Pechino premia i “cervelloni” nostrani:
hanno inventato il bastone intelligente

0

IDEE – Marco Camerinesi e Riccardo Testi hanno vinto la medaglia d’oro al concorso mondiale per giovani inventori. La proposta un sostegno da passeggio con bluetooth e sensore anticaduta

studenti vincitori beijing

Riccardo Testa e Marco Camerinesi con la medaglia d’oro

Studenti “cervelloni” inventano un bastone da passeggio intelligente e ottengono la medaglia d’oro a Pechino. Ad essere premiati sono stati Riccardo Testa e Marco Camerinesi, 18enni entrambi studenti all’istituto Enrico Fermi di Ascoli Piceno. I ragazzi hanno ottenuto il primo posto all’ultimo Youth Science Creation Competition di Beijing, in Cina, competizione scientifica mondiale per i nuovi progetti innovativi. La loro idea consiste in un bastone da passeggio “intelligente“: grazie a speciali sensori e al bluetooth è in grado di segnalare eventuali cadute di anziani, geolocalizzare e attivare i soccorsi. «Il progetto – spiegano i ragazzi – è nato nel reparto di informatica durante il periodo alternanza scuola lavoro. Lo abbiamo dotato di sensori di forza e accelerazione per evitare falsi allarmi in caso di cadute del solo bastone. Non ci aspettavamo il risultato perché in gara c’erano progetti molto interessanti. Gli altri erano molto più organizzati ma ci siamo riusciti lo stesso».

incontro scuola ancona

L’incontro sul modello Student Voice

I due giovani inventori hanno partecipato ad Ancona alla presentazione dello Student Voice, un nuovo metodo didattico che consente a studenti e insegnanti, in qualità di persone, di conoscersi come protagonisti nei processi educativi. Lo Student Voice parte dalla premessa di mettere al centro dei processi educativi la persona, quindi lo studente, rendendolo partecipe dell’attività scolastica. A chiedere questo modello educativo sono proprio gli studenti come testimonia un rappresentante del liceo Galilei di Ancona, capofila, insieme all’Isis di Osimo e Castelfidardo, della sperimentazione: «Qui c’è sempre rapporto diretto con prof – ha detto – Tutti noi ci confrontiamo. Può sembrare scontato ma non lo è ed è un punto molto a favore per questa scuola». All’inontro presenti anche Federico Batini, docente dell’Università di Perugia, il garante regionale dei diritti Andrea Nobili, Alison Cook Sather, docente del Bryn Mawr College in Pennsylvania, e Valentina Grion, docente dell’Università di Padova, autrici del libro “Student voice – Prospettive internazionali e pratiche emergenti in Italia”.

E la tua scuola com’è? Ti senti protagonista oppure pensi di far parte dell’arredo, come i banchi e le sedie? Reccontacelo a junior@cronachemaceratesi.it 

 

S

Marco Ribechi
Scritto da

è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.