L’animale totem delle Marche:
il picchio verde

0

LEGGENDE – Il volatile è stato scelto nel 1980 per simboleggiare la regione. La storia vuole che abbia guidato i Sabini alla ricerca di un luogo dove fare la loro casa

picchio verde

Un picchio verde

 

Il picchio fin dal 1980 è il simbolo della regione Marche. L’uccello è famoso per il suo becco molto resistente e appuntito con cui scava il tronco degli alberi per fare il suo nido. Ma perché questo simpatico uccellino è diventato il simbolo di un’intera regione?

picchio vede 2

Le ragioni di questa scelta si perdono nei secoli, quando la storia si fonde con la leggenda. La tradizione vuole che nelle terre vicino Roma vivesse una popolazione chiamata i Sabini. Alla ricerca di cibo, riparo e un luogo dove fondare una città i Sabini si misero in cammino seguendo un animale guida, detto anche totem, che indicava loro la strada da seguire. Questo animale era proprio un picchio (sembra che la leggenda parli di un picchio di color verde) che con il suo volo proteggeva il viaggio dell’intera popolazione. I Sabini arrivarono così nel territorio compreso tra il fiume Foglia e il fiume Salino popolando per primi le terre della nostra regione. Dai Sabini nacquero i i Piceni che hanno lasciato tantissime aree archeologiche in molte città. E tu hai un animale guida che ti indica la strada giusta?

Marco Ribechi
Scritto da

è l’esploratore della redazione. Ama la natura e gli animali, va in missione con il suo fido compagno Teo. La sua passione sono i viaggi avventurosi. Lui è “Rio”. Soffre il freddo tremendamente e aspetta tutto l’anno l’arrivo del sole e della bella stagione. Per rilassarsi strimpella un po’ la chitarra. Sportivo ha la passione per la bicicletta.



Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.