Riccardo Coluccini


Utente dal
14/2/2014


Totale commenti
1

  • Pennette usb spuntano dai muri per raccontare Macerata

    1 - Feb 14, 2014 - 12:23 Vai al commento »
    Fermi tutti. Qui ci sono alcune cose sospette. E non sto parlando di complotti massonici per distribuire virus.Ero già a conoscenza di questa presenza delle chiavette usb a Macerata, perchè facevano parte di un'iniziativa dell'Accademia di Belle Arti. Iniziativa che però già risale al Maggio dell'anno scorso.La parte sospetta di tutto questo articolo è che le foto utilizzate corrispondono perfettamente a queste qui, provenienti dall'archivio ufficiale delle dead drops http://deaddrops.com/db/?page=view&id=1302Le foto sono proprio identiche, scorrendo avanti con il next c'è addirittura la stessa sulla panchina ai giardini Diaz.Ho fatto tutto il giro dei punti citati nell'articolo già lo scorso Agosto/Settembre, ma delle usb nemmeno l'ombra. Nada de nada.Quindi trovo molto sospetto ed improbabile il fatto che le usb dello stesso colore e modello siano state ricollocate negli stessi precisi punti, si tratterebbe di una coincidenza clamorosa e destabilizzante.Quindi quale delle due soluzioni è quella corretta :1) L'autore dell'articolo è pigro e quindi ha riciclato le foto vecchie, ma comunque chiavette usb sono spuntate nuovamente per le vie di Macerata. E a questo punto chiederei gentile fact checking da parte di qualcuno in loco.2) L'autore ha palesemente riciclato una notizia vecchia, giusto per stuzzicare gli animi. Convinto magari che nessuno vada a controllare la presenza delle usb oppure, qualora qualcuno lo faccia, ci si possa difendere con la solita frase "il comune ha già tolto le chiavette: comune bastardo contro la tecnologia" e via dicendo.Qualcuno indaghi.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy