“La natura non ci fa paura”:
dal cratere al campo estivo

0

SISMA – Bambini e bambine dagli 8 ai 13 anni sono stati accolti dal Comitato Cri di Loreto nel centro Giovanni Paolo II

summer_camp_croce_rossa_00002-e1503312241223-1024x674

I partecipanti al campo scuola

Al via al Cri Summer Camp, il campo estivo per i bambini  e le bambine provenienti dal cratere sismico, targato Croce Rossa Italiana. Da sabato 19 agosto, i partecipanti, dagli 8 ai 13 anni, sono stati accolti dal Comitato Cri di Loreto nel centro Giovanni Paolo II, per iniziare la settimana dal titolo “La natura non ci fa paura”. Una sette giorni all’insegna di attività ludico-ricreative che permettano il riavvicinamento alla natura, promossa in collaborazione con il Circolo della Vela di Porto Recanati, il Centro di Educazione ambientale della Selva di Castelfidardo, la fattoria “Santa Paolina Farm” e le Grotte di Frasassi.

summer_camp_croce_rossa_00001-e1503312323267-1024x681Il progetto si inserisce nella macroarea “Ricostruire legami per guardare lontano” ed è rivolto ai bambini provenienti dalle quattro regioni colpite dal sisma dello scorso 24 agosto che maggiormente hanno subito il trauma post-terremoto. L’obiettivo è quello di riavvicinare tra loro i giovani che hanno subito un brusco cambiamento sia all’interno della comunità scolastica sia sociale. Ma non solo natura e divertimento, il Cri Summer Camp sarà anche l’occasione per avvicinarsi al mondo della Croce Rossa e conoscere, tramite lezioni ludico-informative, i comportamenti per uno stile di vita sano e sicuro. Giorno dopo giorno i bambini saranno accompagnati dai giovani della Croce Rossa e da un psicologo che li assisterà per tutto il loro soggiorno.

summer_camp_croce_rossa_00004-e1503312382239-1024x663



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.