I ragazzi delle medie “riscrivono”
il sentiero del lavatoio

0

MONTE SAN MARTINO – Gli studenti e le studentesse del “Don Ricci” sono andati a caccia di notizie e curiosità per scrivere i contenuti della segnaletica. Un esempio di collaborazione per riappropriarsi del territorio dopo il sisma

sentiero-lavatoio-Monte-San-Martino-Cea-1

I ragazzi e le ragazze lungo il sentiero

Alla fine della scuola i ragazzi della scuola media di Monte San Martino hanno inaugurato la nuova tabellazione del sentiero del lavatoio con una escursione. Hanno condotto un’accurata ricerca storica e naturalistica attraverso interviste e sopralluoghi, raccogliendo informazioni, testi ed immagini, che sono diventati il contenuto delle tabelle apposte lungo il sentiero.

sentiero-lavatoio-4-Monte-San-Martino-Cea-1024x575

Leonardo Virgili responsabile del Centro Educazione Ambientale casa ecologica, che ha curato il progetto, ha sottolineato l’importanza della giornata: “Quando appare chiaro che la ricostruzione avrà tempi lunghissimi, dobbiamo accontentarci di piccoli gesti simbolici e la nuova segnaletica rappresenta appunto il “segnale” che la nostra comunità è pronta per ripartire. Anche il servizio guida dei ragazzi,effettuato parzialmente in lingua inglese, sta ad evidenziare l’auspicio che i turisti stranieri possano tornare presto da queste parti”.

sentiero-lavatoio-2-Monte-San-Martino-Cea

Al termine della passeggiata Virgili ha potuto ringraziare tutti i protagonisti di questo lavoro che è il frutto di una collaborazione con il Sindaco, e il comune, che ha messo a disposizione uomini e mezzi, le insegnati Monica Tramannoni e Alice Berdini che hanno collaborato con gli educatori del Cea e i ragazzi per la loro curiosità che ha permesso di raccogliere un gran numero di informazioni, notizie sfiziose foto e splendidi disegni “con l’aiuto di tutti il lavoro finale di assemblaggio che spettava a noi è stato alquanto semplice, oltre che particolarmente e gradevole. Con questo progetto i ragazzi hanno potuto conoscere e valorizzare una parte del paese e quando conosci bene una cosa la conservi, la tieni stretta e se la tieni stretta la prossima volta tremerà un po’ meno”.Alla escursione hanno partecipato anche i volontari della Seirs Croce Gialla di Parma arrivati a Monte San Martino con una donazione per la scuola d’infanzia.



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.