Piccoli Ulisse
tornano a Itaca

0

MACERATA – Gli alunni della scuola Fratelli Cervi hanno portato sul palco del teatro Don Bosco l’Odissea e il “Mediterraneo”, tema assegnato dall’amministrazione comunale

Foto di gruppo per i ragazzi della scuola fratelli Cervi dopo lo spettacolo di fine anno

Foto di gruppo per i ragazzi della scuola fratelli Cervi dopo lo spettacolo di fine anno

Ulisse e le sue avventure nel mar Mediterraneo sono state portate in scena ieri dai bambini della  scuola primaria “Fratelli Cervi” di Macerata.  Al teatro “Don Bosco” hanno dato vita ad un coinvolgente spettacolo sull’Odissea, sviluppando il tema “Mediterraneo”, assegnato loro dall’amministrazione comunale all’inizio dell’anno scolastico e portando a termine il progetto ” Un Mare Nostrum di Letture”.
Uno spettacolo che nulla toglie all’interpretazione di grandi attori e di pura emozione per i genitori che hanno  rispolverato con piacere negli scaffali della nostra memoria il lungo viaggio compiuto da Odisseo, questo il nome greco di Ulisse, per ritornare ad Itaca che si studia nei banchi di scuola.
Avvincente la partecipazione di Simone Maretti, intervenuto come narratore, che ha raccontato in maniera chiara ed appassionata le vicende del capolavoro di Omero.

L'intervento del sindaco Carancini

L’intervento del sindaco Carancini

I genitori hanno molto apprezzato l’alternanza tra il narrato e l’interpretato e la performance di tutti gli alunni della scuola che si sono avvicendati sul palco per cantare, recitare, ballare e per suonare armoniosamente il flauto e sono entrati perfettamente nella loro parte, svolgendola sempre con sicurezza e serietà.
Grande il lavoro di preparazione e di coordinamento svolto dalle insegnanti del plesso a cui vanno tutti i nostri sentiti ringraziamenti per la loro disponibilità e professionalità.
«Un ringraziamento  – dicono i genitori degli alunni –  va al dirigente scolastico Rita Emiliozzi e al sindaco Romano Carancini che con questa esperienza hanno sottolineato l’importanza della collaborazione tra scuola e amministrazione comunale, determinante per la realizzazione di ogni grande iniziativa».



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.