streppa il

    Bellissima iniziativa, collaudata da tempo, contribuisce a diffondere la lettura e la cultura del libro. Ricordiamo agli assessori presenti che esiste anche, dal 2010 “Biblioexpress”: la biblioteca sulla spiaggia.
    Abbiamo ufficialmente richiesto che l’iniziativa/progetto sia inserita nelle attività si promozione del territorio che dovrebbero essere note, quanto meno quelle estive.
    Stiamo aspettando fiduciosi la loro risposta.
    CivitaSvolta, associazione di volontariato
    ,

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.