Viaggi Marche

Viaggi Marche


«Superati con successo i corsi di formazione di: Ministero Turismo Australiano Ministero Turismo Cinese Ministero Turismo Egiziano Ministero Turismo Irlandese Ministero Turismo Spagnolo»

Utente dal
10/7/2010


Totale commenti
5


Sito web
http://www.viaggimarche.it

  • La Route 66 con la Vespa 50 Special
    L’impresa di Giorgio e Giuliana

    1 - Ago 25, 2010 - 12:46 Vai al commento »
    Un'impresa che avrebbe meritato sicuramente più risonanza, sia qui da noi che negli USA. Sia per il fatto che i due prodi e temerari ragazzi sarebbero potuti essere un grandissimo biglietto da visita per la nostra Provincia (innaginate solo cosa sarebbe stato se qualcuno avrebbe seguito il prcorso con un minimo di pubblicità mirata: migiaia e migliaia di citadini USA di svariati Stati avrebbero conosciuto la Provincia di Macerata e le Marche) sia, all'inverso, peri tanti che da qui sognano di fare lo stesso percorso. Non dimentichiamo che il più autorevole magazine USA dei pensionati (con oltre 38 MILIONI di abbonati) ha inserito la nostra Regione tra i 5 paradisi terrestri dove andare a vivere dopo la pensione. Se a fiancho dei 2 ragazzi ci fosse stata una macchina organizzativa che sponsorizzava il nostro territorio (incontti a tema, gastronomia, storia, ecc.) sicuramente avremmo avuto -oltre i tanti ritorni di simpatia per i due "folli"- anche acceso l'interesse attorno alla Nostra bellissima Terra.
  • A “Sibillini e dintorni”
    auto storiche da tutta Europa

    2 - Ago 25, 2010 - 12:40 Vai al commento »
    Quella delle auto storiche, al pari delle tante sagre e feste che semrpe si organizzano in tutto il territorio maceratese e marchigiano, potrebbero essere un fortissimo trampolino di lancio per un turismo "in entrata" sia dalle regioni vicine che da fuori dei confini nazionali. Noi marchigiani abbiamo la frtuna di avere un territorio che potrebbe prestarsi ad un turismo enogastronomico e culturale, se solo nel settore turismo ci fosse un minimo di professionalità in più. le idee non mancano, le iniziative nemmeno, i progetti sono tanti. Se soltanto si riuscisse a "fare sistema" ed avere una struttura che possa trovare i canali più adatti per pubblicizzare la nostra Provincia e la nostra Regione fuori dai confini nazionali sarebbe perfetto. Non dimentichiamoci che il più autorevole magazine dei pensionati USA (oltre 38 MILIONI di abbonati) ha incluso le Marche tra quelli che loro considerano i 5 paradisi terrestri: non lasciamoci sfuggire l'occasione.
  • Il maestro venuto da Occidente
    L’esposizione su Matteo Ricci a Macao

    3 - Ago 13, 2010 - 17:05 Vai al commento »
    Nello specifico il Comitato Manifestazioni Ricciane è così composto: . . Enti promotori Diocesi di Macerata,Tolentino, Recanati, Cingoli, Treia mons. Claudio Giuliodori, Vescovo Comune di Macerata avv. Romano Carancini, Sindaco Regione Marche dott. Gian Mario Spacca, Presidente Provincia di Macerata dott. Franco Capponi, Presidente (non so se è decaduto dopo il commissariamento della Provincia) Università degli Studi di Macerata prof. Roberto Sani, Rettore Enti aderenti Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Macerata dott. Giuliano Bianchi, Presidente Istituto Matteo Ricci per le relazioni con L'Oriente di Macerata prof. Filippo Mignini, Direttore Fondazione Vaticana Giovanni Paolo II per la Gioventù dott. Marcello Bedeschi, Presidente Gesuiti d'Italia p. Giuseppe Bellucci sj, Responsabile ufficio stampa della Compagnia di Gesù, provincia d'Italia Presidente avv. Adriano Ciaffi. Segretario/Tesoriere dott. Roberto Oreficini Rosi.
    4 - Ago 13, 2010 - 17:01 Vai al commento »
    Il Commissario Straordinario della Provincia è il dott. Calvosa Del Comitato Ricciano, come appare dal sito del "Comitato Promotore Celebrazioni", fanno parte il Comune di Macerata, la Regione Marche, la Provincia di Macerata, la Diocesi di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia , l'Università degli studi di Macerata ed il presidente è l'on. Ciaffi
    5 - Ago 12, 2010 - 18:03 Vai al commento »
    Quella che segue è una lettera inviata al Sindaco di Macerata, al Presidente del Comitato delle Manifestazioni Ricciane e al Commissario Straordinario della Provincia. Lettera corredata da un CD dove, in pdf, si potevano trovare immagni e campioni descritti nella lettera. Nessuno si è degnato di rispondere a dimostrazione, a nostro avviso, che le strategie per il turismo "incoming" della Provincia e della città sono ancora ferme all'anno zero . . . L’occasione unica che si presenta, con le celebrazioni dei 400 anni della nascita di Padre Matteo Ricci, di poter pubblicizzare la città di Macerata e la su Provincia è una strada che sarebbe errato non percorrere. Grazie alla figura del grande sacerdote vi è la possibilità, indiretta, di pubblicizzare il nostro meraviglioso territorio. La fortuna di avere, partendo da Macerata, il mare e la montagna a soli 30 Km rende il capoluogo il punto di partenza ideale per scoprire il nostro territorio, le sue molteplici diversità, i suoi antichi borghi e le sue straordinarie genti. Grazie alle celebrazioni di Padre Matteo Ricci abbiamo, per i prossimi mesi, una vetrina importantissima pubblicitaria che sarebbe sciocco lasciare in gran parte vuota. Per quanto riguarda le celebrazioni tutta la perfetta macchina organizzativa si sta muovendo per promuovere mostre, incontri, convegni attorno alla figura dell’importante Gesuita e questo accende indubbiamente l’interesse di molti, in Italia e all’Estero, che “vogliono saperne di più” sulla vita e sull’opera di evangelizzazione del maceratese in Cina. Però fino ad oggi è mancato, a nostro modesto avviso, tutto l’aspetto del merchandising che riguarda i piccoli oggetti, i gadget, i ricordi che il turista in visita nella nostra Provincia potrebbe essere interessato a riportare a casa. In tutte le grandi città non solo europee, nelle città d’arte, in ogni centro che ha visto la nascita di “personaggi celebri” c’è sempre un importante settore economico che ruota attorno ai souvenir. Dalla maglietta da portare per ricordo al parente, al posacenere, alla penna non c’è città che non si sia organizzata al fine di poter offrire al turista passaggio qualcosa che ricordasse la sua visita. Questo aspetto del merchandising e, indirettamente, una fonte di ricaduta per la città. La maglietta viene indossata, la penna viene indossata, ecc. ed indirettamente altri vengono a conoscenza della città, del personaggio celebre, della ricorrenza... A caduta c’è un, indiretto, moltiplicatore di pubblicità poiché chi vede ed utilizza i gadget acquistati per una ricorrenza, a sua volta, recepisce il “messaggio turistico” e magari l’anno successivo pur senza manifestazioni e ricorrenze potrebbe essere portato a visitare la città, i luoghi che, l’anno precedente, l’amico o il parente ha visitato portandosi come ricordo la tazza da caffè, la maglietta, la penna UBS, ecc. Da oramai 40 anni Liverpool viene pubblicizzata, indirettamente, a livello planetario come città di nascita dei Beatles (sebbene da quasi 35 anni nessuno dei componenti vivesse più li). Graceland è il nome della maestosa tenuta di Elvis Presley che si trova a Memphis, nel Tennessee, dove il cantante ed attore visse a lungo e dove è sepolto:; e Memphis è diventata tutta essa una città turistica dove ci sono centinaia di gadget che pubblicizzano le canzoni, la storia, le stravaganze di Presley. Nelle botteghe, nelle bancarelle, nei negozi, di Londra, Parigi, Roma, New York, Firenze, Jaipur ed altre 1.000 città nel mondo esiste oramai da decenni un fiorente “mercato” rivolto al turista fatto di spillette, abiti, radioline, canovacci, apribottiglie, cinte, portachiavi che pubblicizzano la città, le opere d’arte, i Maestri, i personaggi storici, i monumenti, ecc. Nonostante l’impegno profuso, in questo ultimo anno, per le Ricorrenze Ricciane con incontri, discussioni, pubblicazioni di libri e quant’altro di notevolissimo spessore storico e cultuale si è tralasciato a nostro avviso l’aspetto più diretto e più semplice (nella fase di realizzazione) della pubblicità, cioè quello del merchandising. A questo scopo ci permettiamo di proporre e portare alla vs. cortese attenzione una serie di articoli, oggettistica varia che potrebbero essere facilmente realizzati e venduti nel territorio maceratese allo scopo di portare, indirettamente, pubblicità non solo all’evento ma anche al nostro territorio. Restiamo pertanto in attesa di un vostro cortese invito per illustrare, nei dettagli, la proposta presentata nel CD allegato. Cogliamo l’occasione per inviare cordiali saluti Macerata, 7 luglio 2010
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy