Gli studenti del Classico
“parlent bien” il francese

0

Il liceo di Macerata è stato premiato a San Benedetto, durante la giornata di formazione per i docenti curata dall’Alliance Française locale e dall’Institut français in Italia

 

Il gruppo dei premiati

Elisa Re e Noemi Troplini, accompagnate dalla propria insegnante Roberta Ciampechini

Il Liceo classico linguistico di Macerata è stato premiato con alcuni suoi studenti lunedì scorso a San Benedetto, durante giornata di formazione per i docenti di Lingua Francese e per i docenti Dnl nelle Marche-Abruzzo curata dall’Alliance Française locale e dall’Institut français in Italia. All’evento erano presenti gli insegnanti di Francese (Sylvie Bartoloni, Anna Maria Mazza, Stephanie Délaubert e Fabio Macedoni), con Giulia Romagnoli e David Vita della terza G che hanno conseguito la certificazione Delf B1 col punteggio di 96/100.  Inoltre altre due studentesse hanno ricevuto l’ambito premio per la certificazione Dwlf A2, ottenendo anche il massimo punteggio (100/100): Elisa Re e Noemi Troplini, accompagnate dalla propria insegnante Roberta Ciampechini, della Scuola Secondaria di I° grado “Dante Alighieri” di Macerata. Elisa Re ora frequenta il liceo linguistico Leopardi di Macerata, dove continua lo studio della lingua francese. La giornata, utilissima per i professori sotto il profilo didattico, è stata anche occasione di incontro e di confronto fra i docenti maceratesi che dalle scuole medie accompagnano gli studenti alle superiori e all’università: uno scambio di vedute sicuramente propizio che potrà solo migliorare la qualità dell’insegnamento, ma soprattutto accrescere l’interesse per lo studio delle lingue. È bene a tal proposito ricordare sempre che la lingua francese è la seconda lingua parlata in Europa, che è lingua ufficiale della Comunità Europea ed anche la lingua della diplomazia.

Elisa Re, Giulia Romagnoli, David Vita e Noemi Troplini

Gabriele Censi
Scritto da

Esperto di video con la sua telecamera non si lascia sfuggire un servizio. Ama la natura e la vita nei campi e porta sempre i frutti della terra ai suoi inseparabili amici della Base. E’ il grande saggio e bisbiglia consigli e suggerimenti. “Guru” lo chiamano gli amici. Nessuno conosce la sua età.



Lascia un commento