Rodolfo Sperandini


Utente dal
24/6/2014


Totale commenti
106

  • Giuseppe Bommarito a Torrette,
    operato d’urgenza per un aneurisma

    1 - Apr 21, 2021 - 9:16 Vai al commento »
    Una ennesima grande prova per te che saprai affrontare con la tua solita forza e determinazione. In bocca al lupo caro Giuseppe.
  • Piano vaccinale, tra dubbi e numeri
    Ripa risponde in Consiglio comunale:
    «Niente riservisti, sì all’overbooking»

    2 - Apr 13, 2021 - 11:55 Vai al commento »
    Ho effettuato un conteggio rapido dei numeri forniti dal consigliere Giovanni Ripa. Il totale complessivo tra prima e seconda dose e compresi gli uomini e donne delle forze dell'ordine è pari a 14410 soggetti che diviso il numero dei giorni a partire dal 15 febbraio (inizio effettivo della campagna)pari a 56 dà come risultato 257 vaccinazioni al giorno! Credo che sia un numero veramente risibile. Forse è opportuno correre e non fare convegni, dibattiti e visite politiche giornaliere.
  • «A Colleverde manca il bancomat,
    l’amministrazione intervenga»

    3 - Apr 1, 2021 - 11:50 Vai al commento »
    L'aspetto "positivo" del passaggio dalla Banca Marche a UBI Banca è stato unicamente quello che, quest'ultima Banca, ha immediatamente soppresso l'Agenzia di Via Indipendenza provocando così notevolissimi disagi ad una bella fetta di città molto popolosa.
  • In mille in piazza per difendere
    la legge 194 e la libertà di scelta:
    «Stop a deriva oscurantista» (Foto)

    4 - Feb 7, 2021 - 9:51 Vai al commento »
    Gentile Romagnoli stia molto attento alle "gallinacce" perché chi si mette contro le donne prima o poi è destinato a soccombere. Guardi attentamente indietro la storia e rifletta profondamente prima di emettere sentenze.
  • M5s al bivio, Coltorti apre a Draghi
    «ma non tocchi il reddito di cittadinanza»
    Emiliozzi: «Decideremo sul programma»

    5 - Feb 5, 2021 - 17:33 Vai al commento »
    Ho la netta sensazione che alcuni commentatori non abbiano affatto chiara la natura socio-assistenziale del reddito di cittadinanza. Premesso che misure analoghe sono attive in quasi tutti i Paesi della UE sottolineo che tale forma di supporto è essenziale per sostenere chi è più in difficoltà. Mettere in relazione il reddito di cittadinanza con l'eventuale fraudolento utilizzo da parte di cittadini disonesti è del tutto sbagliato. L'intervento del sussidio è corretto e provvidenziale di per se stesso poi, se vi sono dei disonesti, sta alle autorità competenti perseguirli. I detrattori del reddito di cittadinanza dovrebbero, prima di parlare, conoscere correttamente la materia verificando che non è poi così tranquillo poterne utilizzare senza rischi di essere perseguiti.
  • Giulianelli: «Finalmente Draghi
    Speriamo di essere ancora in tempo»

    6 - Feb 5, 2021 - 17:58 Vai al commento »
    A taluni industriali interessa solo la partita dei denari. Poter mettere le mani sui fondi UE era ed è il loro unico scopo raggiunto con l’arrivo di Draghi. L’importante è far fuori dalla spartizione della torta coloro che ai loro occhi appaiono come soggetti intollerabili in politica perchè sono a dir poco degli sprovveduti, ingenui, e dei rompiscatole. Mattarella, che normalmente è un buon Presidente ha commesso per la seconda volta una grave forzatura (la prima quando chiamò Cottarelli anziché dare l'incarico a Conte che aveva una ben definita maggioranza)la seconda quando alcuni giorni addietro ha tirato un gran pistolotto sulla gravità del momento ed ha affidato l'incarico a Draghi anziché rinviare Conte in Parlamento dove non è mai stato sfiduciato.
  • Germano Ercoli punta su Draghi:
    «Finalmente competenze al potere
    Renzi coraggioso, ha giocato d’azzardo»

    7 - Feb 5, 2021 - 17:50 Vai al commento »
    A taluni industriali interessa solo la partita dei denari. Poter mettere le mani sui fondi UE era ed è il loro unico scopo raggiunto con l'arrivo di Draghi. L'importante è far fuori dalla spartizione della torta coloro che ai loro occhi appaiono come soggetti intollerabili in politica perchè sono a dir poco degli sprovveduti, ingenui, e dei rompiscatole. Definire poi Renzi un coraggioso è veramente scoraggiante e deprimente. Un politico senza alcuna etica che dichiara di abbandonare la politica in caso di sconfitta (referendum 2016)e che invece ancora è lì a provocare disastri al solo scopo di godere delle sue "straordinarie" capacità dettate da un EGO smisurato che alla fine, spero, lo porterà, finalmente, nel regno degli invisibili (cosa che già potrebbe succedere con un eventuale Governo Draghi).
  • Incontro tra il questore e Mozzicafreddo:
    «Dispiaciuti per la multa al disabile»

    8 - Feb 1, 2021 - 9:37 Vai al commento »
    Ma per quale misterioso motivo un disabile non dovrebbe rispettare la legge? La sanzione è giusta e sacrosanta. Se poi qualche associazione o cittadino volenteroso vogliano farsi carico della multa ben vengano!
  • Auto in centro storico fino al 30 aprile,
    prolungata l’apertura della Ztl

    9 - Gen 28, 2021 - 9:43 Vai al commento »
    In Italia è sempre la stessa storia: niente è più definitivo di ciò che viene dichiarato provvisorio! Pronto a scommettere che dopo il 30 aprile si troverà un'altra giustificazione per prolungare la sosta e, così, all'infinito.
  • Tutti d’accordo contro la Bolkestein
    Il Consiglio regionale vota compatto
    «Grave attacco alla nostra economia»

    10 - Dic 10, 2020 - 10:49 Vai al commento »
    C'è qualcosa che non torna. L'Italia è in Europa ma con scuse varie non applica la direttiva Bolkenstein che è obbligatoria per i membri dell'Unione Europea. Visto che la lobby dei concessionari delle spiagge demaniali è così potente da evitare l'obbligo si potrebbe almeno costringerli a pagare la concessione in proporzione ai sostanziosi guadagni che traggono dalla loro attività. E' notorio che lo Stato ricava dalle concessioni una miseria rispetto agli utili degli operatori.
  • Divieto di spostamenti fra comuni limitrofi:
    «Decisione discriminatoria e quasi grottesca»

    11 - Dic 5, 2020 - 23:27 Vai al commento »
    Ma i signori Lambertucci e De Luca non sono di Italia Viva? Ma Italia Viva non è un partito facente parte della coalizione di Governo? Quindi in pratica questi signori esprimono pensieri contro se stessi! Siamo veramente di fronte a dilettanti allo sbaraglio!
  • Parcaroli a spasso tra le auto
    Il parcheggio in piazza si riempie

    12 - Nov 6, 2020 - 15:14 Vai al commento »
    Per Cronache Maceratesi. Perché non promuovere una indagine che rilevi le opinioni della cittadinanza circa il mantenimento o la soppressione dell'isola pedonale diversa da quella che ha effettuato Cronache Maceratesi alcuni giorni addietro attraverso un'indagine "Instagram"(70% favorevoli alla soppressione - 30% contrari). Tale indagine non mi pare tanto attendibile visto lo specifico strumento di rilevazione adottato che certamente non è alla portata di tutti. Diversamente potrebbe essere molto più opportuno ed attendibile un referendum tra i maceratesi. Probabilmente scopriremmo una percentuale ben più alta di favorevoli al mantenimento dell'isola pedonale.
  • Largo ai parcheggi in piazza,
    Renna: «Affrontiamo l’emergenza
    poi un piano organico»

    13 - Nov 6, 2020 - 15:38 Vai al commento »
    Signor Sindaco non credo che Lei abbia "ritenuto opportuno agevolare l'accesso e la permanenza in centro storico dei cittadini per raggiungere le attività commerciali, gli uffici pubblici" come ufficialmente dichiarato. Credo invece che dovesse pagare una "cambiale elettorale" ai commercianti del Centro storico cosa che ha fatto senza nessun tentennamento.
  • Obiettrice e politica: Garbati non ci sta
    «Aborto un diritto, pedofilia un reato
    Le donne vanno aiutate non criticate»

    14 - Nov 4, 2020 - 15:49 Vai al commento »
    Il prete quando parla dal pulpito può certamente dire la sua su un piano religioso. Non può certamente usare il pulpito per esprimere una sua valutazione politica poiché lo farebbe da una posizione dominante non essendo possibile a nessuno delle persone presenti contestare le sue tesi nel corso della cerimonia religiosa che sta officiando. Lui invece ha espresso una valutazione POLITICA nel momento che ha citato l'operato di una Nazione diversa dall'Italia. La Polonia operi pure come meglio crede ma certamente non può essere usata come termine di paragone per lo svolgersi della vita sociale e civile del nostro Paese. L'Italia ha legiferato in tema di aborto sulla base di principi LAICI sui quali, è bene ricordarlo, si fonda la sua Costituzione. L'Italia non può prendere a fondamento della sua esistenza principi religiosi appartenenti ad uno qualsiasi dei credo religiosi esistenti nel suo territorio. Lo Stato laico è tenuto ad operare rispettando i principi sui quali ciascuno di noi - credenti, atei, agnostici, ecc. - è libero di vivere la sua esistenza. Lo Stato laico mai potrà adottare il principio che: peccato uguale reato. Diversamente saremmo di fronte ad una dittatura teocratica.
  • Aborto, il vescovo difende don Leonesi
    «Con la sua omelia ha messo in guardia
    da una mentalità oggi imperante»

    15 - Nov 4, 2020 - 16:01 Vai al commento »
    Il prete quando parla dal pulpito può certamente dire la sua su un piano religioso. Non può certamente usare il pulpito per esprimere una sua valutazione politica poiché lo farebbe da una posizione dominante non essendo possibile a nessuno delle persone presenti contestare le sue tesi nel corso della cerimonia religiosa che sta officiando. Lui invece ha espresso una valutazione POLITICA nel momento che ha citato l'operato di una Nazione diversa dall'Italia. La Polonia operi pure come meglio crede ma certamente non può essere usata come termine di paragone per lo svolgersi della vita sociale e civile del nostro Paese. L'Italia ha legiferato in tema di aborto sulla base di principi LAICI sui quali, è bene ricordarlo, si fonda la sua Costituzione. L'Italia non può prendere a fondamento della sua esistenza principi religiosi appartenenti ad uno qualsiasi dei credo religiosi esistenti nel suo territorio. Lo Stato laico è tenuto ad operare rispettando i principi sui quali ciascuno di noi - credenti, atei, agnostici, ecc. - è libero di vivere la sua esistenza. Lo Stato laico mai potrà adottare il principio che: peccato uguale reato. Diversamente saremmo di fronte ad una dittatura teocratica. Il prete in questione esprima pure le sue idee a proposito di aborto e pedofilia ma lo faccia al di fuori di cerimonie religiose, magari in un dibattito dove ciò che dice può essere accolto o contestato.
  • Vincenzo e Anna,
    una vita insieme

    16 - Nov 2, 2020 - 10:18 Vai al commento »
    E' un bellissimo anniversario. Auguri di cuore.
  • La giunta Parcaroli “cancella” la Ztl:
    arrivano parcheggi in piazza della Libertà
    «Acquistiamo nei nostri negozi»

    17 - Ott 29, 2020 - 12:27 Vai al commento »
    Un piccolo appunto alla Redazione di Cronache: impaginare la notizia al 34° in scaletta sembra quasi che si voglia sminuirla se non addirittura nasconderla.
    18 - Ott 29, 2020 - 12:15 Vai al commento »
    Capperi! Una giunta comunale che decide in tempi rapidissimi! Peccato che lo faccia in modo sbagliato. Dovendo pagare la cambiale elettorale ai commercianti del Centro era prevedibile che le prime decisioni andassero in una precisa direzione : assecondare il benessere ottuso (non avranno alcun beneficio dalla soppressione della ZTL)di una cinquantina di commercianti del Centro che di fatto, con le loro petulanti lamentele, ottengono che 40 mila abitanti debbano subire la soppressione dell'isola pedonale, una conquista oramai assodata da tempo. In ultimo prendo atto che da un Sindaco "commerciante" non potevo aspettarmi altro che un aiutino alla sua categoria.
  • Conte firma il decreto Ristori
    «Bar, ristoranti e palestre:
    5 miliardi a fondo perduto»

    19 - Ott 28, 2020 - 10:35 Vai al commento »
    I paladini della difesa dei commercianti (Meloni e Salvini e Acquaroli) non mi pare che abbiano fatto alcuna proposta alternativa alle misure del Governo così fortementecriticate. Una sola proposta : è giusto e sacrosanto dare "ristori" a coloro che soffrono economicamente per il lockdown. Bene, diamoli in base alle dichiarazione dei redditi presentate da ciascun lavoratore autonomo.
  • Laura Laviano, l’esperta di virus
    che si prenderà cura dell’Ambiente:
    «Maggiore attenzione all’igiene urbana»

    20 - Ott 16, 2020 - 12:34 Vai al commento »
    Una piccola precisazione per la Signora Nardi: ZOONOSI non è il "salto" del virus dall'animale all'uomo. ZOONOSI è il patogeno che passa dall'animale all'uomo mentre il "salto" di specie vero e proprio è più correttamente definito SPILLOVER
  • In 8 per la corsa a governatore
    Niente ballottaggio e voto disgiunto
    Attesi alle urne 1,3 milioni di marchigiani

    21 - Set 20, 2020 - 11:10 Vai al commento »
    Voglio fare una sola osservazione nei confronti di quei geni del Consiglio Regionale che a suo tempo hanno introdotto una legge elettorale che non prevede né il voto disgiunto né, soprattutto, il ballottaggio.
  • Visite ai congiunti dal 4 maggio?
    «Vale anche per fidanzati e affetti stabili»

    22 - Apr 28, 2020 - 10:47 Vai al commento »
    Mio malgrado debbo intervenire nella discussione visto che qualsiasi cosa faccia il Governo si trova un motivo per criticare. Invece di parlare a sproposito se coloro che polemizzano avessero la bontà di informarsi avrebbero scoperto che il codice penale all'art. 307 fornisce una chiara e precisa definizione di "congiunti" : ...sono rappresentati da ascendenti, discendenti, coniuge, la parte di un'unione civile dello stesso sesso, fratelli, sorelle, affini nello stesso grado, zii e nipoti. A seguire, a proposito del professor Cassese ( giudice costituzionale emerito ed ex tantissime altre cariche) descritto quasi come un oracolo, ho la netta impressione che spesso parli a sproposito. E' preoccupatissimo del "golpe di Conte" che a furia di decreti legge e DPCM (firmati peraltro dal Presidente della Repubblica)avrebbe calpestato e dimenticato la Costituzione. Ma guarda caso è lui che volva stravolgere la Costituzione aderendo alla proposta di modifica di Renzi. E' sempre lui che si è battuto in difesa di Autostrade (dove aveva una bella poltrona nel consiglio di amministrazione) dopo il crollo del ponte Morandi. E' sempre lui che non gradisce che intervenga in televisione sulla pandemia il Presidente del Consiglio (come del resto fanno tutti i Governi del mondo) ma dovrebbe farlo solo il Ministro della Salute. Non mi dilungo oltre visto che l'elenco delle cose dette in "libera uscita" da questo signor "tuttologo" sarebbe lunghissimo. Per ultimo però lo ricordo quale Ministro della Funzione Pubblica(lui che spesso critica la burocrazia)dove non ha lasciato un gran segno sulla strada della riforma della Pubblica Amministrazione!
  • Fase 2, il vescovo Marconi:
    «Sulle messe è mancato il dialogo
    Le decisioni non si impongono»

    23 - Apr 28, 2020 - 11:55 Vai al commento »
    Voglio ricordare a tutti quello che ha detto Papa Francesco nella messa di Santa Marta di oggi 28 aprile: "OBBEDIENZA E PRUDENZA! Bisogna obbedire alle disposizioni perché la pandemia non torni". Credo che quanto dichiarato dal Papa valga per tutti CEI compresa.
  • Ubi, Gabrielli incoraggia:
    «Mai mollare (Video)
    Reagiremo facendo squadra»

    24 - Apr 10, 2020 - 10:34 Vai al commento »
    Una cosa chiedo ad UBI banca: a parole si dicono tante belle cose poi nei fatti si assiste ad un depauperamento della presenza di sportelli sul territorio marchigiano, ad una probabile azione di rastrellamento di liquidità sul nostro territorio con conseguente dirottamento verso il Nord (diciamo Bergamo? con la scusa che lì è più forte l'emergenza COVID?). Invece che donare 400 mila euro sarebbe molto meglio che tutta la liquidità e quant'altro (depositi, capitali da investimenti, ecc.)restassero sul territorio quale concreto stimolo per una forte ripresa economica
  • Sciacallaggio sulle cause
    contro medici e infermieri,
    l’Ordine: «No alle speculazioni»

    25 - Apr 1, 2020 - 11:55 Vai al commento »
    In molti interventi di autorevoli personalità ci si augura che dopo l'esperienza del Coronavirus la società potrà essere migliore. I primi segnali che si riscontrano non mi pare che vadano in questo senso. Mentre i sanitari sono ancora e tremendamente in prima linea - a rischio concreto della loro vita - e cosa debbono temere? azioni legali, spesso temerarie, circa il loro operato. E' nostro dovere salvaguardare chi, oggi, potrebbe non avere la serenità di curare secondo coscienza per paura di essere messo come minimo alla gogna o, addirittura, citato in giudizio. Periodicamente ritorna questo problema. Ricordiamo tutti la brutta campagna pubblicitaria in TV dello scorso anno (lo spot con Enrica Bonaccorti)che sollecitava azioni legali contro la malasanità. Non ci lamentiamo e meravigliamo se poi i medici, spesso i migliori, non scelgono più specializzazioni particolarmente a rischio (chirurgia, cardiochirurgia ecc.) o emigrano all'estero o, peggio ancora, vengono aggrediti dai familiari dei pazienti. Mi auguro un maggior rigore da parte degli Ordini professionali che dovrebbero sanzionare quei professionisti che con troppa disinvoltura svolgono la loro attività in maniera a dir poco scorretta. Per finire non sarebbe male che il legislatore provvedesse ad un più concreto "scudo" a difesa dei sanitari prevedendo azioni di concreta rivalsa nei confronti di coloro che promuovono azioni temerarie che si concludono spesso con l'archiviazione o l'assoluzione del medico. Probabilmente ci potrebbero essere casi di malasanità da perseguire ma mi sembra proprio che questo sia il momento meno opportuno!
  • Bandiere a mezz’asta e silenzio
    per le vittime del Coronavirus (Foto)

    26 - Apr 1, 2020 - 12:04 Vai al commento »
    Un piccolo suggerimento. Quando tutto sarà finito si potrebbe pensare ad una giornata del ricordo e del dolore con la fermata di un minuto di ogni attività e di tutte le persone in qualunque luogo si trovino ad un'ora prestabilita
  • Avvocato maceratese lancia petizione:
    «Draghi commissario per ricostruzione economica»

    27 - Mar 27, 2020 - 10:52 Vai al commento »
    Mi dispiace ma per una volta non condivido quanto auspicato dagli avvocati Netti e Bommarito. Non capisco tutta questa frenesia di disarcionare il Presidente Conte che secondo me è uno dei migliori Presidenti che abbiamo mai avuto almeno negli ultimi venti anni. L'utilizzo di DPCM e DPR che in molti continuano a criticare sono previsti dalla Costituzione e vengono utilizzati con assoluta appropriatezza, correttezza e anche con lucidità man mano che si presentano problemi che, ricordo, sono del tutto nuovi e mai avuti in passato. Sul piano economico non mi pare che il Presidente Conte abbia delle carenze o commesso niente di sbagliato visto che si sta muovendo esattamente secondo quanto auspicato da Draghi (vedi posizione assunta ieri in Europa). Il quale Draghi nel suo intervento di fatto sostiene l'operato di Conte e sollecita la Merkel a scelte coraggiose e meno egoiste. Chiedo cosa sarebbe successo se avessimo avuto quale Presidente altre note figure quali per esempio Salvini ("aprite tutto, ristoranti, bar, centri commerciali, ecc."), Renzi (impose il "bail-in" a spese di azionisti ed obbligazionisti senza prima salvare prima le Banche: Banca Marche docet).
  • Draghi sollecita misure straordinarie,
    Giulianelli: «Diamogli il timone d’Italia»
    Morgoni: «Occhio ai salvatori della patria»

    28 - Mar 27, 2020 - 16:20 Vai al commento »
    Tutti coloro che sono intervenuti a proposito dell'intervento di Draghi leggendovi un'auspicabile sostituzione rapida del Presidente Conte leggano o rileggano bene tale intervento che è invece un "assist" preciso per l'operato del Presidente Conte mentre è invece una forte reprimenda per i Paesi del Nord Europa - Germania in primis - che con il loro atteggiamento ottuso finiranno per distruggere anche il poco che c'è dell'UE Draghi auspica un forte indebitamento degli Stati senza "condizionalità" di sorta.
  • Lectio del professor Mignini,
    l’omaggio a Giordano Bruno

    29 - Feb 15, 2020 - 13:20 Vai al commento »
    Non c'è solo la lapide sulla colonna esterna del Municipio dedicata a Giordano Bruno ma c'era una delle principali vie cittadine dedicate al filosofo : Corso Matteotti. Non sarebbe male ricordare lui ed il suo libero pensiero dedicandogli di nuovo una via o una piazza.
  • Le “croci” di Santa Croce:
    «Marciapiedi a pezzi e verde da curare»
    E piove dentro il Circolo dei pini (FOTO)

    30 - Ott 15, 2019 - 16:29 Vai al commento »
    Sono "santacrociano" dalla nascita. Tengo moltissimo a questo mio quartiere che talvolta vedo, con rabbia e dispiacere, quasi abbandonato. Definire Santa Croce un quartiere è forse una parola riduttiva perché ho sempre avuto l'impressione che si trattasse invece di una città nella città che vive autonomamente rispetto al resto di Macerata. Vive quasi di luce propria: è vitale, accogliente, luminosa e, lasciatemelo dire, è forse il luogo più ameno ed affascinante della città. Si ha l'impressione, sostando al Belvedere Sanzio, che guardi il resto di Macerata con un certo distacco ed un malcelato atteggiamento di lieve superiorità. Dal punto di vista climatico è eccellente. Organizzativamente è quasi ottimale (la presenza di quasi ogni tipo di servizio la rende del tutto autonoma, viva e pulsante (a tal proposito il progetto di chiudere lo sportello bancario presente sarebbe una sciagura). Non tutto però "gira" alla perfezione, anzi. Le lamentele dei suoi abitanti sono giuste e sacrosante. Spesso si percepisce un clima di abbandono ed incuria da parte dell'Amministrazione. Le strade sono dissestate (il quartiere di Borgo Santa Croce); Viale Indipendenza ridotta quasi ad una pista di lancio è spesso teatro di incidenti anche molto gravi; la segnaletica stradale è carente o vecchissima; la presenza della polizia urbana quasi una chimera; l'illuminazione stradale inefficace (Viale Martiri della Libertà e Via Carradori hanno i lampioni sopra le chiome degli alberi con la conseguenza che i marciapiedi, soprattutto, risultano al buio). In quest'ultimo caso sarebbe sufficiente prevedere luci aggiuntive più basse sui pali esistenti per risolvere un problema annoso. Un piccolo suggerimento di parte al Sindaco : è vero che in quanto tale deve pensare a tutta la città, ma visto che è "santacrociano", se indirizzasse un po' il suo sguardo verso il quartiere non sarebbe male.
  • Piscine, Carancini querela Bommarito:
    «Il sindaco vuole sviare l’attenzione
    dalle sue pesanti responsabilità»

    31 - Mag 19, 2019 - 9:56 Vai al commento »
    Caro Giuseppe condivido pienamente quanto da te lucidamente espresso e quanto evidenziato dal Signor Paolo Meschini che in modo chiarissimo riferisce che "..... un Sindaco che querela un cittadino per le critiche rivoltegli......ottiene solo il risultato di apparire come un soggetto che preferisce rinviare a tempi futuri il giudizio sul proprio operato....non è capace di difendersi pubblicamente con argomentazioni logiche e probanti". Ciò che mi domando è se non sia prevista un'azione d'ufficio da parte del Magistrato che intervenga non solo su una richiesta di contro querela ma direttamente quando la querela stessa appaia del tutto temeraria e, forse, unicamente intimidatoria e utile solo per silenziare il dissenso.
  • Dona 100mila euro a Pediatria
    in memoria della sorella gemella

    32 - Apr 21, 2019 - 11:46 Vai al commento »
    Cara Mariella un bellissimo gesto in nome della cara Brunella. Vi ricordo sempre con tanto affetto.
  • Lutto a Camerino,
    è morto l’ex sindaco Dario Conti

    33 - Mag 2, 2018 - 9:06 Vai al commento »
    Conosco Dario da una vita. Un amico carissimo con il quale ho condiviso per un buon tempo la passione politica e l'ideale socialista. Ricordo di lui un' umanità profonda ed una fede politica mai vacillante. Una breve rettifica: ha lavorato all'INAIL e non all'INPDAP.
  • Sisma: i fondi Ue? La Regione ci ricasca
    Oltre 4 milioni in spot, fiere e mostre
    Ma i Sibillini restano nell’ombra

    34 - Dic 7, 2017 - 10:20 Vai al commento »
    Torno a ripetere quello che ho scritto più di una volta. Non dobbiamo chiedere conto al Presidente Ceriscioli per quale motivo nella Regione da lui presieduta i cittadini non sono tutti uguali ma ce ne sono alcuni più uguali degli altri. Vogliamo scherzare e mettere in dubbio quanta bellezza, intelligenza, eleganza e chi più ne ha più ne metta ha il territorio NORD MARCHE (Recanati e Civitanova votanti pro Ceriscioli) rispetto alla pochezza del SUD MARCHE! Chiedo ai nostri fortissimi cittadini della nostra montagna martoriata dal terremoto e, soprattutto, dalle visite incessanti ed interessate di buona parte dei politici, quando vedete apparire il Presidente Ceriscioli con le forbici in mano pronto a tagliare un nastro prendetelo per il bavero e riaccompagnatelo delicatamente nella Sua Dolce Terra del Nord!
  • Tutti al mare a Civitanova:
    raddoppiate le presenze turistiche

    35 - Nov 18, 2017 - 9:55 Vai al commento »
    Buon giorno, sull'argomento sarebbe estremamente interessante ed istruttivo conoscere i luoghi di provenienza dei turisti che hanno fatto gonfiare le presenze estive. Personalmente ritengo che la superstrada Foligno-Civitanova abbia contribuito non poco al raggiungimento di questo risultato positivo. Silenzi dovrebbe ricordarlo oltre gli aspetti che cita pro "domo sua".
  • Luis Bacalov, il maestro Passarella
    e “Il Postino” che li unì

    36 - Nov 18, 2017 - 10:07 Vai al commento »
    Grandi maestri Ulises e Roberto siete una forza della natura! In bocca al lupo per i vostri prossimi concerti e sempre pronti per ascoltarvi con immenso piacere.
  • Giulia e Ortencia oggi spose,
    prima unione civile a Macerata
    Carancini: “Giorno storico” (Foto)

    37 - Nov 12, 2017 - 13:02 Vai al commento »
    I vari commenti riportati sono davvero sconfortanti. E' duro far passare qualcosa di nuovo che fatica non poco a liberarsi delle incrostazioni di millenarie convinzioni e convenzioni di cui è prigioniera. Si dice che l'unico matrimonio "naturale" è quello tra un uomo ed una donna. Ciò non è affatto vero perché il matrimonio non è frutto della natura ma un'istituzione della storia umana. Si confonde il matrimonio con la "procreazione"; solo quest'ultima è naturale e, nemmeno più tanto, visto che si può procreare tranquillamente anche fuori del matrimonio. Tutti coloro che muovono critiche alle unioni civili dovrebbero ricordare un principio basilare della convivenza civile: c'è una differenza tra un valore in cui si crede e che si vuole imporre agli altri contro la loro volontà ed un valore perseguito per sé che non limita la libertà altrui. Nel matrimonio nessuno è costretto a qualcosa che ne violi la libera volontà. Chi crede nel matrimonio come sacramento intangibile tra un uomo ed una donna è libero di celebrarlo e viverlo secondo i suoi convincimenti senza sentirsi offeso o limitato dal fatto che altri individui dello stesso sesso abbiano scelto di essere riconosciuti come sposati.
  • Giulio Tremonti a Macerata:
    “Sul sisma solo chiacchiere,
    tante passerelle ma zero fatti”

    38 - Nov 6, 2017 - 11:49 Vai al commento »
    Tremonti è sempre quello delle NEW-TOWN edificate all'Aquila dal Governo Berlusconi di cui era esponente di primissimo piano? E' sempre quello che nel 2008, all'esplosione della crisi economica, disse che l'Italia non aveva alcun problema perché tra le altre cose disse che il sistema bancario italiano era inattaccabile? E' triste constatare come gli italiani abbiano la memoria sempre troppo corta! Governo Berlusconi di allora e Governo attuale (Renzi?, Gentiloni?) di oggi nella gestione del terremoto non hanno certo brillato di efficienza e capacità.
  • Pietro Marcolini confermato
    alla presidenza dell’Istao

    39 - Ott 26, 2017 - 8:13 Vai al commento »
    Complimenti ed auguri vivissimi per la conferma a Presidente dell'ISTAO. Un riconoscimento dovuto nei confronti di una persona di indubbie capacità e qualità. Un solo rammarico : non poterlo avere come Presidente della Giunta Regionale Marche! Sarebbe stata ben altra Presidenza rispetto a quella attuale soprattutto per il nostro territorio maceratese con uno sguardo specifico alla gestione post-terremoto. Pazienza sarà per la prossima volta sempre che taluni capi bastone della Provincia non manovrino di nuovo a favore di figure NORD regionali!
  • Sciapichetti per lo Ius Soli:
    via allo sciopero della fame

    40 - Ott 11, 2017 - 9:23 Vai al commento »
    Signor Sciapichetti invece di preoccuparsi dello "jus soli" pensi seriamente a tutta la serie di problemi con i quali la nostra città si misura quotidianamente con la debordante presenza di immigrati che presidiano tutti i luoghi pubblici (supermercati, chiese, cimitero, vie pubbliche, ecc.). Spieghi alla cittadinanza, magari con l'aiuto del Signor Sindaco, perché Macerata è tra le capofila della presenza di immigrati in Italia. Immigrati nullafacenti che sono in perenne movimento per le vie della città o rilassati presso i giardini Diaz. Signor Sciapichetti con tutti i problemi che hanno il nostro Paese e, la nostra Provincia in particolare, secondo Lei la questione più urgente sarebbe quella dell'approvazione della legge sullo "jus soli"? Signor assessore , per cortesia, non si renda patetico. Se lo risparmi il suo sciopero della fame anche perché c'è già un preciso meccanismo legislativo che consente l'acquisizione della cittadinanza al compimento del 18° anno di età! Meccanismo legislativo che molti di Voi politici vi guardate bene dal pubblicizzare e portare a conoscenza dei cittadini ignari.
  • Gli sfollati con le valigie pronte:
    “Ma non abbiamo una destinazione
    Viviamo in un limbo”

    41 - Mar 4, 2017 - 17:16 Vai al commento »
    La faccia tosta dei politici non ha limiti! Muovono continuamente accuse di populismo in ogni momento e con ogni mezzo senza avere un minimo di vergogna per la situazione post-terremoto che vede tanti poveri concittadini in balia della più totale incertezza e amarezza. Sono passati 7 mesi abbondanti dalla prima scossa e stringe il cuore vedere che di opere concrete di ricostruzione e ripresa non ce n'è neanche quasi l'ombra. Come sovrapprezzo a questa tragica commedia occorre sottolineare come non sono neanche analoghe le situazioni di disagio tra le 4 Regioni colpite perché la nostra Regione appare la più in ritardo e questo grazie ai nostri rappresentanti politici compreso quel mezzo marchigiano del Presidente Gentiloni)! Nel 1997 il terremoto finì per essere quello della sola Umbria e della chiesa di S. Francesco. Quello del 2016 sta diventando il terremo di Amatrice e di Norcia con buona pace del maggior numero dei Comuni colpiti che sono nella provincia di Macerata. In conclusione posso affermare senza ombra di dubbio che la nostra gente è buona, molto buona e paziente!
  • Referendum, “Basta un Sìndaco”

    42 - Nov 27, 2016 - 23:09 Vai al commento »
    Al Sindaco Carancini, cooptato dal Presidente Renzi, pongo alcune semplici domande alle quali vorrei rispondesse: 1 – E’ vero che votando SI ci troveremmo di fronte ad una nuova Costituzione e non, come asserito dal Presidente Renzi ad una semplice revisione della Costituzione (47 articoli cambiati su 139 non producono un semplice aggiustamento di alcuni meccanismi della macchina statale per renderla più funzionale ma darebbero luogo ad una DIVERSA Costituzione)? 2- E’ vero che, abrogando l’art. 58 (diritto dei cittadini ad eleggere i senatori), si svuota il contenuto dell’art. 1 (cardine del sistema democratico che sancisce che la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione)? 3- E’ vero che il diritto sovrano del popolo di eleggere i senatori viene tolto ai cittadini ed attribuito alle oligarchie di partito che controllano i Consigli regionali? 4- Pur concordando in linea di principio sulla eliminazione del bicameralismo perfetto è vero che riformando il Senato di fatto si espropriano gli elettori del diritto-potere di eleggere i senatori (tanto valeva sopprimere il Senato stesso)? 5- E’ vero che in mancanza di un delicato bilanciamento tra potere esecutivo e potere legislativo il Gruppo di maggioranza al governo (in forza della nuova legge elettorale) potrà esercitare un potere politico-istituzionale di supremazia su tutti gli apparati istituzionali nei quali si articola lo Stato (Nomina giudici costituzionali, nomina del Presidente della repubblica, Rai, Enti pubblici economici, Authority, vertici delle Forze di Polizia, ecc.)? 6- E’ vero che lo sbandierato risparmio di spese è pari solo a 57,7 milioni (come precisato dalla Ragioneria dello Stato)che è una cifra a dir poco ridicola rispetto al totale bilancio dello Stato (i risparmi potrebbero essere operati in altri modi con leggi ordinarie e senza stravolgere la Costituzione)? 7- E’ vero che le leggi non trovano ostacolo alla loro approvazione a causa del bicameralismo visto che quelle che interessano il Governo passano in pochissimo tempo e che la vera causa deve essere ricercata nel comportamento spesso dilatorio e di convenienza delle forze di maggioranza? Per finire: E’ vero che l’abrogazione del diritto dei cittadini di eleggere i senatori, ed in buona misura i deputati, insieme al travaso di potere dal Parlamento al Governo (cuore e nerbo della riforma sponsorizzata dai sostenitori del SI)concentrerà il potere nelle mani di ristrette oligarchie (le stesse che detengono le redini del potere economico quali la BCE, la Commissione europea, i Mercati, ecc.) che condizionano fortemente l’azione del Governo?
  • L’affondo della Vezzali per il sì:
    “Abbiamo bisogno di cambiamento,
    serve stabilità”

    43 - Nov 27, 2016 - 9:49 Vai al commento »
    Alcune semplici domande per Vezzali, Scheggia, Pera e compagni di cordata alle quali vorrei rispondessero: 1 – E' vero che votando SI ci troveremmo di fronte ad una nuova Costituzione e non, come asserito dal Presidente Renzi e Boschi ad una semplice revisione della Costituzione (47 articoli cambiati su 139 non producono un semplice aggiustamento di alcuni meccanismi della macchina statale per renderla più funzionale ma darebbero luogo ad una DIVERSA Costituzione)? 2- E' vero che, abrogando l’art. 58 (diritto dei cittadini ad eleggere i senatori), si svuota il contenuto dell’art. 1 (cardine del sistema democratico che sancisce che la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione)? 3- E’ vero che il diritto sovrano del popolo di eleggere i senatori viene tolto ai cittadini ed attribuito alle oligarchie di partito che controllano i Consigli regionali? 4- Pur concordando in linea di principio sulla eliminazione del bicameralismo perfetto è vero che si riforma il Senato ritenendo indispensabile espropriare gli elettori del diritto-potere di eleggere i senatori (tanto valeva sopprimere il Senato stesso)? 5- E’ vero che in mancanza di un delicato bilanciamento tra potere esecutivo e potere legislativo il Gruppo di maggioranza al governo (in forza della nuova legge elettorale) potrà esercitare un potere politico-istituzionale di supremazia su tutti gli apparati istituzionali nei quali si articola lo Stato (Nomina giudici costituzionali, nomina del Presidente della repubblica, Rai, Enti pubblici economici, Authority, vertici delle Forze di Polizia, ecc.)? 6- E’ vero che lo sbandierato risparmio di spese è pari solo a 57,7 milioni (come precisato dalla Ragioneria dello Stato)che è una cifra a dir poco ridicola rispetto al totale bilancio dello Stato (i risparmi potrebbero essere operati in altri modi con leggi ordinarie e senza stravolgere la Costituzione)? 7- E’ vero che le leggi non trovano ostacolo alla loro approvazione a causa del bicameralismo visto che quelle che interessano il Governo passano in pochissimo tempo e che la vera causa deve essere ricercata nel comportamento spesso dilatorio e di convenienza delle forze di maggioranza? Per finire: E’ vero che l’abrogazione del diritto dei cittadini di eleggere i senatori, ed in buona misura i deputati, insieme al travaso di potere dal Parlamento al Governo (cuore e nerbo della riforma sponsorizzata dai sostenitori del SI)concentrerà il potere nelle mani di ristrette oligarchie (le stesse che detengono le redini del potere economico quali la BCE, la Commissione europea, i Mercati, ecc.) che condizionano fortemente l’azione del Governo? Personalmente voterò NO. Potrei cambiare idea se il Presidente Renzi e i suoi compagni di cordata promotori dell'incontro al Claudiani risponderanno NO a tutte la mie osservazioni.
  • Dario Nardella a Civitanova
    per il “Sì” alla riforma

    44 - Nov 26, 2016 - 17:08 Vai al commento »
    Per il Sindaco Nardella poche semplici domande alle quali vorrei rispondesse: 1 - votando SI è vero che ci troveremmo di fronte ad una nuova Costituzione e non, come asserito dal Presidente Renzi, ad un semplice revisione della Costituzione del 1948 (47 articoli cambiati su 139 non producono un semplice aggiustamento di alcuni meccanismi della macchina statale per renderla più funzionale ma una DIVERSA Costituzione)? 2- Abrogando l'art. 58 (diritto dei cittadini ad eleggere i senatori) non si svuota il contenuto dell'art. 1 (cardine del sistema democratico che sancisce che la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione)? 3- E' vero che il diritto sovrano del popolo di eleggere i senatori viene tolto ai cittadini ed attribuito alle oligarchie di partito che controllano i Consigli regionali? 4- Pur concordando in linea di principio sulla eliminazione del bicameralismo perfetto perché si riforma il Senato ritenendo indispensabile espropriare gli elettori del diritto-potere di eleggere i senatori (tanto valeva sopprimere il Senato stesso)? 5- E' vero che in mancanza di un bilanciamento tra potere esecutivo e potere legislativo il Gruppo di maggioranza (in forza della nuova legge elettorale) potrà esercitare un potere politico-istituzionale di supremazia su tutti gli apparati istituzionali nei quali si articola lo Stato (Rai, Enti pubblici economici, Authority, vertici delle Forze di Polizia, ecc.)? 6- E' vero che lo sbandierato risparmio di spese è pari solo a 57,7 milioni (come precisato dalla Ragioneria dello Stato)cifra ridicola rispetto al totale bilancio dello Stato (i risparmi potrebbero essere operati in altri modi con leggi ordinarie e senza stravolgere la Costituzione)? 7- E' vero che le leggi non trovano ostacolo alla loro approvazione a causa del bicameralismo (le leggi che interessano il Governo passano in pochissimo tempo)ma piuttosto dal comportamento spesso dilatorio delle forze di maggioranza? Per finire: E' vero che l'abrogazione del diritto dei cittadini di eleggere i senatori, ed in buona misura i deputati, insieme al travaso di potere dal Parlamento al Governo (cuore e nerbo della riforma sponsorizzata dai sostenitori del SI)concentrerà il potere nelle mani di ristrette oligarchie (le stesse che detengono il potere economico quali la BCE, la Commissione europea, i Mercati, ecc.) che condizionano fortemente l'azione del Governo? Personalmente voterò NO. Potrei cambiare idea se il Sindaco Nardella e i suoi compagni di cordata risponderanno NO a tutte la mie osservazioni. Grazie.
  • Referendum e terremoto:
    arriva Matteo Renzi

    45 - Nov 26, 2016 - 17:14 Vai al commento »
    Per il Presidente Renzi poche semplici domande alle quali vorrei rispondesse: 1 – Votando SI è vero che ci troveremmo di fronte ad una nuova Costituzione e non, come asserito dal Presidente ad un semplice revisione della Costituzione del 1948 (47 articoli cambiati su 139 non producono un semplice aggiustamento di alcuni meccanismi della macchina statale per renderla più funzionale ma una DIVERSA Costituzione)? 2- Abrogando l’art. 58 (diritto dei cittadini ad eleggere i senatori) non si svuota il contenuto dell’art. 1 (cardine del sistema democratico che sancisce che la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione)? 3- E’ vero che il diritto sovrano del popolo di eleggere i senatori viene tolto ai cittadini ed attribuito alle oligarchie di partito che controllano i Consigli regionali? 4- Pur concordando in linea di principio sulla eliminazione del bicameralismo perfetto perché si riforma il Senato ritenendo indispensabile espropriare gli elettori del diritto-potere di eleggere i senatori (tanto valeva sopprimere il Senato stesso)? 5- E’ vero che in mancanza di un bilanciamento tra potere esecutivo e potere legislativo il Gruppo di maggioranza (in forza della nuova legge elettorale) potrà esercitare un potere politico-istituzionale di supremazia su tutti gli apparati istituzionali nei quali si articola lo Stato (Rai, Enti pubblici economici, Authority, vertici delle Forze di Polizia, ecc.)? 6- E’ vero che lo sbandierato risparmio di spese è pari solo a 57,7 milioni (come precisato dalla Ragioneria dello Stato)cifra ridicola rispetto al totale bilancio dello Stato (i risparmi potrebbero essere operati in altri modi con leggi ordinarie e senza stravolgere la Costituzione)? 7- E’ vero che le leggi non trovano ostacolo alla loro approvazione a causa del bicameralismo (le leggi che interessano il Governo passano in pochissimo tempo)ma piuttosto dal comportamento spesso dilatorio delle forze di maggioranza? Per finire: E’ vero che l’abrogazione del diritto dei cittadini di eleggere i senatori, ed in buona misura i deputati, insieme al travaso di potere dal Parlamento al Governo (cuore e nerbo della riforma sponsorizzata dai sostenitori del SI)concentrerà il potere nelle mani di ristrette oligarchie (le stesse che detengono il potere economico quali la BCE, la Commissione europea, i Mercati, ecc.) che condizionano fortemente l’azione del Governo? Personalmente voterò NO. Potrei cambiare idea se il Presidente Renzi e i suoi compagni di cordata risponderanno NO a tutte la mie osservazioni. Grazie.
  • Attraversa sulle strisce,
    donna investita in viale Indipendenza

    46 - Ott 3, 2016 - 9:03 Vai al commento »
    E' successo di nuovo! Ad intervalli regolari, sempre sulla stessa pericolosa strada, dobbiamo assistere al verificarsi di incidenti stradali senza che l'Amministrazione comunale adotti provvedimenti, invocati dalla popolazione locale, che provino a contrastare questi inammissibili fatti. Sono intervenuto in passato a più riprese su questo giornale sollecitando l'Amministrazione comunale ad adottare mezzi di contrasto (bande rumorose, semafori rallentatori, strettoie artificiali, speed check, ecc.) che regolino l'intenso traffico e costringano gli automobilisti al rispetto del limite orario di 40 Km quasi sempre allegramente ignorato. L'Amministrazione solitamente risponde che tali mezzi di contrasto non possono essere installati a causa della presenza di vari Organismi (Vigili del fuoco, Croce Verde,ecc.) che potrebbero essere ostacolati nei loro interventi di emergenza. Con questa risposta il problema viene frettolosamente risolto e di nuovo accantonato dall'Amministrazione Comunale in attesa del prossimo inevitabile incidente, con buona pace degli abitanti del luogo che continuano ad essere potenziali bersagli di un traffico volutamente incontrollabile.
  • “Non a voce sola” incontra
    il mondo dell’economia

    47 - Set 27, 2016 - 8:38 Vai al commento »
    Bentornato a Pietro Marcolini! Una voce importante del nostro territorio che per insipienza di qualche "ras" locale (leggi Civitanova e Recanati) non ha potuto ricoprire l'incarico di Presidente della Giunta regionale. Sarebbe stato un risultato importante e determinante per tutta la nostra provincia visto lo stretto legame che Marcolini ha con il territorio maceratese. E' sotto gli occhi di tutti la differenza palpabile che si ha con il Presidente Ceriscioli per il quale le Marche sono solo quel territorio che è a nord del fiume Metauro. Purtroppo, e lo dico con amarezza, c'è voluto il terremoto per ricordargli che è titolare di "possedimenti" a sud di detto fiume!
  • Lanzillotta a Civitanova e Potenza Picena:
    “Deve vincere il Sì
    per la credibilità del Paese”

    48 - Set 26, 2016 - 0:13 Vai al commento »
    Perché il Governo così sincero e sensibile nei confronti degli elettori sta preparando una scheda referendaria il cui contenuto è decisamente ingannevole. Che bisogno c’è di trarre in inganno il cittadino se la riforma costituzionale proposta da Renzi è la panacea per tutti i mali. Perché non proporre una scheda asettica e neutra così come fatto in passato. Nel merito del quesito referendario è bene precisare che: – non si supera il bicameralismo ma anzi si creeranno sicuri conflitti di competenza tra Stato e Regioni, tra Camera e nuovo Senato. – si favoleggia sulla notevole riduzione dei costi della politica che saranno invece del tutto modesti. Diversamente se si voleva incidere fortemente sui costi si poteva eliminare del tutto il Senato e ridurre di almeno la metà il numero dei deputati. – non c’è un ampliamento della partecipazione diretta da parte dei cittadini visto che il numero di firme necessarie per disegni di legge di iniziativa popolare passa da 50.000 a 150.000 – la riforma non è legittima perché prodotta da un Parlamento eletto con una legge elettorale dichiarata incostituzionale – una riforma seria della Costituzione dovrebbe essere operata con il più largo consenso parlamentare e non a colpi di maggioranza molto spesso risicata – non si garantisce la sovranità popolare perché, insieme alla nuova legge elettorale (italicum) una minoranza parlamentare, grazie al premio di maggioranza, si impossesserà di tutti i poteri -non vi sarà semplificazione perché i procedimenti legislativi subiranno un incremento fino a dieci volte – per concludere è un testo che dal punto di vista della chiarezza e comprensibilità è scritto veramente male.
  • Referendum, la Macerata che dice sì

    49 - Set 26, 2016 - 0:08 Vai al commento »
    Chiedo al Comitato di spiegarmi perché il Governo così sincero e sensibile nei confronti degli elettori sta preparando una scheda referendaria il cui contenuto è decisamente ingannevole. Che bisogno c'è di trarre in inganno il cittadino se la riforma costituzionale proposta da Renzi è la panacea per tutti i mali. Perché non proporre una scheda asettica e neutra così come fatto in passato. Nel merito del quesito referendario è bene precisare che: - non si supera il bicameralismo ma anzi si creeranno sicuri conflitti di competenza tra Stato e Regioni, tra Camera e nuovo Senato. - si favoleggia sulla notevole riduzione dei costi della politica che saranno invece del tutto modesti. Diversamente se si voleva incidere fortemente sui costi si poteva eliminare del tutto il Senato e ridurre di almeno la metà il numero dei deputati. - non c'è un ampliamento della partecipazione diretta da parte dei cittadini visto che il numero di firme necessarie per disegni di legge di iniziativa popolare passa da 50.000 a 150.000 - la riforma non è legittima perché prodotta da un Parlamento eletto con una legge elettorale dichiarata incostituzionale - una riforma seria della Costituzione dovrebbe essere operata con il più largo consenso parlamentare e non a colpi di maggioranza molto spesso risicata - non si garantisce la sovranità popolare perché, insieme alla nuova legge elettorale (italicum) una minoranza parlamentare, grazie al premio di maggioranza, si impossesserà di tutti i poteri -non vi sarà semplificazione perché i procedimenti legislativi subiranno un incremento fino a dieci volte - per concludere è un testo che dal punto di vista della chiarezza e comprensibilità è scritto veramente male.
  • Pettinari inaugura e “battezza”
    il ponte sul Fiastra

    50 - Ago 4, 2016 - 22:41 Vai al commento »
    Ma personalità laiche e prestigiose del nostro territorio non esistono visto che si ricorre oramai quasi sistematicamente a figure clericali cui intitolare opere pubbliche?
  • Addio a Ugo Gradozzi,
    il medico dei bambini

    51 - Ago 4, 2016 - 22:37 Vai al commento »
    Pediatra delle mie due figlie, lo ricordo con affetto ed ammirazione. Sempre disponibile e scrupoloso ha sempre svolto la sua attività con estrema sensibilità e competenza. La sua persona era diventata familiare per le mie figlie che lo ricordano con gratitudine. Condoglianze vivissime alla famiglia.
  • Referendum: Maria Elena Boschi
    a Civitanova e Potenza Picena

    52 - Lug 7, 2016 - 16:21 Vai al commento »
    chiedo scusa ma per un'anomalia tecnica il mio intervento non è concluso. Volevo solo aggiungere che il Premier avrà uno potere larghissimo che, tra l'altro, gli consentirà di scegliersi il Presidente della Repubblica, membri della Corte Costituzionale, del CSM e così via? Questi sono solo alcuni punti della riforma costituzionale che la Boschi sta promovendo in giro per l'Italia. Occorre comunque ammettere che il Presidente Ceriscioli dimostra una bella faccia di bronzo a girare per la provincia di Macerata che sta letteralmente violentando (vedi sanità)!
    53 - Lug 7, 2016 - 16:14 Vai al commento »
    Il cavalier servente Ceriscioli che accompagna Maria Elena Boschi nel suo tour maceratese si faccia spiegare perché si dovrebbe votare SI al prossimo referendum dopo chiariti almeno questi pochi punti: - è vero che i risparmi del nuovo Senato sono irrisori tenendo conto delle spese di rimborso per i Sindaci e consiglieri regionali? - è vero che il Senato è escluso da buona parte delle deliberazioni che saranno assunte in materia regionale? - è vero che è previsto un premio di maggioranza "truffa" pari al 54% dei seggi per il partito più votato ma che rappresenti magari il 25%? - è vero che ogni capo-lista potrà essere candidato in 10 circoscrizioni diverse con la certezza, quindi, di essere eletto in tutte e 10, scegliere la circoscrizione che più gli aggrada e, di fatto scegliere col gioco delle rinunce ed in base a criteri di fedeltà, che far eleggere o meno? - è vero che con la "clausola di supremazia" lo Stato centrale si riprende il potere che era delegato alla Regioni? - è vero che il Presidente del Consiglio
  • Ospedale, Corvatta furioso sul riordino:
    “Perderemo Pediatria ed Ematologia,
    sono pronto a dimettermi”

    54 - Giu 30, 2016 - 8:27 Vai al commento »
    Egregio Signor Sindaco Corvatta le rammento che nel suo Comune ed in quello di Recanati, sulla base di precise indicazioni dei “capi-partito” locali, alle primarie del PD prevalse nettamente il candidato pesarese (Ceriscioli) su quello maceratese (Marcolini) quale candidato alla Presidenza della Giunta regionale. Lei ed i suoi concittadini, mossi dalla solita e stantia avversione per tutto quello che è connotato come proveniente da Macerata, avete fortemente sostenuto e voluto Ceriscioli che è un ben noto Pesaro-centrico con attenzione benevola su Ancona (forse è qui il caso di ricordare la storiella dei ladri di Pesaro!) e tutte le Marche del Nord. Adesso, dopo un anno di gestione, si cominciano a contare i danni che saranno sempre più rilevanti e pesanti per il nostro territorio. Solo a titolo d’esempio le ricordo solo una “perla” dell’amministrazione Ceriscioli: le sue roboanti dichiarazioni (e quelle del suo amico Ricci sindaco di Pesaro) tutte trionfanti per la soluzione adottata dall’amico Renzi per il salvataggio delle 4 banche fallite (compresa Banca Marche) alla faccia di tutti i risparmiatori del nostro territorio che, disperati, hanno perso tutti i loro risparmi. Per quanto riguarda il problema della Sanità, Signor Corvatta, stiamo assistendo ad un’ulteriore beffa: Macerata e Civitanova già litigano per il nuovo fantasmagorico ospedale unico (ci hanno lanciato un osso già spolpato con cui giocare per i prossimi 20 anni) facendoci perdere di vista che nel frattempo, importanti servizi sanitari pubblici stanno transitando bellamente verso Fermo, Ascoli e San Benedetto che sotto, sotto si sono guadagnati le grazie del Presidente Ceriscioli. Mi lasci fare una battuta: se la Scozia vuole chiedere l’indipendenza dalla Gran Bretagna, forse è giunta l’ora che voi vi svegliate e chiediate l’indipendenza della MARCA Maceratese!
  • Nuovo ospedale, l’Asur:
    in pole la valle del Chienti
    Vendesi Macerata e Civitanova

    55 - Giu 23, 2016 - 10:04 Vai al commento »
    Condivido pienamente quanto osservato dall'amico Bommarito. Ma questi signori "tecnici" sono dei pazzi scatenati! Una cosa si può fare subito. Nelle strutture ospedaliere che dovrebbero essere dismesse vi sono certamente un po' di infermieri da poter utilizzare: Bene comandateli subito di provvedere per un TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio) nei confronti di detti tecnici che dovrebbero essere amorevolmente curati e guardati a vista. Se diversamente tutto rientra in un tragico disegno che vede sempre la Regione MARCHE-NORD pronta a fagocitare tutte le risorse disponibili allora l'unica speranza che ci resta è quella di poter sollecitare l'ANPI per attivare centri di resistenza totale!
  • Amministrative, le reazioni nel Pd:
    “Meno social e più contatto con la gente”

    56 - Giu 20, 2016 - 19:43 Vai al commento »
    Ho commentato 15 giorni fa il risultato del voto amministrativo dicendo che non era un voto di protesta e che sul PD si sarebbe scaricato un bel terremoto. Bene il risultato del ballottaggio parla chiaro: il PD non riesce più a bucare lo schermo ed ammaliare l'elettore, compreso quello di sinistra che privilegia un voto anti Renzi che si rende insopportabile con il suo atteggiamento da piccolo ras. Renzi ha liquidato il partito ed ogni opposizione interna, ha stravolto le leggi sul lavoro, ha annientato ogni opposizione interna, ha introdotto una legge elettorale peggiore della legge truffa degli anni '50,ha regalato 80 euro ad una parte di cittadini alcuni dei quali dovranno restituirli, ha, infine, modificato in modo gravissimo la Costituzione. Insomma Renzi è riuscito a combinare tutti gli elementi utili perché ad Ottobre prossimo tutti saranno contro di lui pronti a scatenere la tempesta perfetta. Al referendum sarà inesorabilmente travolto con tutta la sua corte dei miracoli!
  • Un anno di Romano II, (videointervista)
    “Caro Pd, basta con i signorsì”

    57 - Giu 21, 2016 - 8:06 Vai al commento »
    Signor Sindaco le ho dato il mio voto a prescindere dalla sua appartenenza al PD (sono di sinistra ma non voto PD da almeno un paio di volte visto che di Renzi non condivido nessuna iniziativa o pensiero). A distanza di un anno dalla sua elezione debbo però sollecitarla ad una riflessione: Promesse ne sono state fatte tante ma da cittadino vedo poche concrete realizzazioni. Le piscine sono ancora un bellissimo progetto; il passaggio a livello di via Roma seguita a tormentare gli automobilisti maceratesi; la manutenzione stradale è solo fatta a macchia di leopardo; il ParSì è un suo cavallo di battaglia ma mi pare che venga azzoppato da più parti; lo svincolo della Pieve verso la superstrada è ancora un pio desiderio; la superstrada un giorno apre ed il giorno dopo ne è rinviata l'apertura; il verde pubblico spesso è oscurato dalle erbacce pubbliche; gli ippocastani di Viale Indipendenza molto presto riusciremo ad eliminarli tutti visto che non si curano o non si sostituiscono quelli malati; ecc. E' vero che non tutto quello che ho riferito è compito della sua amministrazione ma è bene ricordare che il cittadino quando è esasperato per il mancato funzionamento di ciò che è pubblico non va tanto per il sottile e scarica la responsabilità su chi gli sta più vicino e, purtroppo per lei, il Sindaco è forse l'autorità più prossima che il cittadino individua. Il vento che ha cominciato a soffiare potrebbe diventare sempre più forte e spazzare in un sol colpo tutto quello che trova di negativo ma anche di buono. Questo è il suo secondo ed ultimo mandato; abbia uno scatto d'orgoglio e batta i pugni portando a termine alcune iniziative che i cittadini aspettano pazientemente da anni. Buon lavoro!
  • Comi: “Serve il restyling dei circoli locali”
    Paolini: “Risultati apprezzabili”

    58 - Giu 7, 2016 - 16:20 Vai al commento »
    Il Signor COMI parla di delusione e necessità di intervenire nei circoli locali.... Se anche Lui come Renzi pensa che il voto di domenica è un voto di protesta ha capito ben poco del terremoto che è successo e che succederà prossimamente (OTTOBRE è vicino!!). Il PD non è più nel cuore degli elettori soprattutto in una parte consistente di elettori di sinistra (come me). Renzi è riuscito in "soli" due anni a vaporizzare il partito, liquidare ogni aspirazione di sinistra, neutralizzare tutte le conquiste sindacali di 30 anni, violentare la Costituzione a colpi di voti di fiducia e voti di maggioranza (la Carta si può anche modificare ma deve essere fatto con un'Assemblea Costituente dove è parte importante ed ineliminabile anche l'Opposizione) e, infine, ha annientato ogni opposizione interna al Partito. Signor COMI apra gli occhi; forse è ancora in tempo per fermare RENZI che, avendo tutti contro, finirà con lo scodellare, anziché la nuova Carta Costituzione un bella frittata condita con il suo scalpo e quello di tutti i suoi cavalier serventi toscani e non.
  • “Adesso Sì”, a Civitanova
    il comitato per il referendum

    59 - Mag 12, 2016 - 9:13 Vai al commento »
    Partite da lontano perché la paura fa 90! Sono di sinistra ed ho sempre votato PD fino alle ultime Regionali dove ho pensato bene di andare in "libera uscita". Mi auguro che al referendum istituzionale di ottobre, che Renzi stesso ha caricato di interesse personale ("con me o contro di me"), i sostenitori del NO possano prevalere ed assestare un colpo definitivo al Presidente del Consiglio e a tutta la sua truppa toscana che, con la loro arroganza e finto decisionismo, hanno seppellito qualsiasi residuo di democrazia.
  • Giallo in casa Pd:
    negati i nomi degli iscritti
    al dirigente Nicola Perfetti

    60 - Mag 12, 2016 - 9:29 Vai al commento »
    Avvocato Perfetti lei subisce la stessa sorte di coloro che da tempo chiedono a Renzi di conoscere le sue fonti di finanziamento o che fine hanno fatto i Rolex dono del re arabo! Un silenzio assordante e quasi omertoso è la cornice perfetta che aleggia sulla politica.
  • Referendum, Scoccianti e Di Pietro:
    “Pretesto per attaccare Renzi”
    Mandrelli: “Regioni da abolire”

    61 - Apr 16, 2016 - 10:12 Vai al commento »
    Perché i vari esponenti politici che invitano all'astensione prima di parlare non si vanno a ripassare la Costituzione che, guarda caso, all'art. 48 recita testualmente: "...il voto è personale ed uguale, libero e segreto. Il suo esercizio è DOVERE civico..." DOVERE e non piacere. Chi si vuole opporre al referendum vada a votare voti, in questo caso NO o si astenga. Si astenga, però, nella cabina elettorale e non nella cabina al mare come sollecitato da diversi "padri della patria" (Craxi, Napolitano, Renzi, ecc.). Al referendum voterò SI perché a mio parere è pericolosissimo il principio delle concessioni senza limiti temporali perché permette ai concessionari di non esaurire, magari volutamente, il prelievo da un giacimento lasciandone in essere una minima parte tanto da permettere loro di dichiarare non chiuso il pozzo e non procedere, quindi, alla costosa rimozione delle piattaforme. Questo è il vero motivo dell'opposizione al referendum da parte dei petrolieri e company altrimenti non si spiega perché già vi sono piattaforme non più operative ma che restano in mare a fare bella mostra!
  • 5 minuti con Mario Iesari:
    “Perchè voterò sì al referendum”

    62 - Apr 1, 2016 - 10:42 Vai al commento »
    Condivido quanto affermato dall'assessore Iesari. Noi maceratesi e tutte le Marche dovremmo essere molto interessati ed attenti visto che la maggior parte delle piattaforme sono piazzate nel nostro mare Adriatico. Sarebbe opportuno ed interessante sapere cosa stiano facendo e dicendo il nostro Consiglio Regionale (tra i promotori del referendum) ed il Presidente di Giunta Ceriscioli per rompere il silenzio tombale che invece sembra abbiano scelto di adottare. Pericolosissimo è il principio delle concessioni senza limiti temporali perché permette ai concessionari di non esaurire volontariamente il prelievo di un giacimento lasciandone in essere una minima parte tanto da permettere loro di dichiarare non chiuso il pozzo e non procedere, quindi, alla costosa rimozione delle piattaforme.
  • Querce secolari abbattute:
    “Nessuna autorizzazione dalla forestale”

    63 - Mar 15, 2016 - 9:14 Vai al commento »
    Un suggerimento per i Signori Morelli e Coppari: non è necessario ed indispensabile dare un proprio parere soprattutto se questo è una solenne sciocchezza! L'ambiente deve essere preservato sempre e comunque. Solo in caso di estrema necessità PUBBLICA e, raramente privata, si può manomettere l'ecosistema.
  • Il prigioniero di via Don Minzoni

    64 - Feb 24, 2016 - 8:28 Vai al commento »
    Ho letto fin qui 11 commenti di varia scienza e natura! Tutti a disquisire sul peso, la lunghezza, il senso di marcia, il contromano, la dabbenaggine dell'autista, i segnali stradali, la sigla del TIR e così via. Beh, vi confesso che mi si è stampato in viso un sorrisetto sardonico che ha un preciso significato: ho visto, infatti, materializzarsi il tipico maceratese che capisce tutto, critica tutto e tutti, compresi i suoi consimili che gli stanno vicini, che vanno visti sempre con un certo distacco se non addirittura compassione. Ho la convinzione che il maceratese sia la personificazione esatta del personaggio che con le mani dietro la schiena, osservando il lavoro in un cantiere stradale, scuote la testa e commenta che stanno sbagliando tutti dal Sindaco che ha concesso l'autorizzazione, al vigile che blocca inutilmente il traffico, all'ingegnere che non capisce un cavolo, all'operaio che procede di testa sua! Ma perché non chiedono a lui un consiglio pratico quale super esperto ed in grado di risolvere ogni problema!
  • Investe pedone e fugge,
    caccia al pirata

    65 - Feb 19, 2016 - 9:22 Vai al commento »
    Già diverso tempo fa ( in occasione di altro incidente) ho sottolineato il problema all'Amministrazione Comunale circa la pericolosità di via Indipendenza. Proposi di installare nella via mezzi di contrasto (bande rumorose, semafori rallentatori, strettoie artificiali) alla velocità tenuta spesso dagli automobilisti nonostante il limite di 40 Km orari. L'Amministrazione rispose che ciò non era possibile perché potevano costituire un pericolo vista la presenza di organismi (Croce verde, Vigili del fuoco, ecc.) che sarebbero stati ostacolati nelle fasi di emergenza. Ciò sarà anche vero però la strada in argomento seguita ad essere un forte e costante pericolo. Si installino allora degli speed check tanto da costringere gli automobilisti a tenere una velocità controllata per non incorrere in pesanti multe!
  • Unioni Civili, l’appello di Cacciolari:
    “Tre amici per dire no alla Cirinnà”

    66 - Feb 18, 2016 - 9:27 Vai al commento »
    Vorrei sapere quale fastidio danno coloro che si battono per le unioni civili ed i gay alle "famiglie tradizionali"? Per chi ragiona senza preconcetti è pesante sopportare i risibili argomenti con i quali sia la destra politica che i preti (guarda caso sempre accoppiati nel momento del bisogno) provano insistentemente a giustificare la loro avversione alla regolarizzazione delle coppie di fatto, etero o gay che siano. Aprano gli occhi i contrari alle unioni civili perché milioni di persone vivono rapporti stabili al di fuori del matrimonio e da tempo si sono sottratti ai "diktat" cattolici, vivendo il libertà le proprie naturali inclinazioni sessuali, senza considerare la cosa un peccato, ma una realizzazione personale, una scelta consapevole di vita. Perché le famiglie tradizionali si dovrebbero sentire in pericolo visto che i fautori delle unioni civili non si propongono come modello ma desiderano solo il riconoscimento di taluni diritti? Perché la Chiesa vuole caparbiamente stabilire regole "erga omnes" senza voler tener conto che esistono milioni di laici nei confronti dei quali sembra di assistere più ad una vendetta che alla difesa della famiglia tradizionale. Desidero sintetizzare in modo semplice: non ci sia interferenza alcuna da parte dei cattolici nella vita dei laici, come nessun laico si permetta di criticare la vita della famiglia tradizionale. Nessuno sia penalizzato da qualsiasi integralismo. Il "pensiero unico" è la culla del totalitarismo mentre la democrazia, che ne è l'antitesi, è sinonimo di differenze culturali, religiose, politiche ed anche di orientamenti sessuali .
  • I 5 Stelle accusano Ceriscioli:
    “Campagna finanziata dalla sanità privata”
    Il governatore: “Sono solo 16mila euro”

    67 - Feb 10, 2016 - 9:44 Vai al commento »
    Meditate gente, meditate. Mettano sul capo un po' di cenere (visto che oggi è il giorno appropriato) tutti coloro che in Provincia di Macerata hanno avuto l'illuminazione di scegliere Ceriscioli a danno del maceratese Marcolini. I risultati di tale scellerata scelta cominciano ad essere sotto gli occhi di tutti, sprovveduti e non. Ma qualcuno pensava veramente che il Presidente Ceriscioli tenesse per sé la delega della Sanità per bontà ed altruismo? Il bilancio della Sanità copre circa l'80% delle uscite del bilancio regionale. Vedremo a fine mandato quanti soldi risulteranno distribuiti nelle Marche Nord (Pesaro, Ancona) rispetto al Sud della Regione.
  • Kramer contro Kramer in casa Pd,
    outing del vice ministro Morando:
    “Il jobs act l’ho scritto io e funziona”

    68 - Feb 7, 2016 - 21:03 Vai al commento »
    Aldo Benfatto ha ragione piena di affermare che il nostro Paese non riparte affatto ed è invece in una durissima fase di stagnazione dalla quale non uscirà certamente per opera del Job(s) Act (usano l'inglese perchè dà un valore altisonante e solenne a qualcosa che si potrebbe più chiamare semplicemente piano-lavoro). Tale strumento non ha prodotto che risultati miserrimi rispetto alla spesa sostenuta fino ad oggi dal Governo. Non c'è stato assolutamente incremento di occupazione ma solo "trasformazione" di rapporto di lavoro tanto che, complessivamente, nel 2014 ci sono stati più occupati che nel corso del 2015. Chi ha qualche anno come me ricorda che c'è stata una normativa veramente efficace sul piano dell'occupazione (la legge n. 223/1991). Con quella legge gli imprenditori avevano benefici fiscali e contributivi se effetuavano VERE occupazioni che dovevano essere nuove ed in soprannumero rispetto alla forza lavoro precedente la data di richiesta del beneficio. Era sufficiente copiare o ripristinare quella normativaA. Con il Job(s) act si erogano soldi agli imprenditori sulla fiducia! Vedremo se tale "moto occupazionale" ci sarà ancora tra tre anni al termine dell'efficacia ella legge.
  • Le unioni civili dividono la piazza:
    Sentinelle in piedi e controprotesta

    69 - Gen 25, 2016 - 10:45 Vai al commento »
    Una prima domanda da maceratese a maceratesi o presunti tali: riusciremo mai ad affrancarci dal nostro atteggiamento di psuedo superiorità che ci fa dire sempre e comunque che vi sono altri e ben più gravi problemi da risolvere? Possibile che non si riesca a mai coniugare nello stesso tempo problemi che interessano specifici diritti civili con altro come la disoccupazione, l'economia, il lavoro, sanità, sicurezza, ecc.? Per parlare ora delle unioni civili e, soprattutto, per quanto riguarda l'adozione del figlio del partner, desidero solo ricordare a quanti si oppongono alla proposta di legge che il legislatore italiano ha già previsto questa possibilità fin dal 1983, anche se solo per le coppie sposate. Ciò è avvenuto, come al solito, per merito delle Corti di giustizia e non per la politica cosicché l'adozione del "figliastro" è stata ammessa fin dal 2007 per le coppie eterosessuali e dal 2014 per quelle omosessuali, il tutto seguendo ciò che molti altri paesi occidentali già attuano da tempo. Il motivo principale di tali provvedimenti è stato è stato quello di riconoscere la nuova comunità di affetti e, soprattutto, quello di proteggere e legittimare l'interesse del minore.
  • Quadrilatero, Ceriscioli all’Anas:
    “Tutti i lavori saranno completati”

    70 - Gen 15, 2016 - 9:33 Vai al commento »
    Dovevano aprire la superstrada ad aprile 2015, poi prima dell'estate poi ottobre poi...quando? Nel 2016 sicuramente non la apriranno visto che è anno bisestile e quindi sciagurato, motivo per cui è inopportuno completare qualsiasi opera pubblica! Avevo 20 anni e per andare all'Università di Perugia dovevo percorrere la "mulattiera" che portava fino a Foligno dove finalmente iniziava la superstrada fino a Perugia ed oltre. Ho quasi 70 anni ed ancora per andare verso l'Umbria devo percorrere pezzi di "mulattiera" nel tratto peggiore della vecchia 77 tra Muccia e Foligno (a parte quel risibile tratto aperto in parte di 9 Km tra Colfiorito e Serravalle). Ma fino a che punto gli amministratori vogliono tirare la corda approfittando della enorme pazienza dei cittadini!
  • Impara le tecniche di primo soccorso
    e un mese dopo salva una vita

    71 - Gen 14, 2016 - 14:01 Vai al commento »
    I complimenti te li hanno fatti in molti ed a questi unisco i miei. Credo di capire quanto ti possa inorgoglire un atto così altruistico con il quale, insieme al tuo amico,avete probabilmente salvato la vita ad un vostro consimile. Un pensiero deve necessariamente e doverosamente essere rivolto alla scuola che, nonostante tutti i travagli che sopporta e subisce, è in grado di manifestarsi con attività ammirevoli, concrete ed utilissime per la collettività.
  • Spuri alla guida della Protezione civile:
    “Seguirò l’esempio di Oreficini”

    72 - Gen 14, 2016 - 13:49 Vai al commento »
    Caro Cesare, complimenti vivissimi ed in bocca al lupo. Hai tutte le qualità per svolgere in modo eccellente il compito che ti è stato giustamente attribuito.
  • Morto Aldo Ravot,
    dirigente Inps e giudice di pace

    73 - Gen 14, 2016 - 14:12 Vai al commento »
    E' stato un mio carissimo collega nell'INPS. Una persona eccezionale con una carica umana ed una dolcezza nei modi che lo rendevano unico. Sempre con un lieve sorriso in volto, pronto in ogni istante a rivolgerti un parola gentile e delicata. Lui che gentile e delicato lo era in ogni istante. Un caro pensiero alla signora Elsa ed ai figli.
  • Il fico cresce sulla torre civica,
    M5S: “Situazione di grave degrado”

    74 - Gen 10, 2016 - 10:42 Vai al commento »
    A Lucca c'è la torre Guinigi sulla cui sommità c'è un vero e proprio giardino pensile dove sono cresciuti rigogliosi lecci secolari. Fate la stessa cosa a Potenza Picena. Non saranno lecci ma un povero ma dignitoso fico. Chissà che un giorno la torre non possa essere un'attrattiva turistica per uno sguardo unico dalla montagna, alle colline e al mare sotto la dolce ombra di un albero!
  • Sicurezza, Carancini:
    “No ai sindaci davanti alla Prefettura,
    facciamo male alle nostre comunità”

    75 - Gen 11, 2016 - 10:13 Vai al commento »
    L'intero territorio della Provincia di Macerata è in agonia. La Regione con in testa il Presidente di Giunta che, certo non ci ama e non ci considera meritevoli di alcuna attenzione, ne approfitta e scientificamente depaupera il nostro territorio delle strutture esistenti e funzionanti e non concedono servizi magari indispensabili che altre Provincie hanno da tempo. In tutto questo contesto negativo cosa fanno di bello i nostri amministratori? Si sbranano tra loro beatamente. Il Sindaco Carancini è felice della riuscita della Befana in piazza e gioca con il Park-Si. Martini a San Severino è strafelice per il suo bosco urbano di Natale e la sua piazza "più bella d'Europa" invece di pensare per esempio alla mulattiera che occorre percorrere per passare da Tolentino a San Severino. Civitanova gongola per il suo palazzetto dello sport ed ha accessi in città pari alla Via Crucis. E così via... mentre l'intero territorio arretra sempre di più con la netta sensazione del cittadino di sentirsi sempre più insicuro ed abbandonato a se stesso. Mi auguro che gli elettori presentino a questi Signori un conto salato quando sarà il momento.
  • Park Sì in Consiglio
    Cronaca di un nulla-osta annunciato

    76 - Gen 9, 2016 - 12:14 Vai al commento »
    Macerata è proprio una povera città disgraziata in mano a fantasmagorici amministratori parolai palesemente inadatti ed incapaci ad operare per meglio nell'interesse della collettività. Da quanti anni si parla inutilmente di opere pubbliche da fare o non fare senza che poi non se ne faccia nulla! Debbo fare l'elenco (piscina, passaggio a livello...)? Preferisco tendere un velo pietoso. Personalmente però mi sono fatto un convincimento molto solido: trovandoci in serie ristrettezze economiche e con scarsi mezzi finanziari a disposizione, suggerisco all'Amministrazione di formulare un elenco esauriente di tutti i progetti da poter mettere in cantiere con indicato, per ciascuno, il prezzo di realizzo e portare il tutto a referendum consultivo della popolazione. Sarebbe una perfetta forma di democrazia diretta con il vantaggio di "sgravare" gli Amministratori dal compiere scelte mirabolanti ma salatissime quanto a costi di acquisto e di gestione palesemente catastrofici.
  • Rush finale per l’albero più bello,
    scegli il migliore tra i primi cinque

    77 - Gen 7, 2016 - 14:42 Vai al commento »
    Splendido l'addobbo di San Severino. Deprimente e meritevole di un velo pietoso l'addobbo di Macerata sia per l'albero in piazza (quasi a livello di quello di Urbino per bruttezza) sia per le luminarie delle vie cittadine (miserrime luci a led quasi invisibili per luminosità). Mi auguro che l'Amministrazione comunale maceratese prenda esempio dalle cittadine della Provincia per il prossimo Natale!
  • Via al trasloco degli uffici comunali,
    Carancini: “Nuova vita al centro storico”

    78 - Dic 18, 2015 - 15:59 Vai al commento »
    Signor Sindaco, sbaglio o state cercando tutti i pretesti utili per far uscire di testa i cittadini! Ma si rende conto di quale girotondo state mettendo in piedi? Si spostano parte degli uffici comunali nella sede del Rettorato (già a suo tempo sede degli uffici comunali). il Rettorato transita nella sede della Fondazione Banca Marche. La Fondazione Banca Marche dove trasloca? Forse dopo il fallimento di Banca Marche sparisce nella nebbia. L'Agenzia delle Entrate occupa i locali dell'APM e questa transita nella ex GIL. Ma che cos'è il gioco del Monopoli o la follia di qualche cervellone nascosto negli anfratti della Sede comunale? A parte labattuta dei posteggi utili a disposizione per accedere nel Centro storico ma è normale che il cittadino in futuro dovrà indovinare con il pallottoliere in quale palazzo si trova l'ufficio di cui in quel momento ha bisogno (Anagrafe in un posto, i Tributi in un altro, l'APM in un altro ancora)? Era troppo facile tenere concentrati tutti gli uffici nello stesso stabile con buon vantaggio in termini di risparmio per il cittadino e l'Amministrazione comunale sia in termini di tempo che di soldi? Se si voleva ottimizzare i servizi si sarebbero potuti spostare tutti gli Uffici,pubblici presso le ex "Casermette" visto che quest'area è libera, (a proposito qualcuno mi può spiegare perché è stata costruita una nuova caserma per la Finanza e la Forestale quando questi Corpi erano ben piazzati in via Roma). Signor Sindaco invece di tutti questi polveroni "immobiliari" forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione su opere pubbliche urgentissime da avviare o portare a termine velocemente (la superstrada SS77, la bretella della Pieve, un sottopasso al passaggio a livello). E' chiedere troppo?!
  • Taglio del punto nascite, Tapanelli:
    Mi vergogno di aver sostenuto Ceriscioli

    79 - Dic 9, 2015 - 10:54 Vai al commento »
    Torno a ripetere cose che ho già detto qualche tempo addietro. Alzino la mano tutti coloro che a suo tempo hanno preferito e lottato per Ceriscioli contro il nostro (appartenete al nostro territorio) Marcolini. Lor signori possono ammirare l'opera di tanto Presidente che continua inesorabile l'opera di spoliazione e depauperamento delle strutture e di tutto ciò che si coniuga con Macerata e la sua Provincia. Avete commesso il gravissimo errore di privilegiare un esponente che già si sapeva tutto spostato sull'asse "Pesaro- Ancona-Nord Regione) e adesso si cominciano a contare i danni. Purtroppo i guasti non finiscono in questo momento ma dureranno molto, troppo a lungo tanto che la nostra Provincia sarà sempre più Cenerentola in attesa del principe azzurro che non arriverà mai. A proposito di Ceriscioli ve lo ricordate qualche giorno fa quanto era trionfante per la soluzione adottata dal suo amico Renzi per il salvataggio delle quattro banche (Banca Marche compresa) in barba a tutti i risparmiatori del nostro territorio che si sono ritrovati con un pugno di mosche in mano? Se avevate bisogno di una ulteriore dimostrazione delle grandi capacità di amministratore del "VOSTRO" Presidente della Giunta regionale eccovi serviti!
  • Nuova Banca Marche, dall’entusiasmo Pd
    alla rabbia degli azionisti
    “La peggiore soluzione possibile”

    80 - Nov 24, 2015 - 10:13 Vai al commento »
    Nel lontano 1972 la storia della Cassa di Risparmio della Provincia di Macerata è stata l'argomento della mia tesi di laurea. Una banca solida, potente, ricca e molto ben strutturata in tutto il Centro Italia. Una potenza che insieme alla Cassa di Risparmio di Perugia gestivano il ricco Medio Credito Umbro-Marchigiano. Da quel tempo è passata molta acqua sotto i ponti. Il disastro della Cassa di risparmio di Macerata data dalla maledetta politica economica del Governo Craxi (ministro del Tesoro quel genio malefico di Amato che negò l'incorporazione della moribonda Cassa di Risparmio di Ancona). Da quel periodo è cominciata la lenta ed inesorabile agonia della Cassa che si avventurò in scellerate fusioni il cui unico risultato fu quello di spostare il baricentro della Cassa da Macerata a Pesaro ed Ancona e poi a Jesi. Con molta freddezza e lucidità si dovrebbero chiamare alla sbarra tutti i responsabili di un tale disastro e chiedere loro conto dell'enorme danno arrecato alla nostra Provincia e all'intero territorio marchigiano. Una Cassa, quella di Macerata, che al tempo della fusione con quella di Pesaro era tanto avanzata rispetto a quest'ultima che, per rendere un paragone comprensibile, era come far guidare un'astronave a degli uomini ancora immersi nella preistoria. Purtroppo interessi di parte e persone incompetenti e, forse, prezzolate hanno fatto il resto: ridurre una solida realtà economica in un groviglio di pessima gestione di discutibili interessi con l'inevitabile conseguente distruzione di una ricchezza comune che era vanto del territorio. Ma, come per la crisi del 2008 e quella dell'Alitalia alla fine non pagano i responsabili ma gli anonimi piccoli azionisti ed obbligazionisti che restano con un pugno di mosche in mano. Cosa ha da festeggiare il PD?
  • “Teoria gender in un libro di scuola”,
    Lega Nord: “Genitori preoccupati”

    81 - Ott 29, 2015 - 15:12 Vai al commento »
    Tutti sanno tutto sulla teoria GENDER e parlano con una sicumera impressionante. A me viene spontanea una sola considerazione: invece del GENDER per tante teste bacate ci vorrebbero i GEND-ARMI per proteggerli e tutelarli contro tutti questi pericolosissimi soggetti che minano l'educazione dei loro bambini! Forse sarà opportuno riconsiderare almeno in parte la presenza, spesso dimostratasi invadente, dei genitori nell'attività scolastica?
  • Valentino penalizzato, Franco Uncini:
    “Ha fatto una scorrettezza,
    ma il calcio non c’entra”

    82 - Ott 28, 2015 - 9:34 Vai al commento »
    Caro signor Uncini lei e gli altri due giudici non avete nessun diritto di far sì che con il vostro verdetto possa essere messa in seria discussione l'assegnazione del titolo mondiale. Quasi certamente la conseguenza della vostra decisione, che vede Rossi in ultima fila alla prossima ed ultima gara, sarà quella di "proclamare" campione del mondo Lorenzo anzitempo e senza che questi si guadagni il titolo in pista! A parte la "testata" di Marquez che dite di non aver visto ma di cui si sono resi conto anche i più sprovveduti, volendo punire Rossi sarebbe stato più equo penalizzarlo con una perdita di punti nel prossimo campionato.
  • Comi “comandato” in Regione
    Decisiva la mobilità interna

    83 - Ott 15, 2015 - 10:28 Vai al commento »
    Alle ultime elezioni regionali mi sono preso la libertà di non votare PD. Non ne sono affatto pentito anzi mi sento molto sollevato di non aver prestato il fianco a certa nuova classe dirigente che ha trasformato il partito in un enorme tubo digerente che ingoia, digerisce ed espelle tutto senza alcuna apparente difficoltà. Questa sarebbe la nuova classe dirigente che avrebbe dovuto rottamare i vecchi "attrezzi" della politica!? Hanno solo eliminati i coerenti della vecchia classe politica per sedersi comodamente alla tavola ben apparecchiata ed imbandita. I vecchi "attrezzi" pur con tutti i loro difetti, errori e talvolta malafede avevano pur sempre un riferimento anche se flebile verso certi principi e comportamenti indiscutibili. Questi nuovi amministratori rampanti, voraci e figli del ben noto ventennio trascorso in cui tutti i valori positivi sono stati sapientemente vaporizzati saltano sui carri dei temporanei vincitori con la massima tranquillità e convinzione prezzolata. Prima o poi i conti si pagano e mi auguro proprio che alla prima prova elettorale il "renzismo" che, a livello locale non ha alcuna stratificazione ed aggregazione, si sciolga come neve al sole. Ma la mia consolazione sarà purtroppo magra perché dovrò assistere allo spettacolo dei "rampanti" che nel frattempo saranno saltati sul nuovo carro vincente con un tempismo olimpionico!
  • “Ladro di razza” ricorda il sabato nero
    al ghetto ebraico di Roma

    84 - Ott 13, 2015 - 10:17 Vai al commento »
    Nelle scuole e non solo dovrebbe essere ricordata "tutta" la storia sulla questione relativa alla persecuzione ebraica. Sono certamente fuori discussione le gravissime colpe del nazismo e del fascismo ma sarebbe opportuno ricordare anche altri responsabili, anche se indiretti, delle ingiustizie perpetrate nei confronti degli ebrei. Sto leggendo un libro ( Il Patto col diavolo di David I. Kertzer - saggi Rizzoli) molto illuminante sull'atteggiamento del Vaticano (in primis il cardinale e poi papa Pacelli) nei confronti degli ebrei. Papa Pacelli e molti altri altissimi esponenti vaticani, sulla base di vasta documentazione storica, vengono ripetutamente descritti quali simpatizzanti e, perfino, sostenitori del fascismo (es. un nostro marchigiano : Padre Pietro Tacchi Venturi originario di San Severino) e del nazismo per un bel pezzo (almeno fino a quando la situazione politica prende una brutta piega per i membri dell'Asse)! Per concludere: ricordiamoli tutti i responsabili di tanta efferatezza.
  • Spending review, nel mirino
    i centri di climatologia e agroalimentare

    85 - Ott 8, 2015 - 9:24 Vai al commento »
    Avanti tutta con la nuova Presidenza Ceriscioli e l'ex Presidente della Provincia di Fermo nel depauperamento di tutto quanto si coniughi con Macerata! Molti della nostra Provincia che votarono alle primarie PD (leggi soprattutto a Civitanova e a Recanati dove seguirono le indicazioni di ben noti "capibastone") pensarono bene di scegliere Ceriscioli quale possibile Presidente della Regione rispetto al maceratese Marcolini. Questi sono i risultati! Ho avuto già modo in passato di denunciare il grave errore di aver privilegiato un esponente tutto spostato su "Pesaro" e "Nord Regione". Vedremo ancora per molto tempo i guasti nel nostro territorio che derivano e deriveranno da tale scellerata ed improvvida scelta.
  • Dubbi sull’intervalliva,
    Martini chiede un incontro a Ceriscioli

    86 - Ott 8, 2015 - 9:34 Vai al commento »
    Lascio lo stesso commento che ho inviato a proposito dell'articolo sulla "Spending review, nel mirino i centri.....". Avanti tutta con la nuova Presidenza Ceriscioli nel depauperamento di tutto quanto si coniughi con Macerata! Molti della nostra Provincia che votarono alle primarie PD (leggi soprattutto a Civitanova e a Recanati dove seguirono le indicazioni di ben noti “capibastone”) pensarono bene di scegliere Ceriscioli quale possibile Presidente della Regione rispetto al maceratese Marcolini. Questi sono i risultati! Ho avuto già modo in passato di denunciare il grave errore di aver privilegiato un esponente tutto spostato su “Pesaro” e “Nord Regione”. Vedremo ancora per molto tempo i guasti nel nostro territorio che derivano e deriveranno da tale scellerata ed improvvida scelta. Aggiungo a proposito della superstrada SS77 se sia normale che Macerata, il capoluogo di Provincia, sia collegato all'arteria con due ingressi non certo ottimali: uno a Corridonia e l'altro ad Urbisaglia. Una veloce bretella no!?
  • “Ecco la discarica del cavalier Prato”
    Un post infiamma l’arena social

    87 - Ott 5, 2015 - 9:29 Vai al commento »
    Capisco che talvolta il discrimine tra arte e ciarpame è molto labile e di difficile definizione. Ma aprire un dibattito intorno alla questione se l'accumulo delle più disparate cianfrusaglie a ridosso della strada statale possa essere considerato un museo a " cielo aperto" o no, mi pare francamente grottesco. Ho spesso guardato e, non distrattamente, tutto l'insieme esposto al pubblico godimento. Personalmente, a parte una elementare volontà di assemblare e comporre il materiale vario in una qualche forma che possa richiamare qualcosa di concreto (stelle, coccarde, festoni, presepi, ecc.), non riesco a cogliere nessun alito della musa ispiratrice e non vengo rapito da una visione di opere d'arte di spettacolare valore artistico. Onestamente a quella vista ho solo un senso di disagio e di fastidio. Infatti, ritengo l'angolo "artistico" in argomento un brutto biglietto da visita per chi fa il suo ingresso in città. Riterrei opportuno che le autorità preposte intervengano per riportare allo stato d'origine la zona anche per evitare problemi di sicurezza e di igiene. Diversa e ultima osservazione che voglio fare è quella circa l'auto usata dal signor Prato per circolare in città. Mi domando: chi è tenuto ai controlli sui mezzi in circolazione ha mai verificato la regolarità di tale automezzo (bollo, assicurazione, gancio di traino e revisione)?
  • Addio a Italo Paolucci,
    Macerata saluta l’ultimo partigiano

    88 - Ott 1, 2015 - 11:38 Vai al commento »
    I nostri padri che hanno fatto libera l'Italia spesso non li conosciamo né li ricordiamo abbastanza. Sarebbe sommamente onorevole e lodevole fermarsi un attimo, andare con il pensiero a coloro che hanno impegnato la loro giovinezza e, spesso sacrificato la loro vita, per offrirci un Paese libero da ogni sopruso e tirannia. Mi auguro che il Signor Paolucci ora riceva la sua giusta ricompensa!
  • Morto Pietro Ingrao
    Comi: “Insostituibile riferimento”

    89 - Set 28, 2015 - 13:05 Vai al commento »
    Gentile signor Comi lei dichiara testualmente "...perdiamo un sobrio ed insostituibile riferimento della sinistra italiana....", mi permetta, lei insieme al Presidente Renzi, suo grande mentore, ed al "giglio magico" è un pezzo che avete perso ogni riferimento a sinistra! Ogni ideale di sinistra in cui abbiamo creduto e continuiamo a credere l'avete gettato alle ortiche senza tanti complimenti. State facendo "carne di porco" della Costituzione, delle leggi elettorali, del Senato, delle promesse fatte prima del 2013 e così di seguito. Faccia la cortesia, lasci riposare in pace chi per parecchi dei suoi 100 anni di vita ha creduto, combattuto, difeso ideali di sinistra veramente non negoziabili! Lotti con tutto se stesso, così come fanno i suoi amici renziani, per occupare ogni spazio politico, ogni poltrona, ogni strapuntino che è rimasto, rottamando chi ancora è di sinistra e non ne può più di fanfaronate fiorentine!
  • Fuga di cervelli,
    emigrati 2.382 marchigiani

    90 - Mar 16, 2015 - 11:24 Vai al commento »
    Mi auguro che la classe dirigente della nostra Provincia (amministratori, politici, grand commis pubblici e privati, imprenditori, ecc.) per un momento rifletta su questi dati allarmanti e sconfortanti. I signori politici che lottano fino alla morte per la POLTRONA, qualsiasi essa sia, senza poi utilizzarla al meglio per il bene pubblico ma, solo e soprattutto per quello personale, rappresenta una gravissima colpa con la quale prima o poi dovranno rendere conto! Sfruttare un giovane che sia laureato o meno con qualche decina di euro al mese e coprirsi (spesso) dietro l'alibi della crisi imperante è un macigno che dovrà pesare sulle coscienze di coloro che lucrano sul lavoro di tanti, troppi giovani disoccupati o sottoccupati.
  • Marinelli contro la sanità maceratese:
    “Cittadini di serie B”

    91 - Mar 12, 2015 - 11:53 Vai al commento »
    Al consigliere Marinelli dico quello che ho scritto alcuni giorni addietro. Civitanova e Recanati hanno fatto una precisa scelta suicida alle primare PD per il Presidente regionale: Una scelta che ha determinato la sconfitta di Pietro Marcolini. Se questi, se fosse risultato vincitore delle primarie e, successivamente, fosse stato eletto Presidente della Giunta, la Provincia di Macerata avrebbe potuto sperare in un trattamento della Sanità e di altri servizi migliore e diverso da quello avuto nel passato. Ricordo solo con apprensione quello che ha dichiarato il vincitore Ceriscioli : "terrò per me la delega della Sanità"! Evviva tutto e sempre a favore del Nord della Regione.
  • Pietro Marcolini, polmonite post-voto:
    “Penalizzati dalla battaglia dei sindaci”

    92 - Mar 3, 2015 - 13:55 Vai al commento »
    Tanti complimentoni a Civitanova e Recanati che pur di bocciare uno di Macerata preferiscono un esponente del Nord della Regione che ha espresso a più riprese il suo punto di vista a proposito della realtà territoriale e delle soluzioni conseguenti per il Nord ed il Sud della Regione. Silenzi, tutto fa meno che applicare il senso pratico del suo cognome. Ha fatto male il Presidente della Provincia (tutto spostato verso la costa) ed ora seguita in buona compagnia (Costamagna ed altri) a fare danni a spese della provincia maceratese. Complimenti di nuovo.
  • Mandrelli: “Il sindaco è arrivato secondo”
    Carancini: “In questa città non sono solo”

    93 - Mar 3, 2015 - 13:39 Vai al commento »
    L'avv. Mandrelli sarebbe il nuovo che avanza! Ma per favore è in politica da 50 anni e non mi pare che abbia mai lasciato il segno. Che ora sia in grado di esprimere novità e libertà di pensiero......vista la compagnia che lo affianca!
  • Infarto di notte, dirottato ad Ascoli
    Interrogazione urgente di Marangoni

    94 - Feb 25, 2015 - 9:27 Vai al commento »
    Ma perché andare a Torrette anziché ad Ascoli è forse meglio? E' forse il top dell'efficienza?! Il direttore dell'Area vasta dichiara candidamente che l'assistenza è garantita dal momento che un malato in grave emergenza viene trasportato a 60 Km di distanza (Torrette)! Siamo proprio alla farsa. E' veramente maltrattata questa mia povera cittàda troppi e da troppo tempo. Marcolini carissimo mi auguro che tu possa essere eletto vincnte alle primarie e successivamente poosa essere eletto Presidente di Giunta e possa restituire a Macerata la sua dignità che in troppi esponenti politici, alcuni locali ma molti del nord della Regione, hanno per troppo tempo offeso e calpestato.
  • Mandrelli si toglie la cravatta
    Poi si veste da leader:
    “Coi soldi pubblici io non scherzo”

    95 - Feb 12, 2015 - 9:49 Vai al commento »
    Sono senza parole per tutto quanto sta avvenendo nel centro sinistra (componente politica attualmente alla guida della città)! Esponenti del PD attaccano il Sindaco in carica quasi fosse "l'untore" su cui rivolgere tutte le accuse senza ricordare che lo stesso Sindaco è autorevole membro del PD. Ma chi sta portando avanti questa sceneggiata è conscio che sconfessando e rinnegando tutto quanto avvenuto nel corso di 5 anni di amministrazione di sinistra verrà ricordato molto lucidamente dall'elettore al momento del voto! Ma con quale faccia il centro sinistra vorrà chiedere e pretendere un nuovo mandato. E' proprio vero che la politica "tafazziana" da sempre praticata dalla sinistra con ineguagliabile senso tragico se non addirittura comico continua imbattibile ad essere praticata a tutti i livelli dal nazionale alle dispute di quartire! Con tutto il rispetto per Mandrelli era con me nel PSI nella sinistra lombardiana già negli anni '70. Sono 40 anni che si rigira nel gioco della politica locale maceratese e, sicuramente, tutto quello che poteva e doveva dire l'ha detto e ridetto. Con tutto il rispetto non credo proprio che né lui né nessun altro, dopo mezzo secolo di vita politica, possano proporre novità ed idee rivoluzionarie.
  • Sfida a colpi di autovelox
    Il comandante: “Torresi predica bene
    ma razzolava male”

    96 - Gen 25, 2015 - 9:29 Vai al commento »
    Ho modo di percorrere spesso la superstrada 77. Vorrei che qualche "testa d'uovo" mi spiegasse il senso del limite di velocità ridotto a 90 Km nel tratto Sfercia-Muccia che è' un normalissimo tracciato con doppia corsia e corsia di emergenza, con buona visibilità e buon fondo stradale. La prevenzione non si fa giocando a nascondino con l'autovelox! Una domanda: perchè se il limite massimo sulle strade è di 130 km orari si continua a permettere la costruzione di veicoli con possibilità di velocità decisamente superiori?
  • Pietro Marcolini dice sì
    Un comitato per la corsa alla presidenza

    97 - Gen 19, 2015 - 16:51 Vai al commento »
    Grazie Pietro. Finalmente una buona notizia. Ero fortemente intenzionato a non votare più PD a livello nazionale ed anche a livello locale finchè il partito sarebbe rimasto in mano a gente senza nessuna caratura "ascari" del segretario Renzi che vuole rottamare tutto quello che lui ritiene "vecchio" ma che di fatto sta rottamando solo gli ideali e gli obiettivi di sinistra e sta distruggendo il PD. Ne parleremo e ci faremo quattro risate quando farà il nome del candidato Presidente della Repubblica! A parte tutto, la tua eventuale presenza in campo regionale mi dà un bel po' di speranza che si possa finalmente invertire la rotta dopo la siagurata sbornia renziana. In bocca la lupo!
  • Post Napolitano, i dubbi dei maceratesi
    Manzi: “Serve continuità”
    Morgoni: “Accordo su nome o alle urne”

    98 - Gen 15, 2015 - 17:54 Vai al commento »
    Prima di definire Napolitano un Presidente eccezionale e senza pari come fanno in tanti vorrei che lo stesso mi chiarisca un giorno: 1 - perchè nel 2010 lasciò Fini con il cerino in mano visto che non fece discutere subito la sfiducia a Berlusconi facendo passare un mese durante il quale l'ex cavaliere fece una spudorata campagna acquisti (Razzi, ecc.). 2 - perchè nel 2011 anzichè mandare l'Italia al voto preferì il Governo Monti che secondo tantissime eminenze grigie doveva essere la panacea di tutti i mali ma che, invece, l'unico male lo fece ai lavoratori ed ai pensionati cui carpì una montagna di denaro per ripianare i buchi delle gestioni allegre delle Banche. 3 - perchè non incaricò mai Bersani per un Governo lasciandolo andare alle Camere per chiedere la fiducia forzando magari i 5 Stelle dopo che il PD, comunque, aveva vinto le elezioni. 4 - perchè non ha fatto nominare Gratteri ministro della Giustizia visto che molti altri magistrati, prima di lui, avevano svolto incarichi politici. 5 -perchè dopo l'innocuo Governo Letta ha tollerato il colpo di mano di Renzi che, a mio parere, parla tanto ma stringe poco e male. 6- perchè durante il governo Berlusconi ha firmato leggi che da più parti erano definite "ad personam" e forse incostituzionali. 7 - ecc. ecc. Per almeno questi motivi non condivido l'opinione di tutti coloro che decantano le meraviglie di Napolitano ma ho accolto positivamente le sue dimissioni (dagli anni '50 è in Parlamento!!!). All'avvocato Bommarito esprimo la mia condivisione per quanto ha dichiarato anche se a Cantone preferirei Gratteri, magistrato di grandissimo coraggio che da tempo mette a repentaglio la sua vita ogni giorno.
  • Mamma in coma da tre mesi
    Partorisce una bambina sana

    99 - Gen 8, 2015 - 9:57 Vai al commento »
    A perte Dio e tutti i Santi sarebbe bene anche riconoscere qualche merito alla Sanità pubblica che troppo spesso è bersagliata da critiche non sempre serene ma raramente le vengono riconosciuti meriti indiscussi come in questo ed altri numerosie sconosciuti casi.
  • Mare forza 8, crollo allo chalet Masaya
    Il titolare inveisce
    contro il sindaco Montali

    100 - Dic 31, 2014 - 12:35 Vai al commento »
    Ritengo utile evitare almeno per una volta commenti a favore o contro le amministrazioni pubbliche e cogliere l'occasione per ripensare seriamente ad una politica concreta ed utile per evitare che ogni anno, ad ogni mareggiata siamo costretti a verificare i danni subiti. L'acqua non è un solido che puoi trasferire, spostare o contenere: se in un punto metti le barriere frangi-flutti è naturale che di fatto l'acqua sia spinta da un'altra parte dove inevitabilmente farà nuovi danni. Penso sia più serio adottare una politica completamente nuova che preveda di spostare tutte le strutture per le quali è possibile facendole retrocedere verso l'entroterra e lasciare libero sfogo al mare che, di fatto, si riprende lo spazio che è suo da sempre.
  • Serracchiani plaude al Pd unito
    Comi: “Siamo in un cambio epocale,
    ora tocca a noi”

    101 - Ott 20, 2014 - 14:10 Vai al commento »
    Che pena vedere i troppi personaggi che con una spudoratezza siderale cambiano casacca come niente fosse! Pronti via: tutti sul carro del momentaneo vincitore Renzi fino al momento che questi non farà un bel tonfo sotto i suoi mirabolanti annunci pieni e di aria fritta e di taciuti sacrifici per buona parte dei poveri gonzi che battono le mani. Ma niente paura tutti i "topi" saliti in fretta sulla nave scapperanno a gambe levate per salire sul primo carro vincente di passaggio. Ah povera Italia di dolore.........................bordello!
  • Jobs Day, in mille in piazza con la Cisl 
    per l’occupazione e contro la precarietà

    102 - Ott 20, 2014 - 14:17 Vai al commento »
    La CISL protesta ma nel frattempo, insieme alla UIL, spacca da troppo tempo il fronte sindacale. Cerchiamo di non essere di memoria corta: per anni Bonanni e Angeletti hanno spalleggiato il Governo Berlusconi isolando la CGIL. Per anni hanno creduto alle "panzane" promesse da Marchionne per stringere, oggi, un bel pugno di mosche e tanta "buona" cassa integrazione mentre la Fiat vola verso altri lidi. Il 25 ottobre sarebbe stata un'ottima occasione per rilanciare un discorso unico ed unito contro un Governo che continua sulla linea dello "sfascio" dei suoi predecessori!
  • Orologio della Torre,
    il maestro Gorla ha terminato i lavori

    103 - Ott 10, 2014 - 9:19 Vai al commento »
    Parole, parole, parole. I maceratesi sono specialisti nel chiacchiericcio. Parlano e sparlano di tutto. Taluni (amministratori) si appropriano di meriti non loro, stando bene attenti a non ricordare mai le persone cui va la gratitudine di aver dato l'anima per la realizzazione del progetto dell'orologio. Ricordiamolo per bene che se la ricollocazione dell'orologio si realizza è grazie alla tenacia di un ex assessore che ci ha creduto fortemente e contro molti personaggi che hanno fatto di tutto per contrastarlo: GIOVANNI DI GERONIMO. Un solo ulteriore accenno a coloro che hanno commentato più o meno ironicamente la questione: possibile che ogni volta che in questa città si propone o si fa qualcosa è sempre necessario mescolare capra e cavoli!!?? Che c'entrano il Palazzetto, l'art. 18, la spesa inutile, la piscina, i falsi da mercatino? E' una pregevole iniziativa che ripristina ciò che ha suo tempo è stato inopinatamente manomesso con due lapidi a dir poco discutibili. Anziché bollettini di guerra e di vittoria sarebbe stato più generoso ed umano ricordare i nomi dei moltissimi giovani che a suo tempo hanno perso la vita in una scellerata guerra fatta dai più poveri della popolazione!
  • Maurizio Mosca candidato sindaco
    L’idea piace a molti

    104 - Set 9, 2014 - 9:40 Vai al commento »
    Caro Mosca l'hanno accusata di essere stato troppo brusco nel definire Macerata "stuprata" è lei molto educatamente ha detto di essere stato troppo veemente. Non si stupisca le reazioni fanno parte del noto perbenismo maceratese che, purtroppo, da sempre ha narcotizzato e narcotizza la nostra città. Nella sua risposta a Renato Pasqualetti, noto politico trasvolante dall'estrema sinistra a ben più sicuri porticcioli e cantore del "vogliamo bene alla nostra bella città", ha elencato almeno 12 punti di mancate realizzazioni a carico dell'Amministrazione uscente. Si impegni a realizzarne almeno un terzo in una sua eventuale vittoria a sindaco e le garantisco che sarà un ottimo risultato per questa povera città da sempre amministrata, controllata, utilizzata da "utilizzatori" sia iniziali che finali che fanno parte di un ben noto gruppo trasversale di potere. Mi permetto di darle un consiglio: attenzione alle sirene che cantano da sempre sia a destra che a sinistra. Faccia affidamento su persone non "ammanicate" ma desiderose del solo bene della città senza tentennamenti e che non si lascino condizionare dai troppi interessi particolari che hanno da sempre soffocano la nostra povera città. Le auguro di riuscire a a concretizzare il meglio per la nostra città.
  • Taglio alle pensioni d’oro, Morgoni:
    “Avanti così per il futuro dell’Italia”

    105 - Ago 21, 2014 - 18:16 Vai al commento »
    Il senatore parla di equità. Quale sarebbe la sua equità? Quella che prevede che parte della mia pensione che mi sono strapagata (45 anni di contributi e solo 40 utilizzati per la liquidazione) serva per gli esodati e per i cassaintegrati in deroga!!! E no caro mio gli esodati li paghi in Governo visto che sono stai il frutto di un macroscopico errore dei grandissimi professoroni mai portato a soluzione. I cassintegrati in deroga, invece, se li carichi la fiscalità generale e non i soli pensionati considerato che tali lavoratori hanno prestato la loro opera in aziende (artigiani, commercianti, ecc.) che non hanno mai versato una lira di contribuzione CIG e che tali aziende nel passato si sono sempre opposte duramente a caricarsi di tale onere. Al senatore sono io che sottopongo una proposta: mi vengano restituiti tutti i contributi versati da me e dal mio datore di lavoro debitamente rivalutati e non pagatemi più la pensione. Senatore ha mai pensato solo per un attimo che spesso le pensioni d'oro (già tali a 2500 euro) servono anche a mantenere i figli che non trovano uno straccio di lavoro perché la politica non è in grado di vedere oltre il suo naso con proposte serie e oneste. Smettetela voi politici di considerare pensionati e lavoratori pubblici come un bancomat da cui attingere sistematicamente soldi. Caro senatore mi spieghi, infine, perché le pensioni sono tassate come lavoro dipendente e non come una normale rendita finanziaria che viene liquidata mensilmente alla fine della carriera lavorativa dopo aver versato "premi" per l'intera vita lavorativa? Vede già quanti bei soldini attingete dai pensionati?!!!!! Cambiate musica per favore. Pescate dove non avete mai gettato l'amo!
  • Piazza senz’auto, il dibattito è social
    Musicultura, Collevario protesta
    per il dopofestival

    106 - Giu 24, 2014 - 15:58 Vai al commento »
    Con estrema tranquillità voglio porre una domanda semplice, semplice: i sostenitori delle auto nel centro storico hanno mai visitato altri centri storici in Italia ed il Europa? Se sì, dove hanno visto lo scempio che si può riscontrare nella nostra città deturpata dal traffico caotico che la soffoca!? Quasi tutti i centri storici da lunghissimo tempo sono interdetti al traffico. Macerata è una piccola cittadina che, se si vuole, si attraversa a piedi da Sud a Nord in 10 minuti e da Est ad Ovest in 15 minuti. Allora per invogliare il cittadino ad entrare nel centro storico evitiamogli le gincane tra le auto in sosta ed in movimento e offriamogli opportunità e pretesti per frequentare il centro. Concludo con una semplicissima proposta: si indica un referedum cittadino così, senza prepotenze o soprusi di parte, si potrà conoscere la volontà della maggioranza dei cittadini.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy