trubert


Utente dal
9/4/2012


Totale commenti
9

  • Maceratese, lezione alla Jesina
    L’ex Negro è il mattatore

    1 - Dic 17, 2012 - 16:49 Vai al commento »
    beh credo in effetti che se lo ricorderanno a lungo 'sto 3 a 0 gli amici leoncelli...! ieri in realtà sembravano dei gattini che facevano le fusa... anzichè che dei leoni! Comunque tensione tra le tifoserie non ce ne sono state, noi abbiamo cantato e ci siamo divertiti, loro hanno masticato amaro...  Poi nel finale, era ovvio che dopo 15 minuti consecutivi di coro da parte nostra, con il quale stavamo fsteggiando giustamente la vittoria, hanno tentato vanamente di azzittirci con la terza o quarta bomba carta, in questo caso lanciata volutamente verso il ns. settore. Ma poca roba, non sono più gli jesini di una volta....  E aggiungo solo che se dovesse capitare che dalla curva Sud dell'Helvia Recina partissero solo le prime due bombe carta, allora a noi ci avrebbero squalifcato il campo, proibito trasferte, e quant'altro. Questo va sottolineato.    Sempre Forza Rata!  
  • Melchiorri è un fenomeno
    La Maceratese abbatte la capolista

    2 - Nov 26, 2012 - 9:35 Vai al commento »
    forza vecchio cuore biancorosso! grazie anche ai civitanovesi che ci seguono, lo dico senza ironia: d'altronde un confronto civile non guasta mai. Sarebbe meglio che non si trascendesse nelle provocazioni e nelle vanitose esternazioni: d'altronde finora quest'anno tocca  a noi, nel recente passato andavano meglio loro, che pure erano venuti fuori da annate buie di campionati di promozione ed eccellenza. In finale dico a tutti: teniamoci ben stretti sia la Tardella che Antonelli, e se altri imprenditori come Paniccià verranno ad infoltire le società, tanto di guadagnato: ricordiamoci entrambi (pesciari e pistacoppi) che almeno giocare in serie D è dignitoso, disputare tornei regionali non dà lo stesso gusto, anche se sappiamo che entrambe, sia la rata che citanò, potrebbero giocare almeno in 2^ divisione, che presto diverrà di nuovo serie C unica come negli anni 70. Forza Rata., noi in serie 'C' unica ci vogliamo tronare prima dei cugini rossoblù... d'altronde con Melchiorri, poi dalla 'C' alla vicina 'B' ....non sarebbe più un sogno!!
  • La Maceratese si arrende alla Samb
    e scivola dal primo al sesto posto

    3 - Ott 16, 2012 - 22:01 Vai al commento »
    Ma quali problemi abbiamo ghento a venire, se siamo scesi sempre al porto organizzati nelle ultime occasioni, e forse meno organizzati prima, comunque sempre presenti, sempre da soli, giusto qualche mestrino. Ma poi ti faccio una domanda: visto che nel '76 hai fondato il primo club rossoblu, qualche anno ce l'avrai anche te (forse anche qualcuno più di me) e pensi ancora di risolvere con gli scontri una rivalità campanilistica che esiste da anni e credo restisterà ancora per secoli? Capisco di più 18enni e dintorni, acerbi immaturi e in grado di pensare, loro sì, di spaccare il mondo. Ma tra i 40-50enni siete rimasti solo voi a Citanò e S'Benedetto a pensare di risolverla così.  Comunque ti dico che anch'io sin dal '77-'78 (avevo 10 anni) ero con le brigate biancorosse in gradinata, poi tramutatesi in Boys, prevalenza interista... quindi c'ho un discreto curriculum, ed anche se non sono sempre stato presente (ma nei i derby li ho visti quasi tutti, sia in casa che da voi). Ti dico pure che ricordo bene una scazzottata nel piazzale dell'Helvia Recina al termine di una gara di coppa italia pomeridiana, dove le avete prese. Però mi ci ritrovai per caso, ero al luna park, le ho date e anche prese, e poi ho aiutato a rialzarsi persino uno dei vostri rimasto a terra al quale alcuni boys volevano infliggere delle mazzate finali...  Altri tempi. E vi ho anche difeso quando le prendevate per ns. vendetta, fuori dall'I.T.Geometri, essendo voi in quelle occasioni, in inferiorità numerica... mentre voi, la superiorità numerica per agire la ricercate sempre molto cinicamente, ce l'avete nel DNA. Poi mi spiegherai il fatto della riconoscibilità dei pistacoppi dai cappelli, o forse volevi dire capelli?! C'avete sta fissa che voi siete avanti, e noi siamo antichi o fuori dal tempo... va bè, dai, le tendenze arrivano prima da voi, contenti così... E comunque ribadisco che io come tanti altri pistacoppi, non mi sono mai nascosto, ne quando siamo scesi disorganizzati, ne tanto meno quando eravamo in gruppo: anzi ti dirò che all'andata del campionato 1980-'81 ero molto vicino a quelli che avevano disegnato un gigantesco fallo bianco-rosso (d'altronde lo sapevamo tutti che quassù siamo molto 'dotati'....?!) e lo alzavano di tanto in tanto, complimentandomi con loro proprio per la bravura a riassumere con quel cartone, le ns. risapute doti!! Forza Rata!   
    4 - Ott 15, 2012 - 22:06 Vai al commento »
    Anzitutto ghento de citanò, non sò quanti anni hai, ma ti dico che sbagli dicendo che noi non veniamo a Citanò e neanche a S'Benedetto (dove comunque siamo sempre stati anche se la squadra non andava a mille. E ti dico perchè sbagli: io come tanti altri, sin dal 1981 in C/2 e dico bene 1981, a citanò in gradinata in mezzo a li pescià ci stavo eccome: sconfittta al'88' con gol di Morra dopo una clamorosa palla gol mangiata da Gazzani, che aveva sostituito Pagliari o Morbiducci, viaggio di andata e ritorno in treno in quanto all'epoca avevamo solo 13 anni ed eravamo senza motorini,  può darsi che 'rtovo pure li biglietti frà, te li posso scansionare e mandarteli via mail, mentre altri scesero al porto in auto. Ed inoltre sono stato quasi sempre presente, anche nelle altre occasioni al polisportivo, insieme a centinaia di altri maceratesi, senza gemellaggi come voi, compreso quando ci avete rotto tutti i vetri dei 4 o 5 pulmann in coppa italia d'estate coi sassi della ferrovia. Poi certo che quando la Rata va male, sia in casa che in trasferta, siamo pochi, allo stesso modo di voi, che invece vi dichiarate fedelissimi sempre presenti come i vs.fratelli pesciari sambini.. cosa alquanto inesatta, perchè poi vi presentate in 50 in gradinata quando le cose vanno malino contro l'Ancona, ed in 30 contro il termoli che vi ha purgato a domicilio... e comunque sto mito che siete sempre in tanti credo vada sfatato, sennò c'è da cominciare a contarvi uno ad uno, cosa di recente molto facile e veloce da fare...!? L'altro pesciaro, ma stavolta piceno, Sig. Marcelli, non facesse tanto lo svelto, perchè se non s'è reso conto che la partita è stata falsata dall'arbitraggio, se ne accorgerà prima o poi che la Samba non c'ha tutti fenomeni in campo, e qualche altra legnata (tipo Amiternina alla prima del Riviera delle Palme) ve la riprendete: a proposito, occhio già da domenica alla jesina!    A mariorossi de macerata dico invece che ieri in curva c'erano decine e decine di ragazzini dell'età del figlio, compreso il mio che ne ha 8 e che gioca nella Robur 1905 (ed è venuto spesso e volentieri anche in passato): nulla di trascendentale, niente delinquenti, molti tifosi passionali, e di sicuro qualche parolaccia in più della tribuna (ma mica vivrete in una bolla di cristallo ...stile michael jackson anni '90??!!  Ultimamente, la propensione a Macerata come altrove, mi sembra quella di andare insieme a tutta la famiglia allo stadio, come nel mio caso sia ieri, che contro Citanò o Marino, Ancona o a Termoli, sia in curva che in tribuna come in gradinata. L'ambiente che troverà non sarà molto diverso da quello della tribuna o delle partite FIGC dei Pulcini o Piccoli Amici dove gioca suo figlio: come ben sà, anche in quei campionati, sono spesso proprio i genitori invadenti a causare litigi e questioni sia in campo che fuori. Fatte queste precisazioni, ribadisco i miei complimenti ai nostri tifosi, alla Samba, ai loro tifosi, tranne quelli che erano anche presenti al derby a spalleggiare Citanò (ed escluso anche Vins... mezzo pistacoppo, mezzo sambino... e ieri in gradinata samba... fai schifo!) ed escludo dai complimenti anche i civitanovesi che ieri erano all'helvia recina mescolati tra i sambini. Comunque la Rata, ripeto, l'ha giocata male, ma l'arbitro c'ha messo lo zampino: speriamo che al ritorno la legge della compensazione possa attuarsi. Sempre e comunque forza rata, daje pistacoppi! 
    5 - Ott 15, 2012 - 14:10 Vai al commento »
    Ragazzi c'hanno 'asfaltato' c'è poco altro da dire, non l'abbiamo giocata proprio o giocata male. Anche se il ns. gol del pari era regolare e l'espulsione di Arcolai mi è sembrata eccessiva. Concordo perfettamente con Savi: in altri tempi l'arbitro sarebbe uscito dagli spogliatoi dell'Helvia recina a notte fonda, magari dalla porta di servizio o camuffato dentro una volante. Meritava davvero di essere picchiato, se non altro così avrebbero deciso di non farlo più arbitrare. Per il resto onore alla Samb, squadra di talenti forse sprecati per la serie D, che hanno interpretato meglio la gara, ma che si sono lasciati andare ripetutamente a sceneggiate platoniche e vergognose, che solo quel disabile che arbitrava ieri poteva consentire. Torniamo coi piedi per terra, consapevoli che con qualche modifica possiamo giocarcela per i play-off. Squadre superiori per ora solo la Samb e l'Ancona. Però la classifica al momento è implacabile:  siamo scivolati dal 1' al 6' posto. Sambini pesciari comi i vs.fratelli de Citanò avete appuzzato l'ambiente... Forza Rata. 
  • Le telecamere della Rai all’Helvia Recina
    Fari puntati su Maceratese-Samb

    6 - Set 21, 2012 - 8:49 Vai al commento »
    Ma che Forza samb... forza rata e basta!
  • Scontri prima del derby, spunta un video
    “Gli ingressi della città non erano sorvegliati”

    7 - Set 21, 2012 - 0:11 Vai al commento »
    Perchè  usc (sarà l'acronimo di unione sportiva civitanovese o forse suona meglio unione sportiva cretini?) non credi che gli oltre 150 ben intenzionati che stavano ai 'cancelli' non vi avrebbero accolto come meritavate? Allora te lo confermo io, che non sono più ultras, ma che mi trovavo a risalire dalla manifestazione di Kartisti, la rampa che dai giardini Diaz conduce in P.zza Garibaldi, e li ho visti, non li ho contati ma erano parecchi.  Mi sono soffermato solo un pò, perchè ero con mio figlio, e dovevo raggiungere degli amici sotto casa per bere un grappino da me (vietato al bar), così ci siamo gustati meglio la goduria che ci attendeva Helvia Recina...  ma ti garantisco che ho potuto sentire bene gli scrosci sul metallo e sui vetri, pur coperto dal folto gruppo di tifosi biancorsossi lungo l'incrocio con viale Leopardi. Dai allora spiega il perchè  quei 20-25 pesciari a bordo di 4-5 auto che sono passati non si sono fermati? Perchè te lo dico io, se siete alla pari o in minoranza non agite mai. Lo sai o no che ci sono auto danneggiate giù al porto? la verità è sempre quella: siete bravi in 50 contro 20 o in 10 contro 2, e questo vi fà sentire eroi. E comunque rimanete sempre dei trogloditi che pensano di poter risolvere con la violenza il gap storico-culturale-sociale che ci divide, e per fotuna, da voi, contraddistinguendoci nettamente. E poi per finire, ve daco un consiglio: per addè frà, pensete a ridurre lo gap de li punti in classifica, me pare che sete partiti un pò lenti...  non vorrei che nartr'anno, ve rtroete nantra orda, a jocà a Cingoli o a Matelica...   sai che festa!  Siempre Forza Rata! Pistacoppi e basta! 
    8 - Set 19, 2012 - 23:12 Vai al commento »
    Non credo alla versione di  Francy: cioè che le forze dell'ordine hanno cercato di favorire lo scontro tra le tifoserie, allo scopo di poter intervenire per eliminare così dai giochi cospique quantità di entrambe le 'fazioni'. E' pur vero che è una tattica ormai arcinota, utilizzata la prima volta a Macerata tanti anni fà contro il L'Aquila in occasione del ritorno in C/2 e poi ancora molte altre volte non solo quì da noi. I pescià, sempre audaci e intuitivi e sempre col vizio del 'tanti contro pochi', hanno affondato il colpo lungo le mura, onore (?!?) ai coraggiosi guerrieri marinà sempre forti a menare le mani in condizioni di superiorità. Per il resto, magari è stato meglio davvero che non siano stati fatti arrivare in Piazza Garibaldi (è quì che si può smentire la versione del 'lasciamoli scannare per poi intervenire'), dove ho visto molti tifosi maceratesi che aspettavano volentieri l'incontro... comunque qualche vettura che deve esser riuscita a passare,  non si è femata di sicuro alla vista di tante magliette biancorosse..  han pensato bene di svignarsela, si sono sentiti diversi colpi raggiungere le carrozzerie ed i cristalli, credo che qualcuno sarà rientrato al Porto con la propria auto ammaccata. Ma pensiamo al calcio giocato: c'è un campionato che si sta facendo molto interessante, siamo ad un punto dalla vetta, ...tutti a mangiare gli arrosticini a Celano. Ed occhio alle forze dell'ordine: i delinquenti del Porto, facilmente torneranno su al colle in compagnia dei loro fratelli pescià sambenedettesi alla 7^....  Stavolta, se saranno venduti cenitnaia di biglietti per il settore ospite come domenica, informatevi sui mezzi con i quali i rivieraschi piceni ed eventualmente civitanovesi, raggiungeranno il capoluogo. Credo si possa far meglio a livello organizzativo/preventivo. Forza Rata.      
  • L’urlo della Lube, è semifinale

    9 - Apr 10, 2012 - 0:52 Vai al commento »
    Grande prestazione, bella cornice di pubblico davvero: però si poteva giocare anche la semifinale in casa! Bastava smantellare la copertura attuale, costruirne una di 12 cm più alta, appoggiandola ad una nuova tribuna da 1.200 posti, con l'ausilio di 4 mezzi da cantiere, forniti da ditte locali che poi avrebbero dovuto sponsorizzare anche la struttura, e... 'hops' il giochino era fatto. Tempo due mesi, e si portava a compimento una discreta opera per la comunità. Credo d'aver letto che uno dei progetti più semplici fosse davvero così. Per i parcheggi non credo manchessero soluzioni fattibili, ne tantomeno spazi attigui: per esempio la più immediata era preparare l'area destinata al Fantomatico Polo Natatorio, destinandola a posteggio, da congiungere facilmente a quello attuale che si estende lungo i tre vialetti...mi sembra che confinino, ovvio che ci andava aggiunta un'altra uscita. Tra l'altro una rampetta esiste già, lungo Via Mattei, direzione Via Roma.   Un pò di collaborazione in più non guastava a nessuno... senza aggravare pesantamente i contribuenti del capoluogo e della provincia, alla Lube spettava lo sforzo più grande, oltre che poi la gestione ventennale dell'impianto. Al Coni e agli enti pubblici, comune in 'primis', Provincia in seconda battuta, il resto.  Invece, come dice il Marco Travaglio de Mc,  a 'sto punto, visto che mi pare di aver capito che la famosa 'penale' promessa lo scorso anno dalla Lega Volley alla Società Lube Volley e al Comune, non s'ha da pagare più.... che qualcuno si faccia avanti, magari entrambi, per portare a gratis.it i più giovani fino ad Osimo con i pulman. D'altronde ci sono anche i mezzi dell'Apm che riescono a garantire, seppur scomodamente per chi rimane in piedi, il percorso di 30 km fino a 'senzatesta-city'..   :-) Forza Lube!   
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy